IMSA WEC WTCR NASCAR

Dopo lo spettacolare debutto sullo sterrato della NASCAR Cup Series a Bristol, il mondo del motorsport si prepara per la pausa di Pasqua con tante novità interessanti che arrivano da IMSA, WEC e WTCR.

IMSA: Cambia la data della prova di Belle Isle

L’IMSA WeatherTech SportsCar Championship ha deciso di modificare la data dell’appuntamento di Belle Isle, quarto atto del campionato. La prima delle due prove cittadine della serie, originariamente indetta per il secondo fine settimana di giugno, cambia collocazione e slitta al fine settimana seguente nell’evento dell’IndyCar Series.

IMSA aveva preso la decisione di anticipare l’evento di sette giorni per permettere a tutti i piloti interessati di poter disputare la 24h di Le Mans. Con il cambio della data della manifestazione francese, posticipata ad agosto, gli americani hanno deciso a loro volta di modificare da data della prova di Detroit.

IMSA: un cambio scomodo per il FIA WEC

Lo spostamento permetterebbe ai piloti di recarsi in Germania al Nurburgring per la 24h, ma si inserisce nel medesimo week-end della 8h di Portimao, secondo atto del FIA World Endurance Championship. Le GTLM sono inserite nella corsa, ma non sarà valida ai fini della classifica.

Pare però difficile vedere in pista la Porsche del WeatherTech Racing/Proton Competition. L’auto che ha vinto l’ultima 12h di Sebring non sembra intenzionata a questa manifestazione visto l’impegno portoghese nel WEC. Corvette dovrebbe invece partecipare alla corsa di casa e sarebbe l’unico marchio in questa realtà.

A Detroit non ci saranno le LMP2, rimosse dalla corsa a favore delle GTLM. Confermate invece le Dpi, la classe regina dell’IMSA WeatherTech, le LMP3 e le GTD. Per quest’ultima classe, riservata alle GT3, la prova di Belle Isle varrà esclusivamente per la WeatherTech Sprint Cup, coppa che prende in considerazione solo le prove sprint.

John Doonan, presidente di IMSA, ha affermato in merito: “Con la 24 Ore di Le Mans che si sposta ad agosto, ci è stata data l’opportunità di continuare quella che è diventata una tradizione. Con questa decisione possiamo dare a tutti gli appassionati un fine settimana pieno di azione in pista con alcuni dei più talentuosi piloti al mondo. Dopo l’assenza nel 2020, non vediamo l’ora di tornare a Belle Isle Park dall’11 al 12 giugno per l’IMSA Chevrolet Sports Car Classic”.

FIA WTCR: si torna a Ningbo

Dopo il recente annuncio di Lynk & Co, il FIA World Touring Car Cup ha reso noto l’ultima data da definire del proprio calendario. Il Mondiale turismo, dopo una stagione di assenza, tornerà in Cina in quel di Ningbo, location che accoglierà il campionato nel fine settimana del 7 novembre.

Il round cinese si colloca al penultimo posto del calendario prima della finale di Macau e dopo l’inedita trasferta coreana di Inje. Per i motivi legati all’emergenza sanitaria tutti questi eventi sono ancora da confermare nonostante siano nella parte conclusiva della stagione.

Xavier Gavory, direttore del WTCR, ha commentato:“ Con l’annuncio del Ningbo International Speedpark abbiamo completato il calendario 2021. La conformazione del tracciato permette gare interessanti e le strutture sono di alto livello”.

Le altre date del FIA WTCR 2021, confermata Adria ad agosto

Il campionato 2021 dovrebbe iniziare al Nürburgring sul leggendario Nordschleife ad inizio giugno nel medesimo fine settimana della 24h che per ora è stata confermata. Il WTCR tornerà dopo una stagione di assenza in Portogallo tra i muri di Vila Real prima di spostarsi ad Aragon (Spagna), location che ha chiuso il campionato 2020 con un doubleheader.

Il circuito di Budapest (Ungheria) chiuderà la partentesi Europe dopo il ritorno del WTCR in Italia. Ricordiamo infatti la prova prevista per il 1° di agosto in quel di Adria, pista che è stata completamente ridisegnata ed allungata.

FIA WEC: le ultime della GTE Am

Si avvicina l’inizio del FIA World Endurance Championship, categoria che scatterà da Spa-Francorchamps il prossimo maggio. Ci sono importanti novità per quanto riguarda la categoria GTE-Am che accoglie tra le proprie fila il Cetilar Racing.

La squadra italiana, impegnata fino allo scorso anno in LMP2 con Dallara, ha presentato la livrea ed i piloti per il 2021, anno in cui debutterà tra le GT con una Ferrari 488 GT3. Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto ed Antonio Fuoco si alterneranno al volante per tutta la stagione e parteciperanno alla 24h di Le Mans del prossimo 22 agosto.

Nel frattempo, Dempsey-Proton Racing ha rivelato la formazione della prima delle due Porsche che parteciperanno al FIA WEC in GTE Am. La 911 RSR-19 #77 verrà affidata a Christian Ried, padrone del team, ed a due piloti legati da qualche anno al marchio tedesco. Il primo è Janox Evans, campione 2020 della Porsche Carrera Cup France, mentre il secondo è Matt Campbell, fresco vincitore con WeatherTech Racing/Proton Competition della 12h di Sebring dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship nella classe GTLM.

NASCAR: test con gomme da bagnato su ovale a Martinsville

La NASCAR Cup Series sta testando in quel di Martinsville delle gomme da bagnato al fine di poter gareggiare anche in caso di pista umida. A 25 dal primo tentativo, accantonato dopo poche prove, la famosa categoria americana potrebbe introdurre delle gomme che permettano di gareggiare con un asfalto leggermente bagnato negli ovali di Loudon, Phoenix, Richmond e Martinsville.

In occasione delle prove delle ‘Next Gen’, auto rivoluzionarie che gareggeranno dal 2022, la NASCAR potrebbe compiere un passo storico. Ricordiamo infatti che, in caso di pioggia, non è possibile per ragioni di sicurezza correre.

L’intenzione degli organizzatori è quella di sviluppare una mescola che possa essere usata per accorciare il tempo di asciugatura del circuito in caso di pioggia. Questa permetterebbe di gareggiare con un asfalto non perfettamente ‘pulito’, un vantaggio notevole per fans e per tutti gli appassionati che sono abituati alle lunghe attese in caso di precipitazioni.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.