Ducati Superbike

Ducati è la Regina del Mondiale Superbike con 23 stagioni di presenza e 17 titoli costruttori vinti, oltre ai 14 titoli piloti. La storia titolata di Ducati nelle derivate di serie comprende anche la Supersport e la Stock 1000, categoria ormai sparita dalla circolazione a fine 2018.

Una sola marca nella storia del Mondiale Superbike può vantare il fatto di sentirsi chiamare Regina: è la Rossa di Borgo Panigale. Ducati infatti può vantare ben 23 stagioni di presenza nel Mondiale con 31 titoli, tra piloti e costruttori nella Superbike. Il conto si allarga se si considerano anche Supersport e Stock 1000.

Andiamo dunque a ripercorrere i titoli della Regina nel Mondiale delle derivate di serie.

Superbike 

Due anni dopo il debutto avvenuto nel 1988, nel 1990 arriva il primo titolo piloti firmato dal francese Raymond Roche con la Ducati 851 del team di Marco Lucchinelli. Nel 1991 la 851 va in pensione e viene sostituita dalla 888, che porta al trionfo l’americano Doug Polen. Successo che bissa l’anno successivo. Nel biennio ’91-’92 arrivano anche i primi due mondiali costruttori sempre grazie a Polen ed agli altri piloti Ducati. Bisogna aspettare l’esplosione definitiva di Carl Fogarty per vedere un pilota Ducati vincere nuovamente il mondiale piloti. King Carl, dopo essere stato battuto da Russell nel ’93, ma avendo contribuito al titolo costruttori dello stesso anno, fa suoi i titoli ’94, davanti a Russell, e ’95 davanti a Corser. Troy Corser diventa l’uomo Ducati del 96 con Fogarty migrato in Honda. Troy fa suo il titolo di quell’anno portando a casa anche il costruttori.

Fogarty rientra a Borgo Panigale nel ’97 dopo la brutta esperienza in Honda dell’anno prima e nel biennio ’98-’99 vince ancora il Mondiale piloti, diventando il primo pilota a vincere 4 titoli Mondiali in Superbike prima dell’avvento di Johnny Rea.

Fogarty contribuisce anche alla vittoria dei titoli costruttori del biennio ’98-’99. Nel 2000 arriva solamente il titolo costruttori grazie alle imprese di Bayliss e Bostrom. L’anno successivo, 2001, sale in cattedra Troy Bayliss che batte Edwards, riportando il titolo piloti a Borgo Panigale. L’incetta di titoli costruttori non si ferma ed arrivano sia quelli del 2001 che del 2002. Con il passaggio di Bayliss in MotoGP, Ducati punta sull’inglese Neil Hodgson per il 2003, accoppiandolo con il confermato Ruben Xaus sulla nuovissima 999F03. Titolo piloti e costruttori alla prima stagione della nuova moto. A fine stagione sia Hodgson che Xaus vengono chiamati da Ducati per la MotoGP. Laconi e Toseland prendono il loro posto nel 2004 ed anche in quella stagione arriva il double: titolo piloti a Toseland nell’ultimo round stagionale, curiosamente a casa di Laconi, e titolo costruttori.

Bayliss rientra in Superbike nel 2006 e subito centra il suo secondo titolo, aiutando Ducati a compiere il double con il titolo costruttori. Nel 2008 è ancora double piloti-costruttori con Bayliss e la bellissima 1098F08. Nel 2009 Haga porta soltanto il titolo costruttori, dopo una lotta estenuante con Spies.

Bisogna attendere il 2011 ed il team privato Althea per vedere di nuovo Ducati prendersi il double. Carlos Checa centra il suo primo ed unico titolo mondiale, l’ultimo di Ducati.

Piloti titolati con Ducati in Superbike: Fogarty (4), Bayliss (3), Polen (2), Hodgson (1), Toseland (1), Checa (1), Corser (1), Roche (1).

Supersport

Nel 1997 Ducati opta anche per l’ingresso nella categoria cadetta, allora chiamata Supersport World Series. La Supersport inizia proprio quell’anno ed a portare a casa il double per Ducati è “Gasolio” Paolo Casoli con la bellissima 748. Sarà l’unico ed ultimo double nella storia di Borgo Panigale nella Supersport.

Superstock 1000

Nel 1999 fa il suo ingresso nel panorama del Mondiale Superbike anche la categoria Superstock 1000, moto di serie senza modifiche. Dopo i primi anni dominati dalle case giapponesi, nel 2007 Niccolò Canepa firma il suo primo titolo. Nel biennio 2008-2009 Brendan Roberts prima ed il belga Xavier Simeon poi firmano il double, piloti e costruttori. La stagione 2011 è una stagione da sogno per il team Althea: dopo il double in Superbike con Checa, Davide Giugliano centra il double per la formazione di Civita Castellana in Superstock.

Leandro Mercado nel 2014 e Michael Rinaldi nel 2017 portano a Ducati gli ultimi titoli piloti della storia della Superstock, mentre l’ultimo titolo costruttori risale al 2016.

Leggi anche: SBK | Eugene Laverty a ‘Motorbike Circus’: “Mi manca la mia moto”

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.