FX Pro Series 2024 | Live Streaming Grid Walk & Race 2 - Misano 23 Giugno

Jake Dennis trionfa a Roma comandando la gara dall’inizio alla fine ed è a un passo dalla vittoria del Mondiale. Il pilota di Avalanche Andretti approfitta dell’incidente che esclude i due rivali più vicini in campionato, Evans e Cassidy che chiudono a zero.

Non poteva andare meglio per Jake Dennis nella domenica di Roma. Dopo la pole position, l’inglese di Avalanche Andretti ha conquistato anche la sua seconda vittoria stagionale – dopo quella del round inaugurale del Messico – mettendo una seria ipoteca sulla vittoria di quel titolo iridato sfuggitogli dalle mani nel 2021. L’inglese chiude davanti a Norman Nato e a Sam Bird. Quarto posto e miglior risultato stagionale per Mortara.

DISASTRO PER EVANS E CASSIDY

Al via Dennis mantiene la vetta mentre Cassidy, Evans e Nato si scambiano le posizioni nel corso del primo giro. La lotta dura poco perché al secondo giro Evans perde il posteriore in staccata di curva 7 e decolla andando sopra Cassidy. I due neozelandesi si eliminano dalla corsa per la vittoria, con Evans costretto al ritiro e Cassidy finito in fondo e forzato a un’impossibile rimonta. L’episodio causa poi una serie di contatti a centro gruppo (protagonisti Rast, Wehrlein e Vergne) che costringono la Safety Car a un breve ingresso per ripulire la pista.

https://twitter.com/FIAFormulaE/status/1680566654428762115?s=20

Uno scenario da sogno per Jake Dennis, che dopo la ripartenza mantiene la vetta e detta il ritmo gara difendendosi dagli attacchi prima di Nato e poi di Bird.

DENNIS GESTISCE SENZA PROBLEMI

Nella seconda parte di gara Dennis resta comodamente al comando e taglia il traguardo davanti a tutti conquistando la sua seconda vittoria del 2023. Nato si difende per tutta la gara su Bird e con l’ala anteriore traballante chiude secondo regalando a Nissan NISMO il podio. Top-3 completata da Sam Bird che ieri era stato protagonista involontario del botto in curva 6 al nono giro. Ottimo Edoardo Mortara, quarto e al miglior risultato stagionale, mentre chiude la top-5 Sebastien Buemi. Settimo posto per Wehrlein. È invece disastroso il pomeriggio di Nick Cassidy, che all’ultimo giro ha tentato l’attacco su Lotterer per la 12^ posizione portando il tedesco a muro in curva 14. Oltre a Evans, ritirati Frijns e le due Mahindra di Merhi e Di Grassi: il brasiliano viene messo a muro da Wehrlein nei primi giri di gara ed è costretto al ritiro al termine di un weekend da dimenticare.

COLPO MONDIALE PER L’INGLESE

Nel Mondiale, Dennis sale a 195 punti dando uno strappo deciso alla classifica Piloti. Cassidy scende al secondo posto restando con 171 punti e crollando a meno 24 da Dennis: l’inglese potrebbe conquistare il titolo se dovesse vincere gara-1 a Londra, sperando che Cassidy non faccia la pole. Evans resta fermo a 151 punti e getta via gli sforzi del sabato che lo avevano portato a meno 20 dalla vetta.

Prossimo appuntamento a Londra con il doppio round di chiusura della stagione 9, in programma il 29 e 30 luglio all’ExCel Center.

La classifica della gara della domenica a Roma. Credits: Formula E

Da Roma – Mattia Fundarò