Salta ufficialmente il sesto appuntamento del Mondiale di Formula 1, previsto a Imola il prossimo week-end. La situazione di emergenza venutasi a creare nelle ultime ore in Emilia Romagna a causa del maltempo ha reso infatti necessaria la cancellazione dell'evento, come ufficialmente confermato in una nota diramata alle ore 13:15. Al momento non è chiaro se la gara potrà essere recuperata o meno durante la stagione in corso.

Una decisione sofferta ma inevitabile, vista la drammatica situazione che in queste ore sta vivendo l'Emilia Romagna, con numerosi Comuni allagati ed un bilancio al momento salito a sei vittime. L'autodromo era stato evacuato sin dal pomeriggio di ieri per motivi precauzionali, ma nella notte la situazione è ulteriormente peggiorata con il paddock 2 parzialmente allagato a causa dell'esondazione del fiume Santerno. Ma è stata comunque l'impossibilità di poter garantire il regolare svolgimento dell'evento, vista la necessità di concentrare gli sforzi sulle aree più colpite, ad imporre una decisione scaturita nel corso del vertice svoltosi all'ora di pranzo.

IL COMUNICATO UFFICIALE

Questo è quanto si legge nel comunicato diramato dalla Formula 1 in merito alla cancellazione del GP Emilia Romagna: "La comunità della Formula 1 è vicina alle persone e alle comunità interessate dai recenti eventi nella regione Emilia-Romagna. Vogliamo anche rendere omaggio al lavoro dei soccorritori che stanno facendo tutto il possibile per aiutare i bisognosi. A seguito di discussioni tra la Formula 1, il Presidente della FIA, le autorità competenti comprese i Ministri competenti, il Presidente dell'Automobile Club d'Italia, il Presidente dell'Emilia Romagna Regione, il Sindaco del Comune ed il promotore è stata assunta la decisione di non procedere con il fine settimana a Imola.

La decisione è stata presa perché non è possibile garantire la sicurezza per i nostri tifosi, le squadre e il nostro personale, e si tratta della cosa giusta e responsabile da fare data la situazione in cui versano le città della regione. Non sarebbe stato giusto esercitare ulteriori pressioni sulle autorità locali e sui soccorritori in questo momento difficile".

https://twitter.com/F1/status/1658793544918679553

DOMENICALI: "TRISTE NEL VEDERE QUANTO ACCADUTO ALLA MIA CITTA'"

Nel comunicato presenti anche le parole di Stefano Domenicali, CEO di Liberty Media: "È una tragedia vedere cosa è successo a Imola e all'Emilia Romagna, la città e la regione in cui sono cresciuto ed i miei pensieri e le mie preghiere sono con le vittime delle inondazioni e le comunità colpite. Voglio esprimere la mia gratitudine e ammirazione per gli incredibili soccorritori che stanno lavorando instancabilmente per aiutare coloro che hanno bisogno di aiuto ed alleviare la situazione: sono eroi e l'Italia intera ne va orgogliosa. La decisione che è stata presa è quella giusta per tutti. Dobbiamo garantire la sicurezza e non creare oneri aggiuntivi per le autorità mentre affrontano questa terribile situazione”.

A QUANDO L'EVENTUALE RECUPERO?

Al momento non è stato specificato se la gara verrà recuperata o meno durante la stagione in corso. Con un calendario particolarmente ricco di eventi, l'unica chance potrebbe essere rappresentata dal primo week-end di agosto, subito dopo la gara di Spa. Il presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani, a tal proposito ha dichiarato all'agenzia La Presse: "Al 99% questa edizione si recupererà nel 2026, dopo la proroga del contratto".

Marco Privitera

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi