Al GP di F1 a Singapore la Mercedes sorride per la seconda fila di Lewis Hamilton, mentre Mr. Saturday George Russell perde per 6 millesimi la possibilità di entrare in top-10 in qualifica a causa di problemi in frenata che già avevano colpito nelle libere la sua W13. Per Russell un risultato decisamente deludente, come lo stesso inglese lascia trasparire ai giornalisti dopo la qualifica.

RUSSELL BEFFATO DA PROBLEMI IN FRENATA

Largamente elogiato per la sua costanza sia al sabato - da qui il soprannome di Mr. Saturday - sia alla domenica, oggi per Russell c'è stato poco da fare. Per la terza volta nel 2022, la prima dal GP di Miami dello scorso maggio, Russell è stato eliminato in Q2 per soli 6 millesimi a vantaggio di Kevin Magnussen. Il 24enne inglese non è riuscito a migliorare il suo 1.54.012 nell’ultimo tentativo avuto a disposizione in Q2 e se ne è lamentato in radio dopo la bandiera a scacchi. Secondo l'inglese, la colpa sarebbe dovuta a un problema che aveva già avvertito nelle libere, come poi ha approfondito dopo la qualifica.

6 millesimi costano il Q3 a Russell: "Sono deluso". Fonte: mercedesamgf1.com

“Il grip era buono in realtà, ma ho avuto problemi in frenata. Ogni volta, in ingresso curva, era come se tornassi sull’acceleratore e la vettura spingeva in avanti. È un problema che è peggiorato con il proseguimento della sessione”, ha ammesso Russell dopo la qualifica. “Lo abbiamo avuto anche nelle prime libere ma con l’asciutto era un problema meno presente. È un peccato, avremmo potuto avere una buona vettura questo fine settimana. Sono abbastanza deluso, ad essere onesto”.

Russell affronta l'ultimo settore di Singapore. Fonte: TW/@MercedesAMGF1

LA STRATEGIA LA CHIAVE PER LA RIMONTA

Nei due precedenti in cui Russell ha chiuso la qualifica fuori dal Q3, Imola e Miami, in gara sono arrivati un quarto e un quinto posto finale in gara. Tuttavia, Singapore è una pista molto più complessa dove superare e replicare questi risultati non sarà facile nonostante la Mercedes sia stata individuata come una delle monoposto più competitive sul passo gara. Russell è consapevole che oggi potrebbe aver perso un’occasione d’oro e per la rimonta punta forte sulla strategia. “Sicuramente proveremo a migliorare, io spero che il degrado gomma sia alto, con più soste risalire la classifica può essere più facile. Con una sosta sola sarà veramente più complesso”, ha spiegato. Da quello che abbiamo visto dovrebbero esserci più soste e potremmo fare qualcosa di diverso rispetto alle altre vetture nel centro gruppo. Siamo qui per lottare per vincere e ieri avevamo la macchina più veloce con il carico di benzina, sono dispiaciuto”.

Mattia Fundarò

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi