La sosta invernale è finalmente terminata, la MotoGP torna in pista in Qatar per l'inizio della stagione 2022. Il Lusail International Circuit apre le porte a MotoGP, Moto2, Moto3 e Asia Talent Cup in occasione della diciannovesima edizione del Gran Premio del Qatar, località visitata dal Motomondiale a partire dal 2004. Le novità e i punti di interesse sono tanti e riguardano tutte le categorie in pista, ma procediamo con ordine. Come sempre la squadra di LiveGP.it racconterà in diretta il Gran Premio del Qatar attraverso i canali social!

MOTOGP | QUARTARARO IL PILOTA DA BATTERE, MARQUEZ RITORNA E DUCATI ATTACCA

Il trono della MotoGP appartiene a Fabio Quartararo, campione lo scorso anno. Il francese dovrà difendere il titolo artigliato nel 2021 cercando di confermarsi al vertice della classifica. La situazione in casa Yamaha, però, non è ideale: la M1 non ha mostrato grandi passi in avanti in fatto di potenza e Quartararo sembra ancora una volta l'unico in grado di ottimizzare il potenziale della moto di Iwata, almeno in base a ciò che si sia potuto vedere nei test pre-stagionali. Il 22enne di Nizza dovrà dunque sfoggiare più abilità possibili per contrastare Ducati, Honda e Suzuki, identificati come i costruttori in grado di lottare per il mondiale 2022. Il primo weekend dell'anno sarà importante anche per RNF Racing, il nuovo team di Razlan Razali. Andrea Dovizioso sarà importante per lo sviluppo della moto mentre Darryn Binder rappresenta l'incognita numero uno visto il salto diretto da Moto3 a MotoGP.

Ducati Corse ha confermato sia Francesco "Pecco" Bagnaia sia Jack Miller. Il contratto di quest'ultimo scadrà alla fine dell'anno perciò l'australiano dovrà spingere per conquistare il rinnovo. Bagnaia, invece, è il pilota di punta della formazione di Borgo Panigale viste le prestazioni esaltanti della seconda metà di 2021. Inoltre, il progetto Desmosedici ha compiuto un altro passo evolutivo notevole, sia nell'aerodinamica sia nella gestione della potenza, fattori che posizionano Ducati davanti a tutti in termini di competitività universale.

Tra le squadre clienti citiamo Pramac Racing - ancora in pista con Johann Zarco e Jorge Martín - e Gresini Racing, struttura tornata indipendente dopo sette stagioni di collaborazione con Aprilia. La squadra ora gestita da Nadia Padovani porterà in pista il solidissimo Enea Bastianini e il rookie Fabio Di Giannantonio. Ultima squadra associata a Ducati è VR46, team che ha trovato finalmente un accordo di sponsorizzazione valido dopo mesi di contrasti. La squadra di Valentino Rossi correrà la prima stagione MotoGP con Luca Marini e Marco Bezzecchi, già compagni di box in Moto2.

Non è da meno Honda, pronta a riprendersi entrambi i titoli MotoGP. HRC ha lavorato duramente e, dopo anni, ha deciso di rivoluzionare il progetto RC213V. La nuova moto ha rispettato le attese nel corso dei test di Sepang e Mandalika, trasmettendo maggiori sensazioni ai piloti, garantendo più stabilità e assicurando più potenza grazie al nuovo V4.Al progresso HRC (che verificheremo al 100% nel weekend di Lusail) va unito il ritorno in pista di Marc Márquez.

Il 29enne di Cervera ha vinto tre GP nel 2021 salvo poi subire un infortunio durante un allenamento. Le conseguenze sono state molto gravi: con il riaffiorare della diplopia, Márquez ha attraversato un inverno difficile restando a distanza dalle moto fino a metà gennaio. Salito nuovamente in sella, l'otto volte iridato ha subito messo in chiaro che il potenziale per lottare per il mondiale ci sia. Non resta quindi che verificare la condizione della spalla sinistra, decisamente problematica nel campionato scorso. Al fianco di MM93 ci sarà il confermato Pol Espargaró, pronto a correre la seconda stagione nel box Honda Repsol dopo la buona prova del 2021. Anche in LCR nessun cambio pilota: Takaaki Nakagami e Álex Márquez correranno con le nuove RC213V gestite dal team di Lucio Cecchinello.

Riflettori puntati anche su Suzuki, da questa stagione coordinata da un nuovo team manager: Livio Suppo. Tornato in MotoGP dopo quattro anni di assenza, Suppo guiderà la squadra Hamamatsu verso l'obiettivo titolo, già conquistato con Joan Mir nel 2020. E proprio Mir diventa il punto di riferimento di una squadra che necessità di stabilità, costanza e lucidità, tutte doti che Joan possieda. Dall'altra parte del box ci sarà ancora Alex Rins, obbligato a cancellare in fretta un 2021 da dimenticare. Passando alla moto, l'evoluzione della GSX-RR sembra promettente: entrambi i piloti hanno promosso le novità e, almeno in base ai test, la "Gixxer" pare più prestante e competitiva.

Attenzione anche ad Aprilia Racing, in pista quest'anno con il veterano Aleix Espargaró, Maverick Viñales e Lorenzo Savadori (cinque wild card) e KTM, costruttore che ormai necessita di un passo in avanti decisivo. La squadra austriaca affiderà le RC16 ufficiali ai confermati Brad Binder e Miguel Oliveira mentre in Tech3 correranno Remy Gardner (campione Moto2 2021) e Raúl Fernández, forse l'esordiente più veloce. Per quanto riguarda Gardner ricordiamo che l'australiano si sia infortunato al polso destro nell'inverno, dunque le prime gare rappresenteranno una sfida soprattutto per la resistenza fisica.

MOTO2 | GRIGLIA RIVOLUZIONATA, ACOSTA NUOVO RIFERIMENTO?

La classe di mezzo arriva in Qatar con una entry list cambiata radicalmente rispetto allo scorso anno. Con Remy Gardner, Raúl Fernández, Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio passati in MotoGP, le squadre Moto2 hanno subito importanti trasformazioni rispetto al 2021.

Partiamo dal team Ajo, dominatore della stagione passata. La squadra affiliata a KTM corre in Moto2 con il fenomeno Pedro Acosta, campione Moto3 nel 2021, già molto veloce nei test. Insieme a lui Augusto Fernandez, all'occasione più importante della sua carriera dopo i due anni trascorsi in MarcVDS. E proprio quest'ultima squadra accoglie Tony Arbolino, arrivato da IntactGP e da oggi nuovo compagno di squadra del confermato Sam Lowes, al terzo anno da pilota MarcVDS. IntactGP ha puntato su Jeremy Alcoba per sostituire Tony Arbolino. Alcoba esordirà quindi in Moto2 con la squadra tedesca, ancora in pista con Marcel Schrötter nel ruolo di primo pilota.

Gabriel Rodrigo, ex compagno di Alcoba in Moto3, debutterà nella media cilindrata con la Kalex del SAG Racing Team. La squadra indonesiana ha firmato con l'argentino, che avrà Bo Bendsneyder nel ruolo di compagno di box.

VR46 Moto2 ha scelto Niccolò Antonelli come sostituito di Marco Bezzecchi. Dopo dieci anni di Moto3, Antonelli è pronto a iniziare l'avventura in classe intermedia condividendo il box con Celestino Vietti, ormai non più rookie. VR46 ha anche un'altra struttura denominata MasterCamp, squadra che consentirà a Manuel Gonzalez e Keminth Kubo di svolgere l'intero campionato.

L'Italia verrà rappresentata anche da Gresini Racing, in pista con Alessandro Zaccone (ex Moto2) e l'esordiente Filip Salač, lo scorso anno pilota Snipers e PruestelGP in Moto3. Attenzione anche a Speed Up Racing, formazione che riporta Romano Fenati in Moto2 dopo che l'ascolano sia riuscito a ricostruire la carriera insieme al MAX Racing Team Moto3. Fenati parteciperà al mondiale della media cilindrata con Fermin Aldeguer (campione CEV Moto2 2021), già in pista con Boscoscuro nella passata stagione.

Ultima ma non per importanza Italtrans Racing, una delle poche squadre a partecipare con gli stessi piloti del campionato precedente. Le Kalex azzurre del team italiano saranno guidate da Joe Roberts e Lorenzo Dalla Porta, rispettivamente al secondo e terzo anno di permanenza nella squadra italiana.

Da tenere in considerazione l'Aspar Team, da quest'anno in pista con telai Kalex a seguito della chiusura del rapporto con Boscoscuro. La squadra spagnola ha firmato con Jake Dixon, ex pilota dell'ormai chiuso team Petronas. Insieme al britannico troveremo Albert Arenas, impegnato nella seconda stagione in Moto2. Rimanendo in Spagna evidenziamo la rivoluzione del team Pons: via Manzi e Garzo, dentro Aron Canet e Jorge Navarro. Canet in due stagioni con Boscoscuro-Aspar ha alternato grandi gare a risultati sprecati. Navarro, invece, arriva due un periodo molto difficile e con l'addio a Speed Up e l'arrivo in Pons spera di ritrovare la giusta fiducia.

American Racing Team arriva a Lusail con un team tutto a stelle e strisce. Cameron Beaubier punta a fare il salto di qualità dopo l'ottimo anno di debutto mentre Sean Dylan Kelly (campione Supersport MotoAmerica 2021) sostituisce Marcos Ramirez, nuovo pilota MV-Forward. La squadra di Cuzari ha quindi rimpiazzato Lorenzo Baldassarri con lo spagnolo, affiancando Ramirez al confermato Simone Corsi.

