IMSA ELMS

Dopo aver vissuto 24h di emozioni nel ‘World Center of Racing’, arrivano delle interessanti novità dal mondo dei prototipi in IMSA ed ELMS in vista dei prossimi eventi. A meno di una settimana da una spettacolare Rolex 24 at Daytona, l’IMSA WeatherTech SportsCar Championship si prepara per la 12h di Sebring, secondo atto stagionale.

La classe LMP2 vede l’arrivo di United Autosport, squadra che ha dominato la scena nel 2020 in WEC ed ELMS. La squadra di Zak Brown gareggerà con un’Oreca che al momento dovrebbe partecipare esclusivamente a Sebring, il prossimo marzo. Non è però esclusa la partecipazione alle restanti tappe di durata presenti nel calendario: la 6h del Glen e la Petit Le Mans (Road Atlanta).

Per United non si tratta di un debutto assoluto nella serie americana. Ricordiamo infatti l’apparizione nel 2018 alla 24h di Daytona, prova a cui partecipò anche lo spagnolo Fernando Alonso. La compagine anglo-americana schiererà Jim McGuire, Wayne Boyd (campione in carica ELMS in LMP3) e Guy Smith.

Quest’ultimo, vincitore della 24h di Le Mans nel 2003, ex pilota ufficiale Bentley e campione 2011 dell’American Le Mans Series, in merito all’annuncio odierno ha dichiarato alla stampa: “Sono felicissimo di unirmi ai campioni in carica di ELMS, WEC e Le Mans LMP2. Sono entusiasta della sfida che mi aspetta e non vedo l’ora di iniziare. Sono pronto a tornare negli Stati Uniti dopo aver vinto il titolo dell’ALMS nel 2011 per Mazda. Mi sembra di tornare a casa in un certo senso”.

Mostra la sua soddisfazione anche Richard Dean, co-proprietario e CEO di United Autorsport. Il britannico ha dichiarato: “Adoriamo la serie IMSA e ci siamo divertiti a correre a Sebring per la 12 Ore del 2018. Siamo lieti di tornare in una pista fantastica che quasi tutti i piloti amano. Jim e Wayne sono clienti abituali di United, ma non hanno mai gareggiato insieme. Sono entusiasta di dare il benvenuto Guy nella nostra grande famiglia. Questo programma è un passo verso la nostra ambizione da tempo dichiarata di creare una base nordamericana per United Autosports”.

Novità in ELMS

Continua l’avvicinamento all’European Le Mans Series 2021. Per quanto riguarda la classe regina, la LMP2, United Autosport ha presentato l’equipaggio dell’Oreca #32, formazione in cui non mancano le novità. Dopo l’annuncio della presenza del venezuelano Manuel Maldonado (cugino del più noto Pastor) e dell’olandese Job van Uitert, arriva la conferma di Nico Jamin.

Il francese, impegnato lo scorso anno in ELMS con Panis Racing, debutta con United Autosport, formazione che ha dominato l’ultimo campionato. Non conosciamo invece chi affiancherà Tom Gamble e Phil Hanson sulla gemella #22, auto che non vedrà più la presenza di Filipe Albuquerque. Quest’ultimo, fresco vincitore della Rolex 24 at Daytona, lascia la serie europea per l’impegno completo nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship e nel FIA World Endurance Championship, sempre in LMP2 con United.

Mentre Duqueine Team conferma il proprio programma in LMP2, MV2S Racing passa dalla Michelin Le Mans Cup all’ELMS in LMP3. Christophe Cresp, Fabien Lavergne ed Adrien Chila sono i piloti scelti per questa nuova sfida per quanto riguarda la compagine francese.

Luca Pellegrini

LEGGI ANCHE: Prima puntata di ‘A Ruota libera’

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.