FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Ahmad Al Harthy /Nikita Mazepin/Louis Delétraz hanno vinto gara-1 a Sepang per quanto riguarda l'Asian Le Mans Series 2023/2024. Il tridente del 99 Racing #99 svetta sotto la pioggia malese davanti a François Perrodo/Matthieu Vaxiviere/Alessio Rovera  (AF Corse #88) ed a Alexander Mattschull/Tom Dillmann / Laurents Horr (DKR Engineering #3).

In GT, invece, domina Sainteloc Racing Audi al debutto nella categoria.  Christopher Haase /Gilles Magnus/ Alban Varutti si impongono con forza dalla pole-position, mentre COOL Racing si impone senza particolari problemi in LMP3 con James Winslow/Alex Bukhantsov /Danial Frost.

https://twitter.com/AsianLeMans/status/1730888756964815035

TF Sport parte bene, Duqueine Team ancora meglio 

Michael Dinan (TF Sport #90) e John Falb (Duqueine Team #30) hanno fatto la differenza nei minuti iniziali. Il primo ha governato lo stint iniziale, il secondo ha risposto presente dopo 40 minuti d'azione in concomitanza con il primo passaggio ai box. Avvio da scordare, invece, per George Kurtz (CrowdStrike Racing by APR #4), fermo in testacoda dopo un contatto con Chris McMurry (Algarve Pro Racing #25).

La strategia ha mantenuto davanti a tutti Duqueine Team #30, tutto è rimasto di fatto intatto in vetta alla classifica generale fino a metà gara. Carl Bennett #30 ha tentato di condurre le danze, ma è stato progressivamente recuperato dalla concorrenza, capitanata da Proton Competition #22, AF Corse #83 e 99 Racing #99.

Duqueine Team alza bandiera bianca, si infiamma la lotta a 2h dalla fine 

Il primo significativo colpo di scena della manifestazione è arrivato a poco meno di 2h dalla conclusione con il deciso attacco da parte di Julien Andlauer alla vetta della manifestazione. Il francese al debutto in LMP2 non ha perso l'occasione di impensierire il thailandese, le due Oreca si sono toccate nel cuore del secondo settore. 

L'auto #30 è finita nella ghiaia ed ha chiamato in pista la prima Safety Car della giornata, una scelta obbligata da parte della direzione gara. Andlauer si è ritrovato leader, presente davanti a due piloti molto competitivi come Alessio Rovera #83 e Nikita Mazepin #99.

Proton Competition ci prova...

Proton Competition #22 ha tenuto la leadership nei minuti seguenti, Andlauer ha ceduto il volante a René Binder per l'ultima parte della manifestazione. L'austriaco ha iniziato a gestire l'eventuale ritorno di Louis Delétraz #99, apparentemente superiore alla concorrenza.

Lo svizzero ha rispettato il pronostico ed ha dimezzato il gap dalla testa della corsa, una situazione che ha preceduto l'arrivo della pioggia ed una nuova Safety Car dopo un incidente contro le barriere di curva 1 da parte di Viper Niza Racing Ligier LMP3 #65.

Delétraz mago della pioggia

La pioggia è diventata sempre più insistente, i protagonisti si sono fermati per l'ultima sosta in corrispondenza del restart. Gli unici a non rientrare sono stati i primi tre della graduatoria con Delétraz #99 che passava al comando su Binder #22, successivamente in difficoltà anche nei confronti di Mathieu Vaxiviere #83.

Il finale non ha modificato la graduatoria assoluta nonostante un deciso assalto di Vaxiviere all'Oreca #99 di 99 Racing. Il campione in carica della classe PRO Am dell'European Le Mans Series si è inchinato all'elvetico in seguito ad un testacoda nel secondo settore, AF Corse #83 ha dovuto accontentarsi della seconda piazza conclusiva.

Ahmad Al Harthy /Nikita Mazepin/Louis Delétraz hanno meritatamente vinto in regime di bandiera rossa, condizione inevitabile vista la forte pioggia. 99 Racing ha preceduto François Perrodo/Matthieu Vaxiviere/Alessio Rovera  (AF Corse #88) ed a Alexander Mattschull/Tom Dillmann / Laurents Horr (DKR Engineering #3) sul podio e le due vetture di Proton Competition, rispettivamente affidate a PJ Hyett /Harry Tincknell/Paul-Loup Chatin  #55 ed a Giorgio Roda/Julien Andlauer/René Binder #22.

CrowdStrike Racing by APR #4 ha concluso nell'ordine precedendo TF Sport #90 ed Algarve Pro Racing #25. Peccato in ogni caso per Duqueine Team #30, meritatamente davanti nelle prime battute della prima delle due prove indette da ACO a Sepang per l'Asian Le Mans Series 2023/24.

ALMS, Sepang gara-1: Sainteloc Racing Audi domina in GT

Dalla pole al gradino più alto del podio per Sainteloc Racing Audi al debutto nell'Asian Le Mans Series. Christopher Haase/Gilles Magnus/ Alban Varutti hanno controllato la scena durante l'intera quattro ore malese, meritatamente a segno davanti a Andrey Mukovoz/ Dylan Pereira/Alex Aka   (Attempto Racing Audi #66) e Dennis Marschall /Paul Evrard/Zhou Bihuang (Saintéloc Junior Team Audi #43).

https://twitter.com/SaintelocRacing/status/1730891806735237203

Audi apre le danze 

In GT3 la partenza è stata notevole da parte di Alban Varutti (Sainteloc Racing Audi #42). Il francese, autore della pole, ha subito preso il largo approfittando di un contatto al via che ha visto in difficoltà il cinese Anthony Liu (Craft-Bamboo Racing Mercedes #37). Quest'ultimo, dopo un contatto con Martin Konrad  (Al Manar Racing by GetSpeed Mercedes #7), è precipitato nella classifica assoluta, l'austriaco ha successivamente intrapreso un bel duello per il podio contro Pure Rxcing Porsche #91.

Menzione d'onore nei sessanta minuti iniziali anche per la Ferrari 296 GT3 #82 di AF Corse. L'auto tricolore, perfettamente gestita da Kei Cozzolino, ha alzato bandiera bianca prematuramente in seguito ad un problema tecnico dopo un brevissimo FCY. Il giapponese era letteralmente il più veloce in pista, provvisoriamente secondo dopo un avvio perfetto.

Sainteloc Racing Audi #42 senza avversari

Gilles Magnus ha provato a continuare al meglio quanto iniziato da Varutti. Sainteloc Racing Audi ha mantenuto il controllo delle danze anche dopo la breve Safety Car che ha caratterizzato l'inizio della seconda metà della manifestazione. Il belga ha gestito l'eventuale ritorno di Alex Malykhin #91 e Al Faisal Al Zubair #7, rispettivamente presenti in seconda e terza piazza.

Audi e Porsche hanno tenuto la prima e la seconda piazza, mentre Mercedes ha perso terreno in seguito ad una penalità per non aver rispettato correttamente la procedura in regime di bandiera gialla.

Il finale non ha cambiato la testa della corsa nonostante una seconda bandiera gialla e l'arrivo della pioggia. Sainteloc Racing Audi #42 ha meritatamente vinto davanti alle R8 GT3 di Andrey Mukovoz/ Dylan Pereira/Alex Aka   (Attempto Racing #66) ed a Dennis Marschall /Paul Evrard/Zhou Bihuang (Saintéloc #43). Al Manar Racing by GetSpeed Mercedes #7, Leipert Motorsport Lamborghini #19 e Pure Rxcing Porsche #91 completano nell'ordine la Top5 della prima prova del campionato.

ALMS, 4h Sepang gara-1: COOL Racing al top in LMP3

Ultima classe, ma non meno importante, la LMP3 con l'acuto di COOL Racing. James Winslow/Alex Bukhantsov /Danial Frost #17 hanno controllato la seconda metà della manifestazione tenendo testa a Michael Jensen/Nick Adcock/Fabien Lavergne (CD Sport #2) ed a  Dan Skocdopole /Julien Gerbi / Stefan Mihnea (Bretton Racing  #26).

Niente da fare per Viper Niza Racing, team locale al debutto in LMP3 dopo aver corso nella passata stagione con in GT3 con Aston Martin. Un incidente all'inizio ed un successivo impatto in curva 1 hanno concluso prematuramente la prova della formazione citata, determinata a rifarsi già domani.

Domani una nuova competizione da non perdere, prevista nuovamente a partire dalle 7.00 (orario italiano) sulla distanza delle quattro ore. TF Sport #90 Oreca LMP2 partirà dalla pole-position assoluta come accaduto oggi, mentre in GT3 il gruppo verrà condotto dalla Mercedes AMG GT3 #37 targata Craft-Bamboo Racing.

Luca Pellegrini