Foto: Pier Colombo

Continuano le novità da DTM, NASCAR e WEC alla vigilia della 4h di Monza, quarta competizione dell’European Le Mans Series 2021.

DTM: un disegno inedito per il Lausitzring 

Novità assoluta per il DTM al Lausitzring. Gli organizzatori hanno deciso si utilizzare un’inedita versione della pista tedesca che accoglierà il secondo round della stagione dopo le sfide di Monza. 

A differenza di quanto accaduto dal 2001 ad oggi vi sarà un cambio radicale nella prima parte del circuito. I protagonisti useranno infatti la parabolica dell’ovale e salteranno di fatto tutte le pieghe lente che componevano il tratto iniziale.

Il round del prossimo luglio, evento che accoglierà anche i tifosi, avrà questa novità al fine di aumentare i sorpassi nella prima staccata che, fino allo scorso anno, era indicata come la sesta piega del tracciato. Anche i piloti dovranno adattarsi a questa speciale versione del Lausitzring, un disegno mai utilizzato.  

NASCAR: modifiche in vista ad Atlanta

Cambia volto dal 2022 l’Atlanta Motor Speedway. Il famoso impianto georgiano, sede di due competizioni della NASCAR Cup Series ha annunciato che modificherà le quattro curve che saranno portate a 28° gradi. Le due paraboliche saranno dunque incrementate di quattro gradi, mentre la larghezza della carreggiata scenderà da 55 piedi a 40. L’ovale, aperto nel 1960, subirà una completa riasfaltatura, un fatto che non accadeva dal 1997.

Speedway Motorsports, società che gestisce la maggior parte dei catini della Cup Series, ha preso questa decisione visti i nuovi regolamenti delle ‘Next Gen’, norme che saranno in vigore dal 2022.

WEC: fuori Fuji, bis in Bahrain 

Cambia il calendario del FIA World Endurance Championship. Dopo una prima modifica con lo slittamento ad agosto della 24h di Le Mans, gli organizzatori hanno deciso di annullare il round giapponese del Fuji in seguito ai limiti dovuti all’emergenza sanitaria. La 6h giapponese verrà recuperata con una prova sulla medesima lunghezza in Bahrain una settimana prima della 8h che chiuderà il campionato a novembre. 

Pierre Fillon, presidente di ACO, ha rilasciato ai media: “L’attuale instabilità richiede dei cambiamenti rapidi. Dopo esserci consultati ampiamente, vista la situazione sanitaria, non andremo al Fuji. Una gara sostitutiva si svolgerà in Bahrain. Vorrei estendere i miei sinceri ringraziamenti al team organizzativo giapponese che ha fatto di tutto per ospitare l’evento. Stiamo già aspettando con impazienza l’incontro del prossimo anno”.

Anche Frédéric Lequien, numero uno del WEC, ha voluto esprimere il proprio commento: “Purtroppo non abbiamo altra scelta che cancellare la nostra tappa giapponese del Mondiale a causa delle persistenti difficoltà con la pandemia, in particolare per quanto riguarda le restrizioni di viaggio e questioni logistiche”.

WEC: HubAuto Racing annuncia l’equipaggio per Le Mans

Equipaggio inedito a Le Mans per HubAuto Racing. La formazione thailandese si prepara per gareggiare nella classe GTE-Pro con Dries Vanthoor, Alvaro Parente e Maxime Martin. I due belgi ed il portoghese correranno con una Porsche, la quarta oltre alle due ufficiali ed alla privata di WeatherTech Racing.

Morris Chen, proprietario del team HubAuto Racing, ha rilasciato ai media: “Non vediamo l’ora di fondere le abilità di Maxime, Alvaro e Dries con le capacità tecniche di HubAuto Racing. È una meravigliosa opportunità per la nostra squadra”.

Luca Pellegrini

Foto: Pier Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.