F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

In occasione del fine settimana di Spa-Francorchamps abbiamo avuto l'occasione di parlare con Laura Wontrop Klauser, Sports Car Racing Program Manager di General Motors. Il numero uno del programma sportivo del costruttore statunitense ha toccato vari punti, dall'attuale programma in LMDh di Cadillac Racing al futuro di Corvette Racing.

Gli americani hanno deciso di gareggiare su più fronti quest'anno come fatto da Porsche Penske Motorsport. GM sta infatti militando con due auto nell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship e con una singola unità nel FIA WEC. La musica cambierà per Le Mans quando le due line-up americane raggiungeranno sul 'Circuit della Sarthe' la collaudata #2 di Lynn/Bamber/Westbrook.

"Credo che la stagione nel FIA WEC stia andando molto bene, siamo soddisfatti. Ci prepareremo a Portimao e contemporaneamente in North America per la 24h di Le Mans. IMSA e WEC sono differenti, nel Mondiale è sicuramente più complicato con un format particolare rispetto a quanto siamo abituati. Il programma per il 2024 dovrebbe restare il medesimo per la prossima stagione con due auto in North America ed una in Europa. Non escluso però una seconda Cadillac LMDh per il WEC"

Laura Wontrop Klauser ha evidenziato l'importanza di disputare nel 2023 un anno a tempo pieno nel Mondiale Endurance nella categoria GTE PRO. Il progetto è stato svolto con il chiaro intento di apprendere più dati possibili in una categoria che obiettivamente è completamente differente rispetto all'IMSA. "Lo scorso anno in GTE PRO è stato importante al fine di comprendere la situazione in vista del seguente ingresso in LMDh. Sono molteplici gli aspetti che abbiamo dovuto analizzare".

Cadillac Racing è in pista con una LMDh e come Porsche ha preferito non sposare la formula delle Hypercar (Toyota, Peugoet, Ferrari, Glickenhaus, Vanwall). In ogni caso sono molteplici i dati caratteristici della Cadillac LMDh, uno su tutti suono del motore.

Corvette Racing pronta per la conquista del mondo

Attualmente sono due le Corvette che gareggiano al mondo. La prima è la vettura #3 di Antonio Garcia/Jordan Taylor che partecipa alla classe GTD PRO dell'IMSA, mentre la seconda è la #33 che corre nel WEC in GTE Am con Nico Varrone/Ben Keating/Nicky Catsburg. 

Gli americani stanno sviluppando ora una nuova GT3 visto che il modello che partecipa alle prove dell'IMSA è ammesso a gareggiare con delle specifiche deroghe non essendo di fatto una GTD. Chevy ha già presentato al mondo l'erede della C8.R, auto studiata per essere acquistata da dei clienti ed essere schierata in tutto il mondo.

Laura Wontrop Klauser ha riportato in merito: "Siamo molto contenti di avere una solida base di partenza per la GT3, ci sono molte cose differenze rispetto all'attuale auto. Abbiamo creato una vettura molto più semplice da utilizzare al fine di poter essere gestita nel miglior modo possibile dai nostri clienti. Sicuramente due unità verranno schierate nel FIA WEC, successivamente vedremo dove Corvette Racing correrà. Ovviamente anche il programma IMSA resta prioritario, per il 2024 avremo complessivamente quattro vetture".

Luca Pellegrini