Il 2022 del Motorsport si è ufficialmente concluso ieri a Bologna con il tradizionale FIA Prize Giving, dove alla presenza dei vertici della Federazione sono stati premiati i vincitori dei Campionati dal karting fino alla Formula 1. Tanti gli spunti di interesse nella serata tenutasi nella Hall29 del polo fieristico del capoluogo emiliano, alla quale mancava il sette volte Campione del Mondo Lewis Hamilton.

MAX DOMINA IN F1

Protagonista in pista ma anche sul palco Max Verstappen che, mentre si apprestava a a ritirare il trofeo come vincitore del Mondiale di Formula 1, incassava la notizia dell'eliminazione della sua Olanda per mano dell'Argentina nei Mondiali in Qatar. Smaltita la delusione il fresco ididato ha poi così commentato un 2022 per lui davvero trionfale: "Come pilota, impari ogni anno, accumuli esperienza e vedi dove puoi migliorare. Quando sei in lotta per il titolo, devi marcare punti ad ogni gara. Per questo a inizio anno i ritiri sono stati così dolorosi. Da quel punto in avanti sapevo che non potevo permettermi alcun errore da parte mia, nel caso ci fossimo ritirati di nuovo per qualsiasi ragione. Provi sempre ad essere il più pulito possibile e ad essere perfetto. Questo è quello che mi aspetto da me stesso ogni volta che salto in macchina.

Credits: FIA Official Website

Quando siamo scesi in pista nei test invernali, la macchina era competitiva, ma un po’ in sovrappeso. Il modo in cui ci siamo ripresi dopo il difficile weekend di Melbourne, per poi rifarci a Imola è stato incredibile. Sapevo che avessimo un gran potenziale, anche se al tempo c’era ancora del ritardo da recuperare. Da allora abbiamo sviluppato nella giusta direzione e la macchina è diventata sempre più leggera. Dopo Imola ero fiducioso che avessimo una buona possibilità di farcela. Lottare con Hamilton e Leclerc? Ognuno è diverso per il modo in cui lotta, ma questo è il bello di questo sport. Se tutti fossero uguali, sarebbe abbastanza noioso".

SIPARIETTO HORNER-SULAYEM

Oltre a Verstappen la grande protagonista è stata sicuramente la Red Bull, premiata come Scuderia Campione del Mondo. E nel momento della consegna del trofeo ai presenti non è sfuggita la battuta, nemmeno tanto velata a dire il vero, del Presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem nei confronti del Team Principal di Milton Keynes Christian Horner: "La coppa non è un costo da inserire nel budget cap!", andando così a rinvangare la polemica che si era innescata tra i due nel bel mezzo della questione che aveva investito la scuderia. Non pago il Presidente della FIA ha nuovamente punzecchiato Horner, che ricordava ai microfoni e ai presenti gli ultimi giri del GP Giappone quando si cercava di capire se Verstappen avesse vinto o no il titolo iridato: " Hai detto che c’è stata confusione, ma non è la FIA che fa queste regole, bensì i team! Noi come FIA le convalidiamo, il nostro ruolo è molto chiaro, ma comunque complimenti per il titolo".

Credits: FIA Official Website

ROVANPERA E TOYOTA TRIONFANO NEI RALLY

Serata importante anche per il FIA World Rally Championship. Il campionato ha celebrato il suo 50° anno, oltre al primo anno dal passaggio all'alimentazione ibrida e al 100% di combustibili fossili.

Il vincitore, il finlandese Kalle Rovanperä, insieme al copilota Jonne Halttunen, è diventato il più giovane campione nella storia del WRC, il giorno dopo il suo 22esimo compleanno. I due finlandesi hanno ritirato il premio da Sébastien Loeb, un autenitca icona della categoria: "È stata una stagione fantastica, soprattutto ottenere il primo titolo è sempre il più difficile per far fronte alla pressione. Questa stagione è stata davvero buona per noi, con le nuove vetture Rally1 e il sistema ibrido, e siamo stati veloci sia nell'apprendere la macchina, sia trovare immediatamente il ritmo. Non ci aspettavamo che accadesse così presto, ma abbiamo sempre spinto e non credo di essere giovane quando sono in macchina, cerco solo di fare il meglio possibile”.

Il Trofeo Costruttori è stato ritirato dal team principal del Toyota Gazoo Racing, Jari-Matti Latvala.

Credits: FIA Official Website

LA "PRIMA" DI KRISTOFFERSON

Quinta apparizione sul palco, da vincitore, per lo svedese Johan Kristoffersson che ha collezionato l'ennesimo FIA World Rallycross Championship nella prima stagione dell'era completamente elettrica della categoria: "Questo titolo significa sicuramente qualcosa in più. È il primo formato di campionato elettrico quest'anno, che è nuovo per il rallycross. E anche questa macchina l'abbiamo costruita noi stessi a casa con il mio team di famiglia, quindi prendere questa vettura, seguirne ogni passo ed essere in grado di vincere il campionato è stato sicuramente qualcosa in più".

Il campione 2019 Timmy Hansen ha conquistato il secondo posto davanti al finlandese Niclas Grönholm, mentre il premio riservato ai team è stato consegnato a Tommy Kristoffersson di Kristoffersson Motorsport.

