Speciale F1 Test Bahrain 2024 - Day 2

Dopo aver monopolizzato lo schieramento nella giornata di mercoledì, il team Ganassi si è ripetuto anche nelle libere 4 della Indy 500 piazzando altre quattro vetture nella top 10. A svettare nella lista dei tempi è stato il vincitore della passata edizione, Marcus Ericsson, che ha preceduto Scott Dixon, secondo anche nella giornata di ieri.

In una giornata soleggiata e con condizioni di pista ottimali, lo svedese ha ottenuto il miglior tempo in 00:39.1974 con una velocità media di 229.607 miglia orarie, la più veloce fino a questo momento. Di particolare rilievo la prestazione di Ericsson anche in condizioni "no-tow", ovvero in assenza di scia, con l'ex Formula 1 il migliore anche in questa classifica.

QUATTRO VINCITORI NELLE PRIME POSIZIONI

A seguire troviamo Scott Dixon che, come nella giornata di ieri, ha chiuso dietro un compagno di squadra con un riferimento cronometrico di 00:39.2694 a 229.186 miglia orarie. Alle spalle del neozelandese Simon Pagenaud e Will Power hanno chiuso una top 4 composta da vincitori della prestigiosa corsa sul catino dell'Indiana.

GANASSI MONOPOLIZZA LA TOP 10

A chiudere la top 10, e con distacchi decisamente superiori alle posizioni di testa, troviamo Colton Herta (5°) che come ieri ha mostrato un passo decisamente confortante in vista della gara, davanti a Conor Daly (6°), Takuma Sato (7°), Pato O'Ward (8°), Alex Palou (9°) e Alexander Rossi (10°).

PENSKE IN RITARDO, BENE ENERSON

Power a parte, la giornata per il team capitanato da Roger Penske non è stata delle migliori con Josef Newgarden (20°) e Scott McLaughlin (24°) ancora lontani da prestazioni in grado di poter competere per le posizioni di vertice. Da segnalare la positiva giornata di Rc Enerson, 28° a fine giornata, e con tempi discreti in entrambe le simulazioni effettuate.

Il programma di avvicinamento all'edizione 107 della 500 Miglia di Indianapolis prosegue nella giornata di oggi con il tradizionale "Fast Friday" che andrà in scena dalle 18 italiane.

Vincenzo Buonpane