FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (mattino)

Terza vittoria consecutiva nell'Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli per BMW dopo un incredibile dominio alla 8h di Indianapolis 2023. Philipp Eng/Dries Vanthoor/Sheldon van der Linde #30 controllano la scena imponendosi senza particolari problemi davanti a a Maximilian Götz/Jules Gounon/Raffaele Marciello (Mercedes-AMG Team Craft-Bamboo Racing #77) ed a Maro Engel/Daniel Juncadella/Luca Stolz  (Mercedes-AMG Team Gruppe M Racing #999).

Seconda gioia nel catino di Speedway per il brand bavarese al termine di una competizione che ha concluso anche il Fanatec GT World Challenge America Powered by AWS. RS1 Porsche #28 festeggia in PRO il titolo con Eric Filgueiras/Stevan McAleer, mentre in PRO Am è da evidenziare il successo finale da parte di Colin Braun/George Kurtz (CrowdStrike by Riley Mercedes #04).

https://twitter.com/gtworldcham/status/1710811901842604127

8h Indy: BMW parte forte 

BMW contro tutti al via della Indy 8h 2023. WRT ha subito preso in mano la competizione con Phillip Eng che ha saputo balzare in vetta dalla quarta piazza in griglia. L'austriaco ha presto staccato i rivali, mentre le due Mercedes ufficiali provavano in tutti i modi a superare Huber Motorsport Porsche #20. Ottimo avvio da parte di Alfred Renauer, presente in pista con la squadra tedesca che nella serata di sabato ha messo tutti in riga grazie ad uno strepitoso giro da parte di Laurin Heinrich.

BMW ha allungato con Eng davanti ad Augusto Farfus #31, le due M4 GT3 hanno allungato sulle Mercedes e sul resto delle auto presenti nel Fanatec GT World Challenge America Powered by AWS. Ricordiamo infatti la doppia valenza di questo singolo evento, indetto sulla falsariga di quanto accade per il GTWC Europe a Spa-Francorchamps.

https://twitter.com/IntercontGTC/status/1710691044755407230

BMW controlla la scena, Mercedes ci crede

Il dominio di Team WRT BMW è continuato con il passare dei minuti, entrambe le auto non hanno avuto problemi a gestire il proprio margine sulla concorrenza. Il primo colpo di scena della prova è arrivato dopo tre ore d'azione con una penalità per la BMW M4 GT3 #30.

L'equipaggio ha violato il tempo di guida e di conseguenza Dries Vanthoor è stato costretto ad un Drive-through in pit lane. La lunga pit road di Indianapolis ha condannato il belga che è rientrato in quarta piazza assoluta alle spalle delle due Mercedes.

https://twitter.com/IntercontGTC/status/1710739853267128639

BMW WRT #30 torna leader, BMW WRT #31 lascia la 8h Indianapolis 

Tutto è tornato lentamente come al via della prova, Philipp Eng/Dries Vanthoor/Sheldon van der Linde riusciranno infatti a riportarsi alle spalle dell'auto gemella dopo una parentesi di gara perfetta. L'austriaco, il belga ed il sudafricano hanno scavalcato senza problemi le due Mercedes ufficiali che invano hanno provato ad opporre resistenza.

BMW e WRT ha successivamente ereditato dall'auto gemella il controllo delle operazioni a meno di 3 ore dalla fine. La M4 GT3 #31 ha perso nell'ultima fase della manifestazione ogni chance di imporsi, Augusto Farfus ha messo fine ad ogni sogno di gloria dopo un errore in curva 1 ed un contatto con Triarsi Competizione Ferrari #23.

https://twitter.com/gtworldcham/status/1710775587512467886

8h Indianapolis: tre su quattro per BMW nell'IGTC 

Il finale non ha modificato le carte in tavola e senza bandiere gialle è stato impossibile per Mercedes recuperare su BMW. Il costruttore teutonico, dopo la strepitosa vittoria del 2020, torna ad imporsi nello Stato dell'Indiana, Philipp Eng/Dries Vanthoor/Sheldon van der Linde #30 festeggiano il terzo sigillo consecutivo nel campionato internazionale di SRO dopo le vittorie Kyalami e Spa-Francorchamps.

BMW e Mercedes si contenderanno ora il titolo piloti e costruttori a dicembre ad Abu Dhabi, prova in cui tutto può succedere. Oggi la casa di Stoccarda ha dovuto accontentarsi della seconda piazza con Maximilian Götz/Jules Gounon/Raffaele Marciello (Mercedes-AMG Team Craft-Bamboo Racing #77) davanti a Maro Engel/Daniel Juncadella/Luca Stolz  (Mercedes-AMG Team Gruppe M Racing #999).

Foto. GTWC America

Quarto posto assoluto, primo in PRO per quanto riguarda il GTWC America, per  Madison Snow/Jan Heylen/Trent Hindman  (Wright Motorsport Porsche #45). Tris in stagione dopo il week-end perfetto di Sebring per la squadra che ha base in Ohio, una prova perfetta davanti a Eric Filgueiras/Stevan McAleer/Klaus Bachler ( RS1 Porsche #28) ed a Trenton Estep/Seth Lucas/Matteo Cairoli ( MDK Motorsports Porsche #53).

La penultima vettura citata ha vinto meritatamente la classe regina di SRO America precedendo Colin Braun/George Kurtz, campioni in PRO AM dopo una prova perfetta a Indianapolis. La coppia di CrowdStrike by Riley Mercedes #04, supportati nel week-end da Nolan Siegel, ha dominato le due ore conclusive chiudendo davanti a Antares Au/Alfred Renauer/Laurin Heinrich (Huber Motorsport Porsche #20) ed a Paul Kiebler/Jon Branam/Matt Bell   (TR3 Racing Mercedes #27). https://twitter.com/gtworldcham/status/1710812544984584196

Prossima prova dell'Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli ad Abu Dhabi a dicembre, evento unico che come accaduto nel 2022 assegnerà il titolo piloti e costruttori.

Luca Pellegrini