Chiudiamo con RW Racing GP: la squadra olandese ha interrotto la collaborazione con NTS e affronterà il 2022 con i tradizionali telai Kalex. In pista sia il belga Barry Baltus sia l'olandese Zonta van den Goorbergh, figlio d'arte protagonista di un salto spaventoso da CEV Moto3 a Moto2, classe in cui debutterà a 16 anni da poco compiuti.

MOTO3 | NUOVI TEAM E TANTI DEBUTTANTI

La classe più piccola del motomondiale non manca di novità. In Moto3, infatti, arriva CF Moto, costruttore cinese strettamente legato a KTM e pronto a supportare PruestelGP. Inoltre, la griglia di partenza sarà arricchita da nuove squadra:

  1. VisionTrack Racing Team: formazione inglese (capitanata da Michael Laverty) volenterosa di portare nel mondiale piloti britannici. Schiererà Scott Ogden e Joshua Whatley, entrambi in pista nel CEV Moto3 lo scorso anno.
  2. Angelus MTA Team: squadra tutta italiana gestita dalla famiglia Tonucci. I piloti saranno Stefano Nepa e Iván Ortolá, quest'ultimo già pilota MTA nella stagione 2021 del CEV Moto3.
  3. MT Helmets - MSI: squadra spagnola che ha optato per posizionare sulle proprie KTM Ryusei Yamanaka e Diogo Moreira, undicesimo nel CEV Moto3 2021 e sesto nella Rookies Cup.

I colori italiani saranno rappresentati anche da Snipers Racing (confermati Alberto Surra e Andrea Migno), MAX Racing Team (John McPhee e Ayumu Sasaki prendono il posto di Romano Fenati e Adrian Fernandez) e SIC58 Squadra Corse (Riccardo Rossi sostituto di Suzuki, confermato Lorenzo Fellon).

L'Italia potrà contare su due piloti capaci di infiammare il pubblico italiano nel CIV 2021: Elia Bartolini - campione a fine anno - e Matteo Bertelle, secondo nella Moto3 tricolore proprio alle spalle di Bartolini. I due saranno compagni di box nel team Avintia, da quest'anno supportato dall'azienda cinese Q.J. Motors (proprietaria anche di Benelli).

Considerando la seconda metà di stagione 2021 è Dennis Foggia il favorito. Ancora in pista con i colori di Leopard Racing, il romano non avrà più Artigas come compagno di squadra siccome lo spagnolo è stato sostituito da Tatsuki Suzuki. La squadra da tenere sotto osservazione è Ajo, che punta al titolo con la coppia formata da Jaume Masia e Daniel Holgado, campione del CEV Moto3 2021. Rimanendo in tema KTM ricordiamo che Tech3 abbia confermato Deniz Öncü e acquisito Adrian Fernandez, ex pilota del team di Biaggi.

Tra le squadre maggiormente competitive non mancherà Aspar, che ha deciso di puntare sull'onda della continuità. Il team di Martinez-Borsoi punterà al titolo con la stessa coppia che ha svolto il campionato 2021. Sergio Garcia si prepara a correre la stagione decisiva mentre Izan Guevara si ritrova nel ruolo di giovane arrembante pronto a regalare spettacolo.

Il capitolo Moto3 si chiude con Ana Carrasco, pilota spagnola già presente in Moto3 tra il 2013 ed il 2015. Dopo anni di SSP300, classe in cui ha vinto il titolo 2018, Carrasco torna nel Motomondiale con la KTM del team Boe. Nelle prime gare il suo compagno di squadra sarà il connazionale Gerard Riu, che poi lascerà spazio al velocissimo David Muñoz, impossibilitato a correre nelle prime gare a causa del limite d'età.

MOTOMONDIALE | GP QATAR 2022 - PROGRAMMA E ORARI

Venerdì 4 marzo 2022
  • Moto3 | FP1 - 09:50
  • Moto2 | FP1 - 10:45
  • MotoGP | FP1 - 11:40
  • Moto3 | FP2 - 14:10
  • Moto2 | FP2 - 15:05
  • MotoGP | FP2 - 16:00
Sabato 5 marzo 2022
  • Moto3 | FP3 - 09:25
  • Moto2 | FP3 - 10:20
  • MotoGP | FP3 - 11:15
  • Moto3 | Qualifiche - 13:30
  • Moto2 | Qualifiche - 14:25
  • MotoGP | Qualifiche - 15:20
Domenica 6 marzo 2022
  • Moto3 | Warm Up - 11:00
  • Moto2 | Warm Up - 11:20
  • MotoGP | Warm Up - 11:40
  • Moto3 | GARA - 13:00
  • Moto2 | GARA - 14:20
  • MotoGP | GARA - 16:00
Matteo Pittaccio Leggi anche: MOTOGP | BANDIERA ROSSA: IL NUOVO REGOLAMENTO

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi