Penske rientra nel mondo Endurance con Porsche
Penske rientra nel mondo Endurance con Porsche

Porsche e Penske hanno si preparano a riscrivere la storia dell’endurance dal 2023. Il team statunitense ed il marchio americano hanno infatti annunciato che correranno insieme nuova piattaforma delle LMDh all’interno dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship e nel FIA World Endurance Championship.

Il contratto siglato è pluriennale e lega il Roger Penske al marchio di Weissach che tra due anni tornerà nella classe regina dell’endurance. L’accordo è storico in quanto il ‘Capitano’ tornerà nel mondo delle competizione di durata con la casa che gli ha permesso di primeggiare nell’American Le Mans Series. Il binomio vinse infatti nel 2008 la 12h di Sebring, una vittoria incredibile per la storica RS Spyder.

Il ‘Capitano’ ha dichiarato in merito: “Questo è un giorno storico per Penske. Il patrimonio ed i successi che abbiamo raggiunto insieme non hanno paragoni in tutta la nostra storia. Non vedo l’ora di iniziare a costruire il programma sportivo globale”.

Ricordiamo che Penske ha vinto le ultime due edizioni dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship con Acura, una collaborazione che è terminata con la 12h di Sebring dello scorso novembre.

Grande soddisfazione in casa Porsche per l’accordo con Penske

C’è grande soddisfazione in Germania per questo accordo. Porsche non ha ancora rilasciato quale telaio sceglierà per correre dal 2023. I canadesi di Multimatic, impegnati al momento con Mazda nell’IMSA, sono i favoriti per impegnarsi con il marchio tedesco, ma tutto è ancora da decidere.

Oliver Blume, capo esecutivo di Porsche AG, ha dichiarato:“Per la prima volta nella storia di Porsche Motorsport correremo nelle due serie endurance più importati al mondo. Avremo delle basi in entrambi i lati dell’Atlantico. Questo ci permetterà di creare le strutture ottimali di cui avremo bisogno per vincere a Le Mans, Daytona e Sebring”.

Gli fa eco Michael Steiner, capo della ricerca e sviluppo di Porsche: “Il nostro scopo è quello di supportare e dare forma alla nuova era con il nostro prototipo LMDh. Non lavoreremo e incroceremo le dita solo per le nostre quattro vetture ufficiali, bensì anche per i nostri team clienti. Le squadre affiliate vanteranno un supporto completo”.

Anche Fritz Enzinger, capo del reparto Porsche Motorsport, ha espresso il suo parere: “Il Team di Roger Penske si è fatto un nome nella storia del motorsport, ma nella lunga lista delle vittorie manca Le Mans. Spero che riusciremo ad ottenere questo successo nel 2023 con Porsche Penske Motorsport”.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.