Credits: F1 Academy
Credits: F1 Academy

La stagione di F1 Academy è alle porte. Tutto è pronto a Jeddah (Arabia Saudita) per la seconda stagione del campionato tutto al femminile. Tante novità alla vigilia di un campionato che si disputerà interamente insieme alla F1, per scoprire chi sarà l'erede di Marta Garcia. 

Dal 2024 la categoria vedrà molte ragazze al via in stretta connessione con una scuderia di F1 tramite un'Academy, permettendo alle partecipanti di ottenere punti validi per la SuperLicenza.

Il calendario della F1 Academy 2024

Le tappe del calendario saranno decisamente più intercontinentali rispetto al 2023, con ben 5 appuntamenti su 7 (tutti visibili su Sky Sport) oltre oceano. Il “giro del mondo" partirà da Jeddah questo fine settimana, con il campionato che terminerà poi ad Abu Dhabi a dicembre. Cambia anche il format, con due gare a weekend e non tre, come invece accaduto nel 2023.

  • Jeddah (Arabia Saudita) 7-9 Marzo
  • Miami (USA) 3-5 Maggio
  • Barcellona (Spagna) 21-23 Giugno
  • Zandvoort (Olanda) 23-25 Agosto
  • Singapore 20-22 Settembre
  • Lusail  (Qatar) 29 Novembre - 1° Dicembre
  • Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti) 6-8 Dicembre

Le protagoniste: quali favorite per la lotta al titolo?

In pista si presenteranno volti conosciuti e rookie molto interessanti. Alla prima voce, troviamo senza ombra di dubbio le due veloci sorelle Amna ed Hamda Al Qubaisi. Le due ritornano con i colori di MP Motorsport dopo aver ottenuto dei grandi risultati nell'ultimo anno solare. 

Ovviamente attenzione massima in casa PREMA, squadra campione con Marta Garcia. La scuderia veneta si appresta per accogliere full-time Doriane Pin, ragazza dal background ricco di risultati importanti nel FIA World Endurance Championship e non solo. 

L'alfiere di Mercedes condividerà il box con Maya Weug, proveniente dalla Formula Regional Europe che si appresta a rappresentare Ferrari. Con il team tricolore avremo anche l'elvetica Tina Hasmann, al via con i colori di Aston Martin.

Pulling cerca il riscatto

Da tenere d'occhio Abbi Pulling (Alpine), determinata a rifarsi dopo un 2023 sotto le aspettative. L'inglese sarà nuovamente schierata da Rodin Motorsport, mentre attenzione all'iberica spagnola Nerea Martin, pilota esperta che si presenta ancora in F1 Academy con Campos Racing. 

Da segnalare la presenza di ART GP, una squadra che ha sempre brillato nelle ruote scoperte: scenderanno in pista per la scuderia transalpina Bianca Bustamante (McLaren) e due rookie tutte da scoprire come Aurelia Nobels e Lia Block (Williams). La prima, proveniente dalla F4 Italia, potrebbe rivelarsi una sorpresa nel campionato nonostante la giovane età, mentre l'americana debutta con le monoposto dopo aver corso nel rally negli USA.

Dal Nord America è attesa Chloe Chambers (HAAS), portacolori di Campos Racing, in compagnia della tedesca Carrie Schreiner. Nuova esperienza per quest'ultima, che parallelamente mantiene anche un impegno nelle ruote coperte in Germania.

In ultimo anche la debuttante Lola Lovinfosse (Rodin), francese che condividerà il box con Jessica Edgar. Menzione d'onore anche per l'olandese Emely de Heus, schierata da MP Motorsport.

A differenza del 2023, tutte le prove della F1 Academy verranno mostrate in diretta televisiva su Sky Sport F1. La prima sfida è prevista venerdì alle 13.10, la seconda sabato alle 13.50 (orari italiani).

 

Giulia Scalerandi

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi