SBK 2020 Magny Cours gara-1 Rea 1
Il vincitore di gara-1 a Magny Cours e quasi titolato SBK 2020: Jonathan Rea

Dopo una splendida Superpole made in BMW, con Laverty e Sykes davanti a tutti, un disastro in curva 1 di gara-1 della SBK 2020 a Magny Cours permette a Jonathan Rea di vincere con una certa serenità. Sul bagnato Loris Baz impensierisce il campione in carica per buona parte della gara, brutte cadute per Garrett Gerloff e Leon Haslam

SUPERPOLE: PRIMA PER LAVERTY E BMW, CON MIRACOLO

La sessione di Superpole ha visto due momenti ben definiti, il primo con la pista ancora molto bagnata ed il secondo con una condizione più tendente all’asciutto. Nella prima parte le Kawasaki sono riuscite a fare la differenza sia con Jonathan Rea che con Alex Lowes, entrambi al comando fino a metà della sessione grazie ad una ZX10-RR che lavora molto bene in ottica wet. Gli ultimi 5 minuti di sessione hanno però rimescolato le carte, merito principalmente delle BMW di Laverty e Sykes che conquistano il primo 1-2 del nuovo corso della casa teutonica, con Eugene autore di un salvataggio impressionante sulla sua S100RR. Terza piazza per Rea davanti a Lowes, Gerloff, Van Der Mark, Rinaldi, Baz, Davies, Redding, Haslam e Caricasulo.

GARA-1, LO START: CHE DISASTRO BMW, TUTTI E DUE A TERRA

Per una Superpole fatta bene, lo start di gara-1 della SBK 2020 a Magny Cours si trasforma in un disastro per le BMW. Gerloff ha cercato un varco troppo stretto nel primo curvone, toccando Sykes che scivolando a sfiorato la gomma posteriore di Laverty, portandolo a terra con lui. Ne ha guadagnato Rea, che si è portato in testa seguito dal compagno di squadra Lowes e dalle Yamaha di Baz e VD Mark. Durante la prima parte della gara sono state le Yamaha protagoniste, con Baz e Gerloff decisamente più efficaci rispetto al resto della griglia.

GARA-1, IL GIRO DI BOA: PECCATO GARRETT GERLOFF

Dopo una prima fase di gara fatta in modo veramente arrembante, la SBK deve salutare anche Garrett Gerloff. L’americano, impegnato a seguire la coda di Loris Baz, alla “Imola” ha perso il posteriore in modo abbastanza deciso, cadendo ed auto-eliminandosi dalla lotta. Ne trae vantaggio il duo di testa composto da Rea e Baz, che possono proseguire la loro battaglia in tranquillità. Dietro di loro mantiene la terza posizione Alex Lowes, con al seguito ma distante Michael VD Mark. Quinto Davies poi Razgatlioglu, Haslam, Rinaldi, Redding e Mercado.

GARA-1, LA BANDIERA A SCACCHI: REA L’INOSSIDABILE

Nonostante per 16 giri Loris Baz abbia provato qualsiasi cosa per impensierirlo, Jonathan Rea non è 5 volte campione del mondo per caso e riesce a portare a casa l’ennesima vittoria in quel di Magny Cours, avvicinando sempre di più il titolo SBK 2020. Il francese deve accontentarsi della seconda piazza, accompagnato sul podio da Alex Lowes. Quarto Chaz Davies, poi Redding, Razgatlioglu, Rinaldi, Fores, Van Der Mark e Mercado. Tremendo volo per Haslam alla “Imola”, fortunatamente illeso.

SBK 2020 MAGNY COURS GARA-1, FINAL RESULTS 

1            J. REA  LEAD

2            L. BAZ +3.342

3            A. LOWES +9.707

4            C. DAVIES +14.045

5            S. REDDING +16.427

6            T. RAZGATLIOGLU +16.976

7            M. RINALDI +23.253

8            X. FORES +27.173

9            M. VAN DER MARK +28.706

10          L. MERCADO +32.034

11          F. CARICASULO +37.928

12          A. BAUTISTA +46.009

13          S. BARRIER +46.371

14          V. DEBISE +1 LAP

15          X. PINSACH +1 LAP

Leggi anche: WORLDSBK | MAGNY COURS, PROVE LIBERE: GERLOFF BEFFA REA

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.