IMSA WEC NASCAR ELMS

Alla vigilia della 24h di Dubai, sono molte le novità in arrivo da IMSA, WEC, NASCAR ed ELMS. Il mondo delle ruote coperte, dopo la Gulf 12h, riparte e si prepara per la prima classica del 2021: la Rolex 24 at Daytona

WEC: Jota Sport con un nuovo equipaggio

Jota Sport annuncia il proprio equipaggio per l’edizione 2021 del FIA World Endurance Championship. La compagine inglese, impegnata prima dell’inizio nel Mondiale nell’Asian Le Mans Series, ha reso noto i propri piloti.

Il britannico Tom Blomqvist ed il belga Stoffel Vandoorne si alterneranno al volante dell’Oreca LMP2 insieme all’indonesiano Sean Gelael. Quest’ultimo debutta a tempo pieno nell’endurance con due compagni di primo profilo.

Jota Sport ha completato al secondo posto la 24 Ore di Le Mans 2020, persa nelle ultime decisive fasi a favore dell’Oreca #22 di United Autosport, auto che ha vinto anche il Mondiale e la European Le Mans Series con la coppia Albuquerque/Hansson.

IMSA: Kubica a Daytona in LMP2

Robert Kubica parteciperà alla prossima 24h di Daytona dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Il polacco, impegnato con BMW nel DTM 2020, debutta in LMP2 con l‘High Class Racing accanto ai confermati Anders Fjordbach e Dennis Andersen. A questo terzetto si unirà anche l’austriaco Ferdinand Habsburg, impegnato nel DTM 2020 con Audi.

Sempre in P2 arriva il francese Tristan Nunez, pilota presente nella serie dal 2014. Il transalpino lascia le Dpi per dedicarsi ad una nuova sfida. L’ex alfiere Mazda si alternerà per tutta la stagione con Steven Thomas su un’Oreca del WIN Autosport. Thomas Merrill supporterà la coppia nelle prove di durata, mentre Matt Bell parteciperà escusivamente alla Rolex 24 at Daytona.

Grandi nomi in GTD

Si riempie di nomi interessanti la griglia di partenza per quanto riguarda la GTD. A poco più di una settimana dalla gara di qualifica, Colton Herta raggiunge il paddock dell’IMSA in occasione della 400^ gara di Turner Motorsport con BMW. La M6 #98 avrà tra le proprie fila Aiden Read (Endurance) ed i confermati Bill Auberlen e Robby Foley.

Il britannico pilota ufficiale Ross Gunn affianca Darren Turner, Roman De Angelis ed Ian James a Daytona sull’Aston Martin #23 del Heart of Racing. Ricordiamo che si tratta della seconda Vantage AMR GT3 iscritta alla Rolex 24 at Daytona dopo l’annuncio di TF Sport di qualche settimana fa.

Tra i piloti ufficiali evidenziamo anche il nome di Maro Engel. Il tedesco, portacolori di Mercedes, supporterà Indy Dontje, Philip Ellis e Russell Ward a bordo della Mercedes AMG GT3 #57 del HTP Winward Motorsport.

Ritorna in IMSA Alegra Motorsport. Dopo una stagione di assenza, la formazione statunitense torna nella serie con Mercedes. Daniel Morad, Billy Johnson e Michael De Quesada si alterneranno al volante dell’AMG GT3 nella prossima 24h, prova a cui parteciperà anche l’ufficiale Mercedes Maxi Buhk.

Per Mercedes, infine, vi sarà anche il SunEnergy1 Racing. La formazione del pilota Kenny Habul vedrà al via il proprietario insieme all’ufficiale AMG Raffaele Marciello, Luca Stolz e Mikael Grenier.

Entra nel gruppo anche Oliver Gavin. L’ex pilota ufficiale Corvette supporterà i confermati Jack Hawksworth/Aaron Telitz sulla Lexus #14 del Vasser Sullivan. L’esperto inglese è l’ospite di lusso della formazione che lo scorso anno accolse, proprio a Daytona, due volte campione della NASCAR Cup Series Kyle Busch

Santino Ferrucci debutta in NASCAR

Santino Ferrucci parteciperà nel 2021 ad alcuni week-end della NASCAR Xfinity Series, la ‘F2’ della famosa serie statunitense a ruote coperte. L’ex portacolori di Haas, in pista in IndyCar nel 2020, sarà presente con una Toyota Supra del Sam Hunt Racing e TRD. Il nuovo #26 del gruppo esordirà sabato 26 febbraio all’Homestead-Miami Speedway, terza corsa in calendario dopo la tappa all’interno del road course di Daytona.

Ricordiamo che, in seguito ai nuovi regolamenti, Santino scenderà in pista in Xfinity Series senza prove libere o qualifiche. Il primo giro effettivo per l’ex pilota di F2 a bordo di una NASCAR avverrà dunque solamente dopo la bandiera verde di Miami (Florida).

Il nativo dello Stato del Connecticut ha dichiarato in merito: “Sono orgoglioso di unirmi a Sam Hunt Racing e TRD. Lavorare con Sam in queste ultime settimane è stato fantastico, mi sono trovato molto bene. Il passaggio alla NASCAR sarà difficile soprattutto senza prove, qualifiche o test. Accolgo con favore la sfida. Sono molto entusiasta e non vedo l’ora della bandiera verde di Miami”.

ELMS: TF Sport in LMP2

Arriva un’importante novità per quanto riguarda l’European Le Mans Series. TF Sport debutta nella serie continentale con una LMP2 sotto la bandiera del Racing Team Turkey. Dopo il secondo posto nel FIA World Endurance Championship e la vittoria nella 24h di Le Mans 2020 in classe GTE-Am con Aston Martin, la formazione britannica si prepara per una nuova sfida.

Il turco Salih Yoluc, pilota bronzo, verrà affiancato dall’inglese Harry Tincknell e dall’irlandese Charlie Eastwood. Il terzetto sarà in lotta per la LMP2 PRO-Am, nuova realtà in cui sono ammessi tutti gli equipaggi che hanno un pilota bronzo.
Non è stato identificato il pilota che rimpiazzerà Tincknell durante la 4h del Red Bull Ring. Ricordiamo infatti che l’inglese dovrebbe partecipare alla prova dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship in quel di Mid-Ohio con Mazda.

Manuel Maldonado debutta nell’endurance

Manuel Maldonado, cugino di Pastor, debutta nel mondo dell’endurance dopo aver gareggiato nell’Euroformula Open 2020. Il venezuelano entra nell’orbita di United Autosport che lo schiererà in due differenti programmi. Il 21enne sarà all’opera nell’Asian Le Mans Series in LMP3 e nell’European Le Mans Series con una LMP2 accanto all’olandese Job van Uitert #32.

Maldonado ha dichiarato alla stampa in merito a questa nuova avventura, la prima tra le ruote coperte: “Sono estremamente orgoglioso di unirmi ad United Autosports. È giunto il momento per me di iniziare un nuovo capitolo molto eccitante della mia carriera. Gareggiare nell’Asian Le Mans Series è fondamentale per iniziare la mia preparazione per l’endurance. L’ELMS sarà entusiasmante con una macchina straordinaria. Abbiamo la formazione e il pacchetto giusti per puntare subito a risultati di spessore. Non vedo l’ora che inizi la stagione!”.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.