IMSA
Foto: Pipo Derani twitter

Continuano le novità da IMSA e DTM alla vigilia delle ultime due competizioni del FIA World Endurance Championship (FIA WEC) in Bahrain. Lo spettacolo è assicurato questo week-end per una prova che potrebbe cambiare le sorti del Mondiale.

IMSA: WIN Autosport in LMP3 alla Petit Le Mans

WIN Autosport si appresta a dare battaglia alla Petit Le Mans nella classe LMP3. La squadra statunitense ha militato quest’anno in LMP2 e si è presentata in LMP3 in occasione della Sebring 12h. Matt Bell/Naveen Rao/Josh Selton sono i piloti scelti per la 10h georgiana, ultimo atto dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

Di questi solo il britannico Selton non ha mai partecipato nel North America. Il giovane britannico ha rilasciato in merito a ‘Sportscar365’: ““È stato fantastico fare qualche giro a Road Atlanta, è un circuito fantastico e anche l’equipaggio di WIN Autosport è semplicemente unico. Sono entusiasta di fare il mio debutto in North America in una delle gare più iconiche dell’IMSA”.

IMSA: Action Express con Tristan Nunez per il 2022

Action Express ha annunciato il proprio equipaggio per la stagione 2022 dell’IMSA. Il francese Tristan Nunez si appresta a scendere in pista al posto del Pipo Derani, pilota che si appresta a gareggiare con Porsche nel 2023 in LMDh.

Il transalpino, ex pilota di Mazda proprio nella categoria statunitense, raggiunge il brasiliano Felipe Nasr, confermato con la squadra che attualmente si colloca al secondo posto del campionato.

Nunez ha mostrato la propria gioia in occasione dell’annuncio di Action Express: “Durante tutta la mia carriera, Cadillac è sempre stata l’auto da battere. Ho sempre ammirato la capacità di Action Express Racing nel gestire le gare. Questo è un enorme passo avanti nella mia carriera e sono entusiasta della sfida. Non potrei essere più felice di essere abbinato a Pipo”.

Anche Helio Castroneves entra nel gruppo

Shank Racing ha annunciato la presenza di Helio Castroneves alla Petit Le Mans 2021, ultimo atto della stagione. Il brasiliano, pronto a tornare a tempo pieno nell’IndyCar dopo aver vinto l’Indy500 2021, supporterà Dane Cameron e Juan Pablo Montoya. Il forte pilota sudamericano rimpiazzerà il francese Oliver Pla, impegnato a tempo pieno nell’IMSA con Shank fino a Laguna Seca.

Il campione 2020 della principale categoria americana riservata alle GT ed ai prototipi ha rilasciato ai media: “Sono entusiasta di unirmi a Meyer Shank Racing con Dane Cameron e Juan Pablo Montoya per Petit Le Mans. Road Atlanta è una pista fantastica e correre di notte è qualcosa di veramente speciale. Fortunatamente ho vinto l’anno scorso con la stessa macchina, spero di essere subito competitivo”.

DTM: benvenuta Imola per il 2022

L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola si prepara per accogliere per la prima volta il DTM. L’impianto che sorge sulle rive del Santerno, dopo aver confermato la massima formula ed aver acquisito l’European Le Mans Series, accoglierà nel 2022 il quarto round della categoria teutonica che lo scorso anno ha gareggiato in quel di Monza.

Dopo il tempio della velocità, Mugello, Misano Adriatico ed Adria i protagonisti della famosa serie teutonica si preparano per una nuova sfida che si terrà nel fine settimana del 17 – 19 giugno.

Pietro Benvenuti ha commentato alla stampa: “Il DTM è senza dubbio una delle serie più importanti a livello europeo, sia per i piloti che vi corrono sia per le prestazioni delle vetture, che da quest’anno sono GT3. Sono convinto che gli appassionati non perderanno l’occasione per essere presenti sulle tribune”.

Frederic Elsner, Direttore Eventi e Operazioni DTM per ITR, ha aggiunto alla stampa: “Il tracciato di Imola ha una storia impressionante ed è conosciuto come un circuito impegnativo e veloce. Si inserisce perfettamente nel nostro calendario ed è un’altra pista che richiede il massimo dai nostri piloti e team. Il DTM ha uno stretto legame con l’Italia, in particolare grazie alla partecipazione di piloti e team italiani”.

WEC: nomi importanti ai rookie test

Dopo la 8h del Bahrain, ultimo atto del FIA World Endurance Championship 2021, si terranno come da consuetudine i rookie test.

Sono tanti i nomi di spicco a partire dal francese Sebastien Ogier che salirà a bordo dell’Hypercar Toyota. Il pluricampione del Mondiale Rally, in lizza per il titolo 2021, potrebbe conquistare l’ennesimo trofeo nel 2021 in occasione dell’ACI Monza Rally che si terrà a metà novembre.

Jamie Chadwick ed Alice Powell debutteranno in LMP2 con Richard Mille Racing. La prima e la seconda classificata della W Series 2021 non sono nuove al mondo delle ruote coperte. Ricordiamo infatti che la prima ha vinto nel 2015 il British GT Championship (GT4) mentre la seconda ha gareggiato nel 2019 nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship (Virginia).

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.