W Series galles

Dopo un’attesa di oltre un anno, la W-Series è pronta a tornare in pista con i test prestagionali, che da Valencia si spostano in Galles. La categoria tutta al femminile, infatti, non ha corso per tutta la stagione agosnistica 2020, a causa del Covid-19.

Questa pausa obbligata, tuttavia, non ha fermato la fame agonistica delle donne pilota interessate in questa categoria, che sono pronte più che mai a tornare in pista, seppur in una situazione non troppo dissimile da quella che i vertici della categoria avevano evitato la scorsa stagione. Eccoci dunque tutti pronti al via per i test prestagionali, che presentano già un nuovo programma.

I TEST PRESTAGIONALI VOLANO IN GALLES

Ricorderete che il piano organizzato a gennaio prevedeva cinque giorni di test prestagionali che si sarebbero dovuti disputare a Valencia presso il Circuito Ricardo Toma dal 26 al 30 aprile. La situazione Covid, tuttavia, ha richiesto uno spostamento di “location”. La W-Series, quindi, potrà comunque avere i suoi cinque giorni di test, ma dovrà volare in Galles, sul Circuito Angelsey dal 17 al 21 maggio.

Un cambio del genere renderebbe comunque pienamente gestibile l’organizzazione dei test, che hanno la grande importanza di rimettere in pista tutti i piloti dando loro la possibilità di “sgranchirsi” dopo il lungo anno di fermo. Jamie Chadwick, soprattutto, è chiamata a difendere il titolo da lei vinto nella stagione inaugurale, il 2019. Un compito non facile, ma che lei inseguirà nel migliore dei modi.

BENTORNATA, W-SERIES!

Il ritorno della formula declinata tutta al femminile conferma l’interesse crescente verso le donne pilota. Non solo dal punto di vista tecnico, ma anche da quello composto dai fan, verso una maggiore integrazione.

Dopo il successo della stagione inaugurale della W – Series nel 2019, la delusione per la pausa forzata in pista dello scorso anno e l’entusiasmo che ha seguito l’annuncio della nostra nuova partnership con la Formula 1, tutti alla W Series non vedono l’ora che arrivi la nostra seconda stagione ha affermato il CEO della W-Series Caroline Bond Muir. Ok, ma chi scenderà in pista?

“Ci saranno tutte le donne pilota che avrebbero dovuto correre con noi nel 2020, inclusa la campionessa in carica della W-Series Jamie Chadwick. So che ognuna assaporerà la prospettiva di mettersi al volante delle nostre Tatuus T-318 Formula 3 e di trovarsi per la prima volta in un paddock della W – Series dopo lo spettacolare finale della nostra prima stagione a Brands Hatch ad agosto 2019″.

La prima gara prevista è al circuito di Le Castellet, in Francia, il 26 giugno. I test, quindi, si svolgeranno a ridosso del primo Gran Premio, proprio come la F1, per quanto siano, in questo caso, su due circuiti differenti. Tuttavia, la possibilità di scendere in pista a testare le auto rimane un requisito fondamentale per i piloti, specialmente dopo un fermo di un anno.

I test pre-campionato sono sempre importanti. Questo, tuttavia, lo è soprattutto dato il lungo periodo che le nostre donne pilota hanno trascorso lontano dall’azione in pista a causa della pandemia del Coronavirus” ha dichiarato Dave Ryan, direttore di gara per questa categoria.

Gli occhi sono già tutti puntati a giugno; prima, però, ci si deve preparare al meglio per i test in Galles.

Silvia Giorgi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.