Pole position incredibile per Kevin Magnussen, che ha conquistato la prima posizione al termine delle qualifiche di Interlagos. Una sessione caratterizzata dall’incertezza delle condizioni meteorologiche, che hanno regalato al pilota danese e alla Haas la partenza dal palo per la prima volta nella storia.

HAAS RINGRAZIA RUSSELL… E LA PIOGGIA

Un week-end memorabile per la F1, che oggi ha decretato un nuovo poleman nel suo albo d’oro. Una prestazione che sa di rivincita per Magnussen, richiamato quest’anno dal team Haas dopo esser stato licenziato dalla stessa squadra al termine della stagione 2020.

Primo danese nella storia della F1 a conquistare una pole position,  nonché prima pole per Haas ottenuta da Kevin Magnussen al suo 100º GP al volante del team americano.

Un risultato non totalmente fortuito, al contrario di quanto si possa pensare, con Magnussen che ha strappato il primo tempo in condizioni di asfalto che andavano man mano bagnandosi per via della pioggia che stava iniziando a cadere. Ad aggiungersi a ciò ci ha pensato George Russell a decretare la fine del Q3, andando ad insabbiarsi al volante della sua Mercedes, provocando una bandiera rossa che di fatto ha messo fine al turno.

La pista sempre più bagnata non ha permesso infatti ai piloti di uscire dai box per migliorare la propria prestazione, ma chi può sorridere lo stesso è Max Verstappen. Il campione del mondo in carica scatterà infatti dalla seconda posizione nella Sprint Race di domani, davanti alla Mercedes di Russell.

ANCORA DISASTRO FERRARI

Se la Ferrari può sorridere per la pole del suo cliente Haas, di certo non può festeggiare nel suo box. La miglior rossa è stata infatti quella di Carlos Sainz, quinto ma con 5 posizioni da scontare in griglia di partenza. Non è escluso però che sulla monoposto numero 55, oltre all’endotermico si possa sostituire anche il turbo, rendendo più pesante la penalità.

Totalmente sbagliata invece la strategia per Charles Leclerc, unico pilota ad entrare in pista con le intermedie ad inizio Q3. Il monegasco scatterà così soltanto dalla nona casella (ottava con la penalizzazione del compagno di squadra). Ci sarà da discutere sull’attribuzione di questa scelta, se del team o del pilota.

LA QUALIFICA DEGLI ALTRI

Seconda fila per Lando Norris, che dunque scatterà davanti alle Alpine di Esteban Ocon e Fernando Alonso, forti della penalità di Sainz. Qualifiche deludenti invece per Hamilton, Perez e Leclerc, alle spalle delle monoposto francesi.

Vedremo se questi piloti sapranno riscattarsi domani nel corso della Sprint Race per puntare ad un risultato migliore di oggi, soprattutto in vista del GP di domenica.

CLASSIFICA QUALIFICHE GP BRASILE:

LEGGI ANCHE:
F1 | GP Brasile, FP1: spunta Perez, distacchi ridotti in vetta
Tre piloti in otto millesimi, ben quattordici in un secondo: la prima sessione di prove libere del GP Brasile ha riserva...

Carlo Luciani

 

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi