Mancavano soltanto pochi punti per la matematica certezza, ma il round conclusivo del Mugello ha incoronato il campione 2022 della Topjet F2000 Formula Trophy. Paolo Brajnik ha potuto festeggiare già al termine di gara-1 sul gradino più alto del podio, prima di vedersi togliere la doppietta l'indomani in seguito ad una penalità che ha consegnato il successo nelle mani di Benjamin Berta. Il campione uscente Bernardo Pellegrini chiude con un doppio piazzamento sul podio.

BRAJNIK SUGGELLA IL TITOLO, A BERTA L'ULTIMA MANCHE

La tappa in terra toscana della serie organizzata da Piero Longhi ha sancito il trionfo di Paolo Brajnik, grande protagonista nel corso della stagione al volante della Dallara F320. Il portacolori NV Racing ha dominato gara-1 dopo essere scattato dalla pole position, rendendo così vane le speranze di rimonta da parte dell'ungherese Benjamin Berta. Allo start lo spunto migliore era stato di Pellegrini, il quale ha poi dovuto cedere già in uscita dalla San Donato la leadership all'avversario. Il veronese ha poi condotto una gara positiva fino al secondo posto finale, precedendo sul traguardo lo svizzero Sandro Zeller (facente parte della serie austriaca Drexler) e Berta.

La seconda manche, aperta da un incidente al via che ha coinvolto un paio di piloti della serie Drexler, ha nuovamente visto Pellegrini condurre la gara nelle fasi iniziali; le speranze del campione in carica sono durate sino a poco dopo il restart, quando Brajnik si è impadronito del comando senza più lasciarlo sino al termine della corsa. Proprio nelle fasi di neutralizzazione, però, la Direzione Gara ha ravvisato un sorpasso irregolare su Zeller da parte dello stesso Brajnik, infliggendo a quest'ultimo una penalità di 10" che lo ha relegato al terzo posto finale. Il successo, quindi, è andato a Berta davanti a Zeller e a Brajnik, piazzatosi per pochi millesimi davanti a Pellegrini.

DOPPIO CENTRO PER D'AMICIS NELLA F2.0 CUP

Per quanto riguarda la classifica assoluta della Topjet F2.0 Cup, Edoardo D'Amicis ha conquistato un doppio successo davanti a Stefano Palummieri, con il campione Francesco Atzori nel frattempo che ha esordito al volante di una Dallara F317. Andrea Benalli si è imposto nella classe PRO, mentre Francesco Solfaroli è invece riuscito a svettare nella Pro/Am centrando anche il titolo. Nella graduatoria AM a spartirsi il gradino più alto del podio sono stati Salvatore Marinaro e Daniele Radrizzani, con la classe Light che ha infine sancito il trionfo del già campione Fabio Turchetto.

Marco Privitera

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi