Marquez MotoGP

Sono poche le informazioni conosciute riguardo i tempi di recupero di Marc Marquez. A metà gennaio l’evoluzione clinica dell’infortunio è stata dichiarata soddisfacente, ma aleggia ancora un alone di mistero intorno ad un’ipotetica data di ritorno in pista. Nel frattempo, Battistella dichiara Dovizioso pronto ad un’eventuale chiamata dal Giappone.

MARQUEZ: NESSUNA COMUNICAZIONE SUL RECUPERO

Qualche foto pubblicata sui social è tutto quello che conosciamo sullo stato di salute di Marc Marquez. Il numero 93 e il suo entourage non rilasciano comunicazioni riguardo il recupero post-intervento dal 14 gennaio.

In quell’occasione Honda ha pubblicato un comunicato nel quale dichiarava: “Oggi Marc Márquez si è recato all’ospedale Ruber Internacional per un controllo medico. L’otto volte campione del mondo si è recato in visita sei settimane dopo l’intervento operato il 3 dicembre per una pseudoartrosi infetta dell’omero destro. Per il momento dalla valutazione è stata confermata una soddisfacente evoluzione clinica e radiografica. Marquez proseguirà con il trattamento antibiotico specifico e con un programma di recupero funzionale adattato alla sua situazione clinica.

Dopo essersi sottoposto alla terza operazione, il 3 dicembre 2020, Marquez era stato dichiarato fuori dalle piste per un periodo di tempo di almeno sei mesi. Le previsioni ad oggi rimangono le stesse e, secondo quanto conosciuto, si stima il rientro dell’otto volte campione del mondo tra maggio e giugno 2021. Questo comprometterebbe anche la stagione ventura per Marc, costretto in questa prospettiva a saltare almeno i primi sei round dell’anno. Il pilota di Cervera per quanto possibile cerca di mantenere aggiornati i suoi follower su Instagram pubblicando selfie che riguardano la sua riabilitazione e mostrando con fierezza il tutore al braccio destro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marc Márquez (@marcmarquez93)

DOVIZIOSO: IPOTESI 2021 CON HONDA

Pochi giorni fa il manager di Andrea Dovizioso, Simone Battistella, ha parlato ai microfono di Sky Sport MotoGP dichiarando che non c’è stata nessuna chiamata dai vertici Honda. Nonostante questo ha chiarito che il pilota di Forlì è attualmente impegnato in un allenamento tale a quello degli altri piloti MotoGP. Dovizioso, quindi, sta affrontando la pausa invernale come un prestagione, lasciando spalancata la porta ad un eventuale ritorno in pista nel 2021. Anche se l’obiettivo del numero 04 rimane il 2022, un ingaggio dal Giappone per sostituire Marquez nella prima metà della stagione sarebbe ben accetto.

Simone Battistella ha dichiarato a Sky Sport MotoGP: “La chiamata non c’è stata, ma se dovesse arrivare Andrea è davvero pronto. Si sta allenando per il motocross a livello amatoriale ma lo sta facendo con una tale intensità come se fosse in piena pre-season MotoGP. Lavoreremo quest’anno per rientrare a pieno titolo nel 2022. Per quando riguarda Honda, premesso che sia a me sia ad Andrea dispiace molto quello che sta succedendo a Marc, è chiaro che stanno valutando esattamente quando il loro pilota possa rientrare. A mio avviso, giustamente, hanno timore di compiere degli errori in una situazione tanto delicata.  Il prossimo mese sarà cruciale per le loro decisioni. Dal canto nostro abbiamo rifiutato tutte le proposte da test rider per essere liberi di fare altro ma altresì pronti a tornare in griglia di partenza.”

Nicole Facelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.