A Magny-Cours arriva il primo successo in WorldSSP per Manuel Gonzalez battagliando fino all’ultima curva con Dominique Aegerter. In una gara accorcia a soli dodici giri a causa dell’incidente che ha coinvolto lo stesso Aegerter, Luca Bernardi e Jules Cluzel. I due trasportati in ospedale non hanno avuto gravi conseguenze ma hanno dovuto rinunciare alla gara che nel primo giro li aveva visti protagonisti. Completa il podio Can Oncu che conquista il suo primo podio nel WorldSSP. Solo sesto Steven Odendaal davanti al nostro Federico Caricasulo.

CHE SPAVENTO AL VIA

La prima partenza aveva visto Luca Bernardi mettersi subito al comando resistendo agli attacchi dello svizzero. Proprio mentre si andava a chiudere il primo passaggio per resistere ad un nuovo attacco Luca si è gettato all’interno dell’ultima variante perdendo l’anteriore. Dominique Aegerter non ha potuto evitare Bernardi centrandolo sulla schiena e terminando a terra anche lui. Oltre a loro anche Jules Cluzel, terzo in quel momento è stato coinvolto nella caduta finendo rovinosamente a terra. Aegerter riesce a rimettersi in sella e riportare la moto Ai box, mentre gli altri due piloti sono stati trasportati prima al centro medico e poi all’ospedale. Per Luca Bernardi un problema alla schiena mentre per il francese un trauma cervicale il motivo del trasferimento all’ospedale.

LA PRIMA DELLO SPAGNOLO GONZALEZ

Nella ripartenza priva di due protagonisti come il poleman Luca Bernardi e Jules Cluzel si mette in mostra Manuel Gonzalez. Lo spagnolo che settimana prossima esordirà in Moto2 come sostituto di Lorenzo Baldassarri ha centrato la prima vittoria in WorldSSP.

Gonzalez e Aegerter hanno preso il comando dalla gara con le Kawasaki del team Puccetti Racing di Can Oncu e Philipp Oettl a inseguirli per tutta la gara. Nelle fasi finali si è accesa la battaglia tra lo svizzero e lo spagnolo con il giovanissimo Gonzalez che da pilota molto più esperto di quello che la carta d’identità rivelerebbe si è preso il suo primo successo nella categoria. Si deve accontentare del secondo posto Dominique Aegerter che però ha comunque guadagnato terreno su tutti gli inseguitori diretti dopo la vittoria di ieri.

Dietro la battaglia per la vittoria si è svolta la battaglia per l’ultimo gradino del podio con i piloti del team Puccetti a sfidarsi. A vincerlo è il giovanissimo Can Oncu che conquista il suo primo podio nel WorldSSP. Il turco ora oltre ad essere il più giovane pilota della storia a vincere una gara nel motomondiale (Moto3 Valencia 2018, ndr). Con il podio a Magny-Cours diventa il terzo pilota più giovane sul podio della WorldSSP. Si è unito all’ultimo giro della gara alla battaglia anche Niki Tuuli che si è però dovuto accontentare della quinta piazza.

Solo sesto Steven Odendaal che perde così diversi punti su Aegerter. Il sudafricano ha chiuso davanti a Federico Caricasulo partito bene nella prima gara ma scivolato nelle retrovie alla ripartenza. Chiudono la top10 Andy Verdoia, Raffaele De Rosa e Peter Sebestyen. Undicesimo Kevin Manfredi che si aggiudica il challenge europeo.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.