Credits: FIA Official Website

GLI ALTRI IN BREVE

Nel corso della serata sono stati premiati anche i vincitori dei Campionati di Formula E, Formula 2 e Formula 3. Per la prima categoria il premio è andato a Stoffel Vandoorne e alla Mercedes che, ricordiamo, lo scorso anno ha disputato la sua ultima stagione nella serie full electric. Felipe Drugovich e Victor Martins sono stati, invece, i premiati per le categorie propedeutiche alla Formula 1, mentre il riconoscimento di Rookie of the  Year è andato a Zack Maloney, con il pilota della Barbados premiato da Charles Leclerc.

Credits: FIA Official Website

Con tre medaglie d'oro e una d'argento, l'Italia è stata la vincitrice dei FIA Motorsport Games 2022, trofeo ritirato dal Presidente dell'Automobile Club d'Italia Angelo Sticchi Damiani e dal vincitore della KCMG Formula 4 Cup Andrea Kimi Antonelli.

Credits: FIA Official Website

HAMILTON ASSENTE

Il premio FIA Action of the Year, l'unico premio della serata votato dagli appassionati di sport motoristici di tutto il mondo sul sito della FIA, ha premiato l'azione più spettacolare della scorsa stagione. Il premio è andato a Lewis Hamilton per il suo straordinario sorpasso su Charles Leclerc e Sergio Perez durante il Gran Premio di Gran Bretagna, con l'anglo-caraibico che, però, ha preferito disertare la cerimonia di premiazione.

Concludiamo la nostra rassegna con il riepilogo di tutti i vincitori suddivisi per le varie categorie di competenza.

2022 FIA PRIZE GIVING | CHAMPIONS & AWARD WINNERS

MOTORSPORT GAMES ITALY

MONDOKART.COM KARTING WORLD CHAMPIONSHIP – OK MATHEUS MORGATTO

MONDOKART.COM KARTING WORLD CHAMPIONSHIP – OK-JUNIOR ENZO TARNVANICHKUL

MONDOKART.COM KARTING WORLD CHAMPIONSHIP – KZ VIKTOR GUSTAFSSON

FIA FORMULA 3 CHAMPIONSHIP FOR DRIVERS VICTOR MARTINS

FIA FORMULA 3 CHAMPIONSHIP FOR TEAMS PREMA RACING

FIA FORMULA 2 CHAMPIONSHIP FOR DRIVERS FELIPE DRUGOVIC

FIA FORMULA 2 CHAMPIONSHIP FOR TEAMS MP MOTORSPORT

FIA WORLD RALLY RAID-CHAMPIONSHIP FOR DRIVERS NASSER AL-ATTIYAH

FIA WORLD RALLY RAID-CHAMPIONSHIP FOR CO-DRIVERS MATHIEU BAUMEL

FIA WORLD RALLY-RAID CHAMPIONSHIP FOR TEAMS TOYOTA GAZOO RACING

FIA OUTSTANDING OFFICIAL OF THE YEAR FILIBERTO LORANCA MARAÑÓN

FIA FOUNDING MEMBERS' CLUB HERITAGE CUP ACI SPORT

FIA WORLD RALLYCROSS CHAMPIONSHIP FOR DRIVERS JOHAN KRISTOFFERSSON

FIA WORLD RALLYCROSS CHAMPIONSHIP FOR TEAMS KRISTOFFERSSON MOTORSPORT

FIA ROOKIE OF THE YEAR ZANE MALONEY

ABB FIA FORMULA E WORLD CHAMPIONSHIP FOR DRIVERS STOFFEL VANDOORNE

ABB FIA FORMULA E WORLD CHAMPIONSHIP FOR MANUFACTURERS MERCEDES-EQ

FIA ACTION OF THE YEAR LEWIS HAMILTON

FIA WORLD ENDURANCE CHAMPIONSHIP LMGTE FOR DRIVERS ALESSANDRO PIER GUIDI & JAMES CALADO

FIA WORLD ENDURANCE CHAMPIONSHIP LMGTE FOR MANUFACTURERS FERRARI

FIA HYPERCAR WORLD ENDURANCE DRIVERS’ CHAMPIONSHIP BRENDON HARTLEY, RYŌ HIRAKAWA & SÉBASTIEN BUEMI

FIA HYPERCAR WORLD ENDURANCE MANUFACTURERS’ CHAMPIONSHIP TOYOTA

FIA WORLD RALLY CHAMPIONSHIP FOR DRIVERS KALLE ROVANPERÄ

FIA WORLD RALLY CHAMPIONSHIP FOR CO-DRIVERS JONNE HALTTUNEN

FIA WORLD RALLY CHAMPIONSHIP FOR MANUFACTURERS TOYOTA GAZOO RACING

FIA PRESIDENT’S INNOVATION AWARD GORDON MURRAY

FIA FORMULA ONE WORLD DRIVERS’ CHAMPIONSHIP MAX VERSTAPPEN

FIA FORMULA ONE WORLD CONSTRUCTORS’ CHAMPIONSHIP ORACLE RED BULL RACING

Vincenzo Buonpane

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi