Dopo le foto "spia" scattate al Paul Ricard, la Porsche ha presentato ufficialmente oggi a Monza la versione 2017 della 919 Hybrid, in attesa di vederla sfrecciare in pista nel weekend in occasione del Prologo. La vettura dispone di una nuova veste aerodinamica, compresa la nuova livrea che ha debuttato sulla nuova 911 RSR. Per la Casa di Zuffenhausen sarà la quarta stagione consecutiva dopo il rientro nel 2014 e, a seguito del ritiro di Audi, la sfida in LMP1 sarà solamente con Toyota.

Sotto il caldo sole di Monza, dove nel weekend scatterà il Prologo, è avvenuta la presentazione della Porsche 919 Hybrid 2017, frutto del lavoro intenso svolto nel periodo invernale. A togliere i veli il vice presidente del programma LMP1, Fritz Enzinger, e il Team Principal, Andreas Seidl, raggiunti successivamente dai piloti per la fotografia ufficiale.

Le differenze rispetto alla vettura che lo scorso anno ha ottenuto il titolo costruttori e piloti, oltre al prestigioso sucesso alla 24 Ore di Le Mans, si sono concentrate sulla parte frontale e laterale, con l’estensione dei passaruota e la conferma dei gruppi ottici (che debuttarono lo scorso anno alla 6 Ore di Spa). Inoltre, nuove fiancate in sostituzione delle “branchie”.

Per ridurre la velocità in curva, è stata aumentata l’altezza da terra dello splitter, compresa la riduzione della profondità del profilo estrattore, il che si traduce nell’aumento dei tempi sul giro, nonostante si potrà contare sui nuovi pneumatici Michelin. A spingere la vettura sempre il 2.0 turbo V4, mentre per il recupero dell’energia vi sarà la MGU-K, che è stata ottimizzata, assieme alla MGU-H. La nuova 919 Hybrid sarà condotta in gara dagli equipaggi formati da Neel Jani, Andre Lotterer, Nick Tandy (#1) e Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley (#2).

Fritz Enzinger, Vice Presidente LMP1: “Ciascuna delle nove gare rappresenta una sfida diversa. L’affidabilità costituisce la base di partenza, ma il fatto di dover gareggiare per 6 ore in mezzo a molte altre vetture di categorie differenti, le quali viaggiano a velocità diverse, rende ogni gara imprevedibile. Ovviamente, Le Mans rappresenta il top della serie, essendo in grado di spingere uomini e macchina al loro limite assoluto. Sarà una sfida eccitante”.

Andreas Seidl, Team Principal Porsche LMP Team: “La limitazione imposta dei due pacchetti aerodinamici a stagione rappresenta un importante misura per il controllo dei costi. Uno dei due pacchetti è stato progettato nello specifico per raggiungere la velocità massima nei lunghi rettilinei di Le Mans, e si è concentrato sul minimizzare la resistenza all’avanzamento. L’altro sarà invece in grado di garantire un maggiore carico aerodinamico nelle piste con una quantità maggiore di curve”.

Grande attesa per vedere da domani in azione la nuova nata di Stoccarda, per dare il via ad una sfida con Toyota che promette di caratterizzare l’intera stagione 2017.

Da Monza – Matteo Milani

 

IMG 2796

IMG 2799

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.