Nato a Heppenheim il 3 luglio 1987, nonostante la giovane età Sebastian Vettel è un pilota detentore di diversi record in Formula 1. Egli è infatti il più giovane pilota che abbia mai ottenuto una pole position, una vittoria, nonchè un campionato del mondo. All’attivo ha in tasca quattro titoli mondiali, ottenuti successivamente dal 2010 al 2013 con la scuderia austro-inglese Red Bull Racing. Nel 1995 inizia la sua carriera con i kart, vincendo diversi titoli che lo portano nel 2003 a correre nel campionato Formula BMW, nel quale Vettel si distingue ottenendo 18 vittorie su 20 gare totali, collezionando così il titolo di campione al debutto. Nel 2005 poi passa al campionato Formula Renault 3.5, dove conquista il titolo di miglior debuttante grazie al quinto posto finale. Lo stesso anno debutta al volante di una Williams-BMW in una sessione di test a Jerez, mentre nel 2006 debutta come test driver per la BMW-Sauber, ottenendo il miglior tempo nelle prove libere sia in Turchia che in Italia. Per l’anno successivo viene confermato come terzo pilota della scuderia e grazie all’infortunio patito da Kubica nel Gp del Canada, gareggia nella corsa successiva degli Stati Uniti, ottenendo già il suo primo punto. Sempre nel 2007, viene poi ingaggiato dalla Toro Rosso a partire dal Gp d’Ungheria, ottendo per il team italiano risultati importanti che gli valgono la conferma per il 2008, anno in cui Vettel conquista la sua pole position con conseguente prima vittoria in carriera a Monza (nella foto), nel Gp casalingo della sua scuderia. Questa dimostrazione di forza, insieme ad altre successive, gli valgono la promozione in Red Bull per il 2009. Grazie alla buona monoposto a disposizione Vettel riesce a mostrare tutto il suo potenziale concludendo il campionato alle spalle del campione del mondo Jenson Button. Dal 2010 inizia per Sebastian Vettel una vera e propria consacrazione: vittorie su vittorie lo portano a giocarsi il mondiale nell’ultimo Gp stagionale ad Abu Dhabi, che conquista poi grazie al successo in gara. Ormai acquisita una certa esperienza con la competitiva Red Bull, nel 2011 Vettel si proietta verso la vittoria del secondo mondiale consecutivo sin dalle prime gare, laureandosi campione con 4 gare d’anticipo. La storia si ripete in parte nel 2012, in quanto il tedesco conquista il suo terzo titolo mondiale consecutivo, ma combattendo sino all’ultima gara in Brasile con Fernando Alonso, battuto con soli 3 punti di vantaggio. Per il 2013 gli obiettivi sono gli stessi, anche se l’avvio di stagione non è dei migliori, grazie ad una vettura non competitiva come gli anni precedenti. Nonostante ciò Vettel conquista il titolo quando mancano tre gare alla fine della stagione, rispettando in pieno gli obiettivi prefissati. Un pilota predestinato alla vittoria e alla fama, amato da molti e criticato da altrettanti, i quali dovrebbero forse riflettere su quanto vinto da Vettel non solo con un top team, ma anche su quanto messo in mostra negli anni precedenti.

Luogo e data di nascita Heppenheim (Germania) – 3 luglio 1987
Debutto in F1 Gp Stati Uniti 2007
Gp disputati 117
Vittorie 36
Pole Position 43
Giri veloci 21
Miglior risultato 1° (2010-2011-2012-2013)
Stagioni di attività 2007-in attività
Scuderie BMW Sauber, Toro Rosso, Red Bull
*Dati aggiornati al Gp India 2013

{jcomments on}

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.