FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Un epilogo sul podio più bello del mondo, seppur con un pizzico di rammarico per qualche imprevisto che gli ha impedito di ottenere un bottino ancora migliore. Il week-end di Bernardo Pellegrini a Monza, nel secondo round stagionale della Topjet F2000 Formula Trophy, ha visto il brand ambassador di LiveGP.it nella serie tricolore dare battaglia nelle prime posizioni della classifica, portando a casa tanti punti preziosi per il campionato.

UNA CHIUSURA SUL PODIO

Il bilancio finale del campione in carica è da ritenersi comunque positivo, visto il quinto ed il terzo posto ottenuti nelle due manche, anche se il potenziale messo in mostra avrebbe sicuramente potuto portare ad un risultato ancora migliore.

La prima gara, complice qualche goccia di pioggia, ha visto il gruppo scattare alle spalle della Safety Car. Dopo aver mantenuto il terzo posto nelle prime fasi, Pellegrini si è reso autore di un lungo alla Prima Variante per evitare il contatto con un avversario. Questo lo ha fatto scivolare in ottava piazza, con il suo tentativo di rimonta finale stoppato dall’ennesima neutralizzazione.

La seconda manche ha visto il veronese scattare dalla prima fila. Nei primi giri si è reso autore di un acceso duello con Carey, sfociato però dopo alcune tornate in un contatto che ha spedito Pellegrini in testacoda. Ripartito con grande determinazione, il campione della serie si è reso autore di una rimonta a suon di spettacolari sorpassi, grazie alla quale è riuscito ad artigliare un meritato piazzamento sul terzo gradino del podio.

PELLEGRINI: "MI SONO DIVERTITO"

“Abbiamo chiuso con un bel risultato un week-end partito con qualche difficoltà. In gara 1 - sottolinea Pellegrini - siamo stati penalizzati da una serie di circostanze sfortunate, visti i numerosi interventi della Safety Car che mi hanno impedito di recuperare altre posizioni negli ultimi giri. Nella seconda manche mi sono molto divertito. Stavo battagliando per la seconda posizione quando si è verificato un contatto di gara in seguito al quale ho perso molto terreno. Non mi sono perso d’animo e la rimonta ha confermato che avevamo un buon passo, che senza questi inconvenienti ci avrebbe probabilmente consentito di lottare anche per il successo. Guardiamo comunque avanti con fiducia. Il team ha fatto un ottimo lavoro e adesso non vediamo l’ora di andare a Imola, ovvero sul mio circuito preferito. Sarà una bella battaglia - conclude da Monza Bernardo Pellegrini - e di sicuro ci faremo trovare pronti per dire la nostra!”