Chadwick
Credit: profilo Twitter W Series

In una sessione di qualifica cominciata in ritardo, Visser ottiene la pole position al Paul Ricard, dopo la penalizzazione di Chadwick. La campionessa della W-Series ha perso la pole per un taglio della linea bianca della pit-lane.

Qualifiche molto accese

Beitske Visser ottiene la prima pole della stagione, dopo che Chadwick è stata penalizzata per il taglio della linea bianca della pitlane. Chadwick ha dimostrato ancora una volta di essere veloce, nonostante i tempi realizzati nelle prove libere, che lasciavano intendere un esito diverso rispetto alle precedenti gare. L’inglese infatti non ha fatto meglio del quarto posto. La campionessa della W Series ha però dimostrato di essere ancora una volta il riferimento da battere e ha conquistato la pole negli ultimi secondi.

Una pole sottratta solo dalla penalità inflitta dai commissari dopo il termine delle qualifiche, e di cui la campionessa non è stata l’unica vittima.

All’inizio delle qualifice, Chadwick scende per prima in pista, segnando il tempo di 2:04.825, subito migliorato da Marta Garcìa. Durante la qualifica abbiamo assistito a molte cancellazioni dei tempi, a causa del continuo superamento dei limiti di pista. La prima vittima è Abbi Pulling, che domani partirà in quindicesima posizione.

Nel secondo giro di tentativi, Garcia ha abbassato ulteriormente il suo tempo, ma Chadwick con il suo ultimo tentativo strappa la pole position alla rivale. Garcia infatti non migliora la sua prestazione e vede sfumare la seconda e terza posizione, conquistate da Visser e successivamente Marti. Completano la top10 Garcia, Belen Garcia, Abbie Eaton, Wohlwend, Jess Hawkins, Sarah Moore ed Emma Kimilainen.

Dopo il termine delle qualifiche, i commissari hanno inflitto una penalità a Chadwick che ha perso due posizioni in griglia, scivolando in terza posizione. Per l’inglese del Sirin Racing è la prima pole position conquistata nella W-Series.

Chiara Zaffarano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.