Ancora una volta la Mercedes riesce a capitalizzare al meglio le occasioni che le si presentano e lascia l’Ungheria con un doppio podio realizzato da Hamilton e Russell. Dopo la pole realizzata ieri da George, ancora una volta la scuderia anglo-tedesca è pronta ad approfittare degli errori strategici della Ferrari.

Sembra ormai chiaro che gli elementi di forza della Mercedes quest’anno siano l'ottima affidabilità, la strategia e la prontezza nell'approfittare degli errori degli avversari. Questi tre elementi la rendono un avversario pericoloso per la Ferrari, che la vede avvicinarsi nella classifica costruttori.

 HAMILTON, LA RIMONTA DEL CAMPIONE

Lewis Hamilton è scattato in settima posizione e, grazie a una buona strategia da parte del team, è riuscito a recuperare tante posizioni. Nella seconda metà di gara, l’alfiere della Mercedes ha sfruttato le gomme fresche per sorpassare Sainz.

Al 65° giro, poi, Hamilton riesce a portare la Mercedes n°44 davanti a quella del suo compagno di squadra, dopo una serie di giri molto veloci. L’anglo-caraibico, poi, gestisce gli ultimi giri e finisce la gara in seconda posizione. Curiosamente, una volta sceso dalla vettura, Hamilton si è ritrovato con una parte della tuta strappata nella zona del braccio sinistro. Interrogato su come sia potuto succedere, il pilota della Mercedes non ha saputo rispondere alla domanda.

A proposito della gara, invece, ha spiegato: "Voglio davvero ringraziare la mia squadra che ha spinto e non si è mai arresa in questo anno difficile. Per noi, essere sul podio due volte consecutive con entrambe le vetture è qualcosa di molto speciale. Le altre scuderie hanno ancora vantaggio, ma stiamo chiaramente colmando il divario. Speriamo di poter portare a casa qualcosa in più nella seconda parte della stagione e iniziare a combattere con i team più performanti”.

RUSSELL, DALLA POLE ALLA TERZA POSIZIONE

Dopo aver ottenuto la pole position con un giro strepitoso, Russell è riuscito a mantenere la prima posizione fino al 31° giro, quando Leclerc lo ha sorpassato in maniera decisa. Dopo la sosta avvenuto al quarantesimo passaggio, il giovane pilota della Mercedes si è fatto di nuovo aggressivo nei confronti del monegasco, in difficoltà con le gomme.

Al cinquantesimo giro, Russell riesce ad avere la meglio definitivamente sul pilota della Ferrari, che è costretto a rientrare di nuovo ai box. Poco dopo, però, Russell perde la seconda posizione, quando Hamilton riesce a sorpassarlo. Riesce comunque a terminare sul podio, un risultato molto importante per lui e il team. 

Ai microfoni dei giornalisti, Russell ha commentato così la sua gara: "Ho fatto una buona partenza ed avevo le gomme soft, pensavo di avere buone possibilità di vittoria. Abbiamo avuto un buon primo stint, ma con le medie e con la pioggia ho davvero lottato in pista e ho perso la prima posizione. Stiamo facendo progressi importanti con la monoposto."

 Chiara Zaffarano

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi