Axel Bassani sul podio. Credits: Motocorsa Official
Axel Bassani sul podio. Credits: Motocorsa Official

Dopo un 2021 in Superbike da assoluta rivelazione, si rinnova il sodalizio tra Axel Bassani e Motocorsa Racing. Il pilota veneto e Lorenzo Mauri proseguono dunque il loro rapporto anche nel 2022, e sono pronti ad essere ancora protagonisti nelle derivate di serie.

Una stagione d’esordio da protagonista

Bassani ha fatto vedere di che pasta sia fatto anche sull’asciutto con una moto inferiore, soprattutto a Misano e Most, ma è sul bagnato che il talento veneto ha ottenuto il suo primo podio nel WorldSBK. Sotto il diluvio della Cataunya è arrivata infatti la prima gioia, e con essa il pensiero e la consapevolezza che il campione europeo SSP600 2016 potesse giocarsela con i top riders.

Da lì in poi, la seconda parte di stagione per Axel è stata un crescendo di risultati sempre migliori, con la lotta all’ultima gara per il titolo di pilota indipendente. Purtroppo però, i sogni di gloria sono terminati dopo pochi metri sul tracciato di Mandalika a causa di un contatto con Van Der Mark, che ne ha provocato la caduta. Sicuramente un gran peccato, ma ciò non toglie assolutamente valore alla super stagione del feltrino.

Ducati investe sui giovani per il 2022

Ducati lo scorso anno ha investito su Bassani e continua questa sua politica anche nel 2022. La casa di Borgo Panigale ha ingaggiato anche un altro talento interessante come Luca Bernardi nel team Barni. Sicuramente Ducati ha un parco piloti formato da tanti talenti molto interessanti e giovani, forse i migliori in circolazione.

Le Dichiarazioni di Bassani

“Sono contento del rinnovo e di poter continuare a lavorare con il team Motocorsa Racing con cui mi sono trovato molto bene, penso che sia molto positivo per il nostro percorso di crescita. Abbiamo già iniziato a lavorare in vista del 2022 e spero di confermare e migliorare i risultati dell’ultima stagione. Un grazie speciale a tutti i miei sponsor che mi permettono di raggiungere il mio sogno, ai miei tifosi che mi seguono da casa e alla mia famiglia”.

Giacomo Da Rold

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.