Credits: WorldSBK Website | Toprak Razgatlıoğlu

Il weekend di WorldSBK a Most si chiude con la vittoria di Toprak Razgatlıoğlu in Gara 2. Il turco ha avuto per la seconda volta oggi la meglio su Álvaro Bautista e Jonathan Rea, sul podio con il campione del mondo in carica.

UNA LOTTA DI NERVI

I tre candidati al titolo WorldSBK hanno combattuto per tutta la durata della gara. I primi tre hanno staccato Scott Redding (4°) e Axel Bassani (5°) nelle prime fasi della corsa, andando così da soli a giocarsi la vittoria. Razgatlıoğlu, che ha comandato nelle prime fasi, ha avuto una piccola fase della disputa in terza posizione, studiando gli avversari. Nell’ultimo quarto di gara il pilota Yamaha ha staccato la Ducati e la Kawasaki, stampando due giri sul 1:31.7. Razgatlıoğlu va in vacanza con “solo” 38 punti di svantaggio sul leader del campionato Bautista, che va a +31 su Rea.

SCOPPIA IL GIALLO PER PIRELLI: LECUONA E GERLOFF OUT

Iker Lecuona e Garrett Gerloff hanno svolto due ottime prove in Gara 2 di WorldSBK a Most. I piloti di Honda e Yamaha hanno rispettivamente navigato appena fuori dalla top 5 fino agli ultimi giri di gara. Lo spagnolo ex MotoGP è stato costretto al ritiro dopo la foratura alla gomma posteriore della propria CBR. Stessa sorte per lo statunitense, che ha forato proprio all’ultimo giro di gara. Al momento non sappiamo molto sulle cause delle forature, ma sicuramente Pirelli dovrà delle spiegazioni ai rispettivi team.

RINALDI A TERRA, BENE GLI ALTRI ITALIANI

Per l’Italia è stata sicuramente una giornata dolce nel WorldSBK a Most, tranne per Michael Ruben Rinaldi. Il pilota ufficiale Ducati stava lottando per il podio e sembrava davvero competitivo. Purtroppo, nel tentativo di soprasso su Jonathan Rea, Rinaldi ha chiesto troppo alla sua V4 ed è scivolato in curva 1. Bassani ha chiuso in quinta posizione davanti a Andrea Locatelli, 6°. Ottava posizione per la Ducati del team Go Eleven con Phillip Oettl. Due ottime gare anche per i rookie Luca Bernardi e Roberto Tamburini. Il pilota di Barni Racing ha chiuso per la prima volta nel WorldSBK nella top 10, mentre l’italiano di Yamaha è arrivato in 11^ posizione.

MAHIAS 9°, KAWASAKI ORFANA DI LOWES

Nonostante i tanti ritiri e le molte cadute, la Kawasaki riesce comunque a mettere una seconda moto nella top 10. Lucas Mahias, dopo un inizio di 2022 complicato, riesce finalmente a tornare in top 10 grazie alla 9^ posizione. Alex Lowes non ha preso parte a Gara 2 a causa della gastroenterite.

WORLDSBK | RISULTATI DI GARA 2 A MOST

Credits: WorldSBK Website

Valentino Aggio

Leggi anche: WORLDSBK | MOST, SUPERPOLE RACE: TOPRAK RAZGATLIOGLU VINCE SU REA, BAUTISTA CHIUDE TERZO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.