Raffaele Marciello/ Jules Gounon / Daniel Juncadella (AMG Team Akkodis ASP #88) guidano il gruppo a 4h dalla conclusione dell 74ma edizione della 24h di Spa, terzo atto del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup. Secondo posto per Augusto Farfus/ Nick Catsburg /Nick Yelloly (ROWE Racing #98/BMW), terzo per Max Hesse/Dan Harper/Neil Verhagen ( ROWE Racing #50/BMW).

24h Spa, WRT ed Iron Lynx #71 in difficoltà 

La mattinata ha regalato sin da subito dei colpi di scena. Il primo è stato senza dubbio il contatto che ha coinvolto all'uscita della 'Source' l'Audi #32 di WRT e la gemella #46. La prima ha dovuto ritirarsi, la seconda ha potuto continuare dalla 16ma posizione con Valentino Rossi che sostituiva l'elvetico Nico Mueller.

Il secondo è arrivato qualche minuto più tardi con una sanzione per la Ferrari #71 di Iron Lynx, colpevole di non aver rispettato le norme del FCY durante la 10ma neutralizzazione. Davide Rigon, leader al restart a 10h dalla fine, ha ceduto in pista il passo a Nick Tandy (KCMG #47/Porsche), ultimo ieri sullo schieramento di partenza.

La vettura asiatica ha allungato sulla concorrenza, capitanata da ROWE Racing #98 ed AMG Team Akkodis ASP #88. Le posizioni sono rimaste immutate con la Porsche che restava leader con una strategia differente rispetto ai rivali.

La SC cambia tutto

Una Safety Car, entrata per rimuovere la BMW #34 di Walkenhorst Motorsport, ha modificato le carte in tavola con la BMW #98 di ROWE Racing che è tornata al comando con Nicky Catsburg. L'olandese ha tenuto testa alla Mercedes AMG GT3 (Team Akkodis ASP #88) a Daniel Juncadella che ha provato a beffare il rivale al ritorno dell'azione.

Un lungo periodo ha neutralizzato la corsa a meno di 6h dalla conclusione in seguito ad un contatto contro le barriere della McLaren #188 di Garage 59, leader in PRO-Am che ha perso il controllo della propria auto dopo una toccata con la Mercedes #93 di Sky Tempesta Racing. 

Le strategie sono diventate protagoniste alle spalle della Safety Car, Raffaele Marciello/ Jules Gounon / Daniel Juncadella (AMG Team Akkodis ASP #88) sono rimasti leader davanti a Laurens Vanthoor/Nick Tandy/Dennis Olsen (KCMG #47/Porsche), una battaglia oltremodo spettacolare che ci ha portato fino al 'traguardo' della 20ma ora. Terza piazza per la già citata BMW M4 GT3 #98, vettura schierata da ROWE Racing.

Gold Cup, Iron Dames ancora in vetta alla 24h Spa

Le Iron Dames continuano a controllare la Gold Cup alla 24h di Spa-Francorchamps. Gara perfetta sino ad ora per Sarah Bovy/Michelle Gatting/Rahel Frey/Doriane Pin (Iron Dames #83/Ferrari), leader davanti a Jonathan Hui/Christopher Froggatt/Eddie Cheever/Loris Spinelli (SKY-Tempesta Racing #93/Mercedes).

BMW saluta il gruppo, Mercedes torna all'attacco

Robby Foley/Michae Dinan/Jens Klingmann/Richard Heistand (Walkenhorst Motorsport #34/BMW) sono stati costretti ad abbandonare ogni sogno di gloria a meno di sette ore dalla fine a causa di un errore alla 'Stavelot'. La vettura si trovava in seconda piazza con un notevole scarto sulle Mercedes di Winward Racing #57 e SKY-Tempesta Racing #93.

Quest'ultima avrà la meglio sull'AMG #57, una lotta che precederà l'ingresso del 14mo FCY e della relativa SC. Terzo posto a meno di 6h dal termine per Brendan Iribe/ Ollie Millroy/Frederik Schandorff/Seb Priaulx (Inception Racing #7), in rimonta dopo un avvio da dimenticare.

24h Spa, Silver Cup:  HRT #4 alza bandiera bianca, Audi prende il largo

La mattinata ha tradito la Mercedes di Jannes Fittje /Jordan Love/ Alain Valente/Frank Bird (HRT #4), assoluti padroni della notte belga. Un problema tecnico ha permesso ad Audi di balzare in testa, mentre l'AMG GT3 #4 salutava il gruppo in curva 8.

Il primo posto è passato nelle mani di Benjamin Goethe/Thomas Neubauer/Jean-Baptiste Simmenauer (WRT #30/Audi), leader davanti a Alex Aka/Juuso Puhakka/Nicolas Schöll/Marius Zug (Attempto Racing #99) ed a Konsta Lappalainen / Stuart White/ Tuoma Tujula (Emil Frey Racing #14/Lamborghini). Questi tre equipaggi si sono contesi il primato nei minuti seguenti, scambiandosi più volte le posizioni. Attualmente in vetta c'è l'Audi #99 di Attempto davanti alla R8 LMS GT3 EVO II di WRT #30 ed alla vettura #14 di Emil Frey Racing.

PRO-Am: McLaren e Porsche escono di scena

La mattinata ha ribaltato la classifica generale della PRO-Am. La Ferrari è balzata in vetta alla graduatoria con Louis Machiels/Andrea Bertolini/Stefano Costantini/Alessio Rovera (AF Corse #52), perfetti fino a questo momento.

I diretti rivali della Rossa si sono eliminati nel corso delle prime ore della domenica in seguito a due distinti problemi. A 6h e 29 dalla conclusione è arrivato il ritiro di Niki Leutwiler/Stefan Aust/Alessio Picariello/Nico Menzel (Herberth Motorsport #24/Porsche), out dopo un contatto con la Lamborghini #19 dell'Emil Frey Racing. 

https://twitter.com/24HoursofSpa/status/1553657835833229312

Henrique Chaves/ Miguel Ramos/ Alexander West/Dean MacDonald (Garage 59 #188) hanno preso automaticamente il comando della corsa, un primato che è durato ben poco. L'auto britannica è infatti stata spinta contro le barriere nel raccordo che porta a Blanchimont dalla Mercedes #93 ( SKY-Tempesta Racing).

Primo posto dunque per la Ferrari #52, leader con un ampio margine su Piti Bhirombhakdi/Christophe Hamon/Tanart Sathienthirakul/Earl Bamber (Singha Racing Team TP 12 #39/Porsche) e Martin Konrad/Kenny Habul/Phillip Ellis/Dominik Baumann (SunEnergy1- by SPS #75/Mercedes).

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi