Stop nel 2020 per la W Series, si torna in pista nel 2021
Stop nel 2020 per la W Series, si torna in pista nel 2021

Il Coronavirus ferma la W Series, che tornerà in pista nel 2021. Proseguiranno invece le gare virtuali a cui partecipano le protagoniste di quella che doveva essere una brillante seconda stagione per il campionato total pink.

A causa della pandemia globale COVID-19, gli organizzatori della W Series annunciano che non si correrà in pista fino al 2021.

Una decisione, questa di non procedere con il programma in pista di otto gare della W Series per il 2020, presa in consultazione con partner e fornitori di FIA, F1, DTM.

Tuttavia, sono già in atto i piani per una stagione della W Series migliore nel 2021. Si cercherà di programmare almeno due gare insieme alla Formula 1, ad Austin, negli Stati Uniti, e a Città del Messico come già previsto in questa stagione, con l’obiettivo che siano più di due gli appuntamenti.

LE DICHIARAZIONI

Catherine Bond Muir Amministratore delegato della serie ha dichiarato: “Dopo il clamoroso successo della stagione d’esordio della W Series nel 2019, la nostra decisione di non organizzare gare in pista fino al 2021 è stata difficile. Tuttavia, stiamo già lavorando a un nuovo entusiasmante calendario della W Series  per il 2021. Siamo lieti di confermare che alcune delle gare  saranno a supporto di alcuni Gran Premi di Formula 1 il prossimo anno. Gli appuntamenti dovrebbero essere il Gran Premio degli Stati Uniti sul Circuito delle Americhe e il Gran Premio del Messico presso l’Autódromo Hermanos Rodríguez”.

“La W Series è un movimento globale che esiste per supportare le carriere delle donne pilota in tutto il mondo e per promuovere l’interesse e l’entusiasmo tra ragazze e donne per il motorsport”.

Le 18 donne che si erano qualificate per correre nel 2020 rappresentano 12 paesi diversi.  Gli otto circuiti su cui avrebbero dovuto gareggiare quest’anno si trovano in Europa occidentale, Europa orientale, Nord America e America centrale, offrendo un calendario internazionale. Abbiamo deciso di dare la priorità alla salute e alla sicurezza dei nostri piloti, del nostro staff e di molte altre persone che rendono gli eventi della W Series di successo.

“Nel frattempo, quest’anno, ci impegniamo a sviluppare i nostri piloti. Intratterremo inoltre i nostri fan con la nostra entusiasmante e innovativa W Series Esports League, che sarà in diretta l’11 giugno 2020”.

Queste invece le parole di Ross Brawn, intervenuto a riguardo: “La W Series è stata di impatto sul motorsport e siamo entusiasti di averli inseriti nel nostro programma 2020. È una grande delusione per tutti noi che a causa delle difficoltà presentate da COVID-19 gli eventi non potranno esserci. Non vediamo l’ora di assistere ad alcune emozionanti gare nel 2021, quando tornerà la W Series sarà un piacere averla con noi”.

Leggi anche: W SERIES | NASCE LA ESPORTS LEAGUE

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.