FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Si avvicina velocemente il secondo titolo in carriera nel FIA World Rally Championship per Kalle Rovanperä. Il Cile potrebbe essere una tappa importante verso l’obiettivo finale da parte del pupillo di Toyota, leader senza avversari dopo 10 dei 13 round del campionato.

Il 22enne di Jyväskylä vanta al momento 200 punti all’attivo dopo la bellissima affermazione ottenuta in Grecia. Il #69 dello schieramento precede Elfyn Evan (Toyota) e Thierry Neuville (Hyundai), rispettivamente presenti a 167p ed a 134p.

Rally Cile, ‘Kalle’ cerca un rivale che non c’è

Rovanperä ha dominato in Grecia davanti a Evans, secondo in graduatoria che dopo aver vinto in Finlandia si è classificato alle spalle del finnico nell’appuntamento di Lamia. Il gallese ha dato il massimo, ma non è riuscito a recuperare punti sull’avversario dopo una serie di problemi tecnici avuti tra la seconda e la terza giornata.

Evans non è quindi una vera minaccia per il 22enne che può quindi amministrare con una relativa scioltezza il proprio ampio margine in campionato. Senza Sébastien Ogier sarà tutto più semplice per il figlio di Harri Rovanperä che come nel 2022 sta mostrando una costanza incredibile in ogni condizione. 

Foto. Toyota GR

Hyundai e Ford per chiudere l’anno in bellezza

Hyundai e Ford provano a completare in bellezza il 2023 dopo una serie di problemi nelle ultime uscite. I coreani non hanno un leader, il belga Thierry Neuville non sembra essere l’uomo indicato dopo l’ennesimo errore che ha vanificato l’intero week-end dell’Acropoli.

Il nativo di St. Vith ha commesso un clamoroso errore in discesa nel day-3, una dinamica che abbiamo già visto più volte nel 2023 e non solo. La Yaris #11 diventa quindi una ‘mina impazzita’ che indubbiamente non è all’altezza di Toyota che può contare su dei piloti che commettono pochi errori. 

Confermata la presenza in South America di Esapekka Lappi con la seconda Hyundai ufficiale, mentre lo spagnolo Dani Sordo verrà sostituito dal finlandese Teemu Suninen. Nuovo impegno per l’ex volto di Toyota dopo un ‘turno di riposo’.

Occhi puntati come sempre su Ott Tanak. Il portacolori di Ford (M-Sport) spera di non avere dei danni meccanici e di potersi contendere con gli altri il successo. L’ex campione del mondo rappresenterà il team britannico ed il costruttore americano in compagnia del francese Pierre Louis-Loubet, presente in Grecia nella sola SS1. La formazione inglese presenterà al via altre due Puma Rally1 con l'olandese Grégoire Munster ed il cileno Alberto Heller

Sedici prove attendono i protagonisti per un Rally che è stato cancellato nel 2020 e nel 2021 per l’emergenza sanitaria. Nel 2019 vinse Tanak su Toyota davanti a Sébastien Ogier ed a Sébastien Loeb.

Luca Pellegrini