A Valencia ultimo giorno di scuola per la MotoGP, che chiude il 2023 con il miglior tempo di Maverick Viñales nei test al Ricardo Tormo. Prima uscita sulla Ducati in grande stile per Marc Marquez, quarto e protagonista di un esordio eccellente sulla Desmosedici GP23 di Gresini Racing. Molto bene anche Luca Marini, il miglior dei piloti Honda al debutto con la RC213V del team Repsol.

VINALES COMANDA, MARC MARQUEZ INCANTA CON LA DUCATI GRESINI

Non è ancora finito l'anno e, come da tradizione, la MotoGP si ferma a Valencia per una giornata di test che offre una vera e propria anteprima del 2024. Alla fine delle lunghe prove, iniziate alle 10:00 italiane, Maverick Viñales e l'Aprilia aggiornata in ottica 2024 si impongono in testa alla classifica con il tempo di 1:29.253, crono circa tre decimi più lento della Pole conquistata da lui stesso sabato scorso. Lo spagnolo precede per soli tre centesimi Brad Binder, impegnato a regalare spettacolo negli ultimi minuti. Il sudafricano, infatti, si è issato al secondo posto a poco tempo dalla bandiera a scacchi, finendo tuttavia in ghiaia qualche istante dopo.

La prima Ducati in classifica è quella di Marco Bezzecchi, terzo a meno di un decimo da Viñales, ma il vero protagonista del martedì valenciano è Marc Marquez, quarto a fine sessione con 49 giri in archivio. L'esordio dell'otto volte Campione del Mondo sulla Ducati è a dir poco brillante, così come il feeling dimostrato in sella alla GP23 preparata da Gresini Racing. I sorrisi accennati nel box da pilota, ingegneri e meccanici raffigurano un quadro per ora roseo, dipinto da un Marquez che, prima di oggi, non aveva mai guidato una moto diversa dalla Honda. A rendere la situazione ancor più particolare è lo stile di guida del "Cabroncito", pulito e lineare, totalmente in controtendenza rispetto a quello utilizzato sulla RC213V solo qualche giorno fa.

[embed]https://twitter.com/MotoGP/status/1729506458960593362[/embed]

BENE RAUL FERNANDEZ, OTTIMO ESORDIO DI LUCA MARINI SULLA HONDA REPSOL

Tornando alla classifica, a Valencia l'equilibrio dell'Aprilia si conferma ottimo anche attraverso il quinto tempo di Raúl Fernández, in pista con la specifica 2023 dopo aver gareggiato con la versione 2022 per tutto l'anno. Subito alle spalle del 23enne di Madrid si piazza la Ducati Gresini di Alex Marquez, seguito dal neo-acquisto VR46 Fabio di Giannantonio e Jack Miller. La prima Honda si incontra in decima piazza, occupata a sorpresa da chi la moto della casa alata ha iniziato a conoscerla solamente oggi. Parliamo di Luca Marini, focalizzato sul prendere le misure con un mezzo agli antipodi rispetto alla Desmosedici. Eppure, nonostante il feeling acerbo, Marini si dimostra già veloce, percorrendo 72 giri per poi chiudere la prima esperienza con delle belle sensazioni.

QUARTARARO SI ARRABBIA NEL FINALE, YAMAHA DA INQUADRARE

Il fresco bi-Campione MotoGP si posiziona undicesimo, completando definitivamente la stagione con 51 passaggi sulla nuova Ducati, ad ora promossa soprattutto nel comparto motoristico. Il pilota di Chivasso termina il test davanti alla Yamaha di Fabio Quartararo, che completa la sessione con una vistosa arrabbiatura (che sia il segnale che qualcosa ancora non vada?) a causa di un lungo in curva uno. Il francese è seguito da Joan Mir e Agusto Fernandez. Solamente quindicesimo Jorge Martin, non proprio soddisfatto delle prime percezioni sulla Ducati aggiornata. Lo spagnolo di casa Pramac, reduce dalla sconfitta nel mondiale, mette le ruote davanti a Franco Morbidelli, concentrato ad adattarsi alla Ducati dopo anni di corse con Yamaha.

Subito dopo spicca Johann Zarco, da oggi in forze a Honda LCR, poi ecco il debuttante Pedro Acosta, laureatosi qualche settimana fa Campione in Moto2. Il giovane talento di Murcia mette e referto la diciottesima prestazione ad un secondo e due decimi dalla vetta. Un buon inizio dunque, peccato solo per l'innocua caduta sofferta nell'ultima ora, ma fa tutto parte dell'esperienza. Nuovo mondo anche per Alex Rins, passato dalla Honda del team di Cecchinello alla Yamaha, moto con cui ha ottenuto la diciannovesima posizione percorrendo 54 giri.

MOTOGP | TEST VALENCIA 2023 | RISULTATI UFFICIALI

MOTOGP | TEST VALENCIA 2023 | RISULTATI UFFICIALIMatteo Pittaccio

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi