Dopo una prima sessione caratterizzata dalla pioggia, i piloti del mondiale SBK sono tornati in pista nella giornata odierna in occasione dei test invernali 2020 di Jerez. Sotto il sole spagnolo (anche se nel pomeriggio qualche goccia è tornata a bagnare la pista) ad imporsi nella mattinata è stato il turco del team Pata Yamaha Toprak Razgatlioglu, battuto nel pomeriggio solo dal campione Jonathan Rea (Kawasaki).

Sono bastati infatti pochi giri (solo 19) e il crono di 1:40.983 a Rea, per dettare legge e salire in cima alla classifica dei tempi della seconda giornata. Alle sue spalle, appunto, il turco di Pata Yamaha con soli 2 decimi di distacco e ben 42 giri. A seguire il rookie, campione in carica BSB. Scott Redding (Ducati Aruba) con 43 giri e il tempo di 1:41.407.

Secondo tempo della mattinata per Alex Lowes (Kawasaki), dopo aver testato nella giornata di ieri, svoltasi sul bagnato, il nuovo sistema elettronico di partenza, davanti a Leon Haslam su Honda HRC. Da sottolineare le belle prestazioni dell’olandese del team Pata, ovvero Michael Van Der Mark, e di Redding che, nelle prime ore di test ha completato 20 giri. Attesa invece per Jonathan Rea, che questa mattina ha deciso di entrare in pista negli ultimi istanti, conquistando il quinto tempo.

Tra i piloti italiani e indipendenti presenti in pista Federico Caricasulo e Michael Rinaldi (rispettivamente GRT Yamaha e Barni Racing Team), i quali hanno lavorato e conquistato il settimo e decimo tempo.

Alle spalle del terzetto di testa nel pomeriggio ancora Lowes con 44 giri, poi Van Der Mark con 43. Sesto e ottavo il duo Honda Haslam-Bautista, con quest’ultimo che si è concentrato sul feeling con la propria moto. Hanno chiuso la Top10 Rinaldi e Caricasulo (il quale è caduto due volte): i due italiani si sono classificati tra i migliori indipendenti, piazzandosi dietro al francese del team Ten Kate Racing Yamaha, Loris Baz, che ha terminato il test pomeridiano in settima piazza.

1.  Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’40.983 (19 giri)
2.  Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +0.231 (42 giri)
3.  Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) +0.424 (43 giri)
4.  Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.659 (44 giri)
5.  Michael van der Mark (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +1.724 (43 giri)
6.  Leon Haslam (HRC Team) +1.814 (32 giri)

Giulia Scalerandi

Leggi anche: SBK | TEST JEREZ 2020, DAY-1: IL MALTEMPO ROVINA TUTTO, MA LA HONDA È VELOCE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.