La pioggia caduta nel mattino ha bagnato la pista di Aragon ma quando le WorldSBK sono arrivate in griglia la pista presentava zone asciutte. La scelta che premia Jonathan Rea e tutti i piloti del podio è l’utilizzo della gomma intermedia. Con Rea sale sul podio nuovamente il suo compagno Alex Lowes e l’americano Garrett Gerloff. Crolla Scott Redding con le rain che in gara due scatterà solo ottavo.

GARA DECISA IN GRIGLIA

Mai come oggi il risultato finale è stato condizionato dalla scelta dei piloti in griglia di partenza. A premiare è stata la scelta dell’intermedia su entrambe le gomme scelta dalle Kawasaki ufficiali oltre che da Garrett Gerloff e Chaz Davies. Quasi tutti gli altri piloti hanno invece optato per la rain, con l’unica eccezione di Michael Van der Mark che ha addirittura optato per la slick. La scelta della intermedia è stata una scelta presa non a cuor leggero in quanto è la prima volta che viene utilizzata in gara.

REA SUONA LA CARICA DEI 101

Una gara mai in discussione per Jonathan Rea che dopo essersi liberato di Scott Redding nel secondo passaggio ha preso il largo nei restanti nove passaggi. Il nord irlandese dopo aver conquistato ieri il centesimo successo in carriera oggi ha allungato la sua striscia. Seconda piazza per Alex Lowes che nel finale ha risposto a Garrett Gerloff che lo minacciava sempre più da vicino. Quarta piazza per Chaz Davies, prima Ducati al traguardo ed unico tra i piloti della casa bolognese a scegliere le intermedie. Quinta piazza per Michael Van der Mark con la BMW M1000RR: l’olandese al debutto con la moto teutonica scatterà quinto in Gara2, grazie alla scelta coraggiosa delle gomme slick, che gli ha fatto perdere terreno nei primi giri, salvo poi riprendere la Top 5 a suon di giri veloci.

Sesta posizione per Toprak Razgatlioglu, primo pilota al traguardo con le rain, che costruisce nel finale la sua gara su Redding e Bautista. Lo spagnolo del Team HRC chiude settimo davanti all’alfiere Ducati che vede aumentare il distacco da Rea in ottica mondiale. Nona piazza per il rookie Kohta Nozane che centra la sua prima top10 nel WorldSBK davanti a Leon Haslam decimo.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.