24h Foto: Pier Colombo

Si avvicina la 24h di Le Mans, quarta prova del FIA World Endurance Championship. La classica francese si terrà il prossimo 21-22 agosto e questo fine settimana si svolgeranno come da tradizione i test che precedono la leggendaria sfida transalpina.

InMotion guarda al 2023 con un auto elettrica

La 24h di Le Mans 2023 si candida come una delle gare più attese della storia del motorsport. InMotion vorrebbe schierarsi alla maratona francese con un prototipo elettrico a ricarica rapida da schierare nella categoria delle auto innovative.

Gli studenti dell’Helmond Automotive Campus stanno lavorando da diversi anni su questo progetto e vorrebbero portarlo a termine in quello che di fatto sarà un anno storico per il mondo delle competizioni endurance con le LMDh che si uniranno alle Hypercar.

Gli olandesi hanno rilasciato alla stampa: “Il team è già molto orgoglioso delle prestazioni ottenute nei test. Crediamo che con questa vettura stiamo facendo un grande passo avanti nella direzione della ricarica elettrica”.

Rinviati i ‘Giochi del Motorsport’

Per il secondo anno consecutivo sono stati rimandati i ‘Giochi del Motorsport’, previsti per il prossimo 30-31 ottobre al Paul Ricard. Il circuito francese resta la base di questa manifestazione che sarà riproposta nel week-end del 29-30 ottobre 2022.

L’emergenza sanitaria costringe gli organizzatori a rinunciare alla seconda edizione di questo evento che si è tenuto nel 2019 a Vallelunga ed ha riscosso un notevole successo da parte dei partecipanti. La Fédération Internationale de l’Automobile (FIA) e SRO manterranno intatto il format ‘multidisciplinare’ utilizzato anche in Italia.

Jean Todt, Presidente della FIA, ha affermato: “Questo rinvio è una decisione inevitabile viste le difficoltà che il mondo continua a vivere quando si tratta di viaggiare. I FIA Motorsport Games sono un’opportunità eccezionale per l’intera famiglia del motorsport di riunirsi”.

Anche Stéphane Ratel, fondatore e CEO di SRO Motorsports Group, ha voluto dire la sua in merito: “L’opportunità di riunire concorrenti provenienti da tutto il mondo è una componente essenziale dei FIA Motorsport Games. Riprogrammare questo evento il prossimo anno è una buona cosa. Anche se deludente, questa decisione dimostra il nostro impegno a ospitare una manifestazione globale che renda giustizia alla filosofia dei FIA Motorsport Games”.

Luca Pellegrini 

Foto: Pier Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.