E’ la Scuderia Ferrari a svettare in questo secondo giorno di test F1 sul circuito del Montmelò a Barcellona. Il team di Maranello si impone oggi con Charles Leclerc autore di un ottimo 1:19.689. Alle sue spalle segue staccato di pochi decimi l’AlphaTauri di Pierre Gasly, secondo e tra i più presenti oggi in pista con 147 giri all’attivo. In terza posizione troviamo invece la McLaren MCL36 di Daniel Riccardo.

FERRARI AL TOP

Una seconda giornata di test F1 collettivi a Barcellona che è stata messa in ombra dalle terribili notizie provenienti dall’Ucraina con l’aggravarsi della crisi con la Russia. In serata è previsto infatti un incontro tra i team Principal che saranno chiamati ad esprimersi sulla questione. Questo non ha però impedito alle monoposto di girare con la Ferrari che si è confermata al top oggi in questo day-2 con Charles Leclerc. 

Il pilota monegasco ha guidato la F1-75 soltanto nel pomeriggio fissando il miglior tempo della sessione odierna in 1:19.689 con gomma C3 ed inanellando la bellezza di 79 giri. Si tratta una splendida giornata per il team di Maranello che in questo secondo giorno di test a Barcellona sta dimostrando di poter essere il team da tenere d’occhio visto anche la differenza di mescola con i rivali. Ma anche considerato il buon quinto tempo di Carlos Sainz, in testa nella prima parte di mattinata ed autore di ben 71 giri.

SORPRESA GASLY, BENE MCLAREN

In seconda posizione troviamo uno strepitoso Pierre Gasly grazie ad un tempo di 1:19.918 con gomma C4. Il francese dell’AlphaTauri è stato tra i più presenti oggi in pista con ben 147 giri a Barcellona, dimostrando l’affidabilità e la competitività del team di Faenza. In più Gasly guida con grande sicurezza segno che potrebbe essere tra le sorprese di questa stagione F1 2022. In terza posizione invece la McLaren di Daniel Ricciardo grazie