Credits: Bonora Agency | Ph. Andrea Bonora
Credits: Bonora Agency | Ph. Andrea Bonora

Finalmente il weekend del GP d'Italia di MotoGP ha preso il via, tra le aspettative e le voci di mercato sempre più insistenti. Con un quinto tempo, Marc Marquez è riuscito a togliersi la “maledizione del venerdì”, riuscendo a passare direttamente in Q2, con la possibilità di poter lottare direttamente per la pole nelle qualifiche del sabato. 

Venerdì con feeling per Marc

Marc Marquez è nell'occhio mediatico in questo Gran Premio al Mugello, sia per le dichiarazioni in merito al 2025, sia per una curiosa statistica sulle vittorie di Ducati. Quella di domenica sarebbe la vittoria numero 93 per la casa di Borgo Panigale e le statistiche passate confermano come vari piloti abbiano ottenuto la vittoria di Ducati dello stesso numero di quello stampato sul cupolino.

Il pilota di Cervera ha dimostrato un'ottima prestazione in questo venerdì di Practice comparato con le ultime due giornate di prove in Francia e Catalunya. Il weekend inizia quindi in maniera positiva per il #93: “È molto divertente guidare una Ducati qui al Mugello, mi sono divertito sin dall'inizio". Un segnale di miglioramento nella ricerca del time attack, in cui il pilota di Gresini aveva avuto più difficoltà nei weekend precedenti.

Sono sempre stato tranquillo, ovviamente più mi sento rilassato e più le cose vanno bene, e più cose posso provare su questa moto. Il fatto che venivo direttamente dal weekend di Montmelò mi ha fatto sentire più a mio agio sulla moto. Gli altri giorni mi sentivo più rigido il venerdì, mentre oggi mi sono sentito meglio fin dall'inizio. Visto che siamo entrati in Q2 sembra che sia già fatta, ma non è così. Oggi avevamo il passo per stare nei primi tre, ma l'obiettivo è cercare di mantenerlo. In questo momento dobbiamo dare la priorità ai punti in cui soffriamo, ovvero i time attack.

A dimostrazione del miglioramento, Marquez ha dichiarato che non hanno cambiato nulla alla moto: “L'assetto di base era già perfetto, non abbiamo toccato nulla. Mi sono concentrato mantenere un buon ritmo giro dopo giro”. 

Voci di mercato sempre più insistenti

Marc Marquez può ritenersi soddisfatto di questo venerdì tricolore, ma non completamente, perché c'è ancora margine di miglioramento nonostante il buon ritmo. Il #93 si sente comodo e rilassato in cima alla Ducati: “Mi diverto a guidare la Ducati, è una moto molto stabile soprattutto nei cambi di direzione e mi permette di giocare molto con il corpo”. Il Mugello non è uno tra i circuiti preferiti di Marc, anzi qui soffre ma si sente comunque competitivo.

Mentre Jorge Martin ha dichiarato di aver avuto un primo contatto positivo con Ducati, dall'altra Marc Marquez sembra chiudere la porta a Prima Pramac Racing. Lo spagnolo ha esplicitamente detto che il team di Paolo Campinoti non è un'opzione: “Con Campinoti abbiamo un rapporto basato sulla sincerità, ci siamo sempre detti la verità. Prima di dire ciò che ho detto, avevo già parlato con lui”.

Dopo il venerdì, è il momento di affrontare le qualifiche del sabato. Tutti gli occhi sono su di lui: come si comporterà sulla Ducati GP23 nella Q2 di domani?

Claudia Barchiesi

Leggi anche: MotoGP | GP Italia, Bagnaia insaziabile: "Soddisfatto, ma posso ancora migliorare"

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi