FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

È Jak Crawford a cogliere la pole position a Zandvoort, la prima della sua breve carriera in Formula 2. La sessione ha visto un solo tentativo per quasi tutti i piloti, dopo che la seconda parte del turno è stata caratterizzata dall’esposizione di ben tre bandiere rosse. Hauger completa la prima fila mentre Pourchaire scatterà al palo nella Sprint di domani.

Crawford in pole a Zandvoort

La qualifica F2 di Zandvoort sorride a Jak Crawford. Il pilota australiano ha prima piazzato un buon tempo con il primo set di gomme rosse per poi essere ‘graziato’ da una serie di bandiere rosse a catena, che non hanno permesso agli avversari di attaccare il suo crono di riferimento. Anche un brivido per il pilota Hitech, costretto a un cambio di ala anteriore dopo un bacio al muretto a seguito di un unsafe release del pilota Trident Stanek.

Ben tre le bandiere rosse ad avere condizionato il turno. La prima è stata causata da Daruvala, finito in testacoda nel primo giro push con il secondo treno di gomme soft, mentre Juan Manuel Correa vanifica un giro da top five finendo in ghiaia a una manciata di minuti dal termine della sessione. L’ultima, nei secondi finali, è procurata da Novalak, a seguito di un incidente dalla dinamica simile a quella del pilota indiano.

Prima fila tutta targata Red Bull

Avrà molto da recriminare Dennis Hauger, che ha visto il suo giro da pole position cancellato per l’esposizione di una delle tre bandiere rosse pochi secondi prima di tagliare il traguardo. Il pilota norvegese avrà comunque la possibilità di scattare dalla prima fila, tutta con colori Red Bull.

Buon risultato per Frederick Vesti che si piazza terzo e avrà l’occasione di accorciare le distanze da Theo Pourchaire, solo decimo. Il pilota Sauber Academy dovrà ottimizzare il risultato della gara sprint di domani che lo vedrà al via dalla pole position, per effetto dell’inversione dei primi dieci.

Seconda fila e quarta posizione per Zane Maloney, tra i pochi piloti ad aver completato un giro con il secondo treno di soft mentre alle sue spalle si classificano Jack Doohan, quinto e Oliver Bearman. Nonostante aver concluso prematuramente la sessione, Correa si piazza settimo davanti a Victor Martins e Isack Hadjar.

Hanno rischiato il patatrac i due piloti che corrono sotto livrea Alpine Doohan e Martins, che con il primo treno di gomme, nel tentativo di lanciarsi per il loro giro veloce, sono andati vicinissimi al contatto a seguito di un’incomprensione.

Weekend in salita per Ayumu Iwasa, terzo nel campionato e ancora pienamente in lotta per il titolo, che sarà costretto a scattare dalla dodicesima posizione in entrambe le gare. Domani la Feature Race con via alle 13:15.

Samuele Fassino