Credits: Porsche AG
Credits: Porsche AG

Sebastian Vettel continua ad essere sulla bocca di tutti: il 4 volte campione del mondo di F1 è tornato al volante due anni dopo il suo ritiro per delle sessioni di test sulla Porsche 963 LMDh che corre regolarmente nel FIA World Endurance Championship. A seguito di tutto ciò, nel paddock e nel web sono cominciate a susseguirsi le voci su un possibile ritorno alle gare del pilota tedesco in Formula 1 o nell'Endurance.

Lo stesso Seb aveva smorzato a sua volta gli entusiasmi nelle sue dichiarazioni post-test, dicendo che era solo curioso di scoprire la vettura e che non era ancora certo sul suo futuro. Tuttavia, pochi giorni dopo, il campione di Heppenheim è tornato a parlare prima a Sky Sports e Sky News UK e poi a Radio X, mostrando una più graduale apertura al ritorno alle corse, soprattutto per quanto riguarda la Formula 1.

 

Sebastian Vettel Aston Martin F1 GP Abu Dhabi 2022
Vettel ritratto prima del GP Abu Dhabi 2022, ultima gara (per ora) del tedesco in F1.
Credits: Aston Martin F1

Vettel, un ritorno è vicino?

Non è un segreto se egli era stato più volte menzionato nel paddock e dai media come un'opzione per essere il sostituto di Hamilton alla Mercedes, con lui e Toto Wolff che si erano parlati al telefono nelle ultime settimane. Intervistato alla radio riguardo all'ipotetico rientro nel Circus, l'ex #5 dello schieramento ha riportato: 

Migliore la macchina e migliore il team, più eccitante è il prospetto di avere successo. Seguo lo sport, so quello che sta succedendo e un ritorno sarebbe attraente e interessante, ma dipende dal pacchetto completo perché è un grosso impegno che ti prendi, comprese tutte le attività che avvengono fuori dalla pista. Per questo bisogna guardare il progetto per prenderlo seriamente in considerazione. Dal punto di vista dell'età, mi sento dannatamente giovane con tutti i ragazzi che sono ancora qui e firmano questi grandi contratti. Per me potrei avere ancora 10 anni in questo sport! Quindi mi sento a posto riguardo alla forma fisica.

A Sky, invece, si è parlato prevalentemente riguardo alla Mercedes ed all'ipotetica chiamata di Toto Wolff. Seb “smorza” gli entusiasmi iniziali, ma non nega che sarebbe un ottimo posto dalla quale ripartire.

Ho avuto dei colloqui al telefono con lui (Toto), ma non abbiamo parlato veramente del sedile. Ho comunque parlato anche con altri, continuo a tenermi in contatto con il Circus. Ho delle idee e dei progetti con la F1, vedremo se si realizzeranno oppure no. Quindi continuo a rimanere in contatto e… non lo so. Penso che ci debbano essere ancora un paio di telefonate e di conservazioni prima che possa diventare qualcosa di serio. Ma non nego sicuramente che quello (della Mercedes) è uno dei sedili migliori della griglia.

Ultimo ma non ultimo, c'è l'aspetto della famiglia da tenere in considerazione. Il motivo principale per cui Vettel si era ritirato dopo la stagione 2022 era quello di restare più tempo a casa. E Seb terrà tutto ciò in considerazione per un eventuale ritorno in F1.

Ovviamente è una scelta che faccio non solo per me stesso, ma anche per la mia famiglia. I miei bambini mi hanno già detto che adorano com'è la vita ora. Non supporterebbero veramente un mio ritorno alle corse, anche se lo hanno detto senza che io glielo chiedessi. A seconda della macchina, sarà qualcosa di cui discutere ovviamente insieme.

 

Vettel Russell Caschi Abu Dhabi 2022
Vettel e Russell che si scambiano i loro caschi prima dell'ultima gara di Seb in F1.
Credits: George Russell / Twitter X

Le reazioni dei piloti Mercedes

Ovviamente il tema di Vettel tocca anche il paddock della Formula 1. Nella conferenza stampa pre-Suzuka, George Russell è stato intervistato da Andrew Mckirdy (AFP) riguardo al possibile ritorno di Sebastian e di una posisbile convivenza nei box Mercedes, alla quale il britannico ha risposto:

Sì, voglio dire, Sebastian è una persona fantastica, è un quattro volte campione del mondo e sicuramente la sua personalità manca sulla griglia di partenza e credo che sia importante avere i migliori 20 piloti del mondo che competono per vincere gare e campionati. Quindi, come ho detto prima... Sono davvero felice e aperto ad avere chiunque come compagno di squadra, che sia un campione del mondo o un esordiente, non cambia il mio modo di lavorare. E sì, come ho detto, accoglieremo chiunque.

Poco più tardi è stata la volta di Lewis Hamilton che, ai microfoni di Sky News, si è dichiarato molto positivamente sul ritorno di Vettel specialmente se come suo rimpiazzo nel team Mercedes.

Vorrei tanto veder Seb tornare. Penso che sarebbe un'ottima opzione per il team: è tedesco, ha vinto diversi Mondiali, è qualcuno che ha ottimi valori e continuerà a portare la squadra davanti. Sarebbe fantastico se tornasse.  Se io lo emulassi? Non credo di aver mai pensato di farmi uno o due anni di pausa per poi tornare in Formula 1. Quando me ne andrò, lo farò definitivamente.

Andrea Mattavelli

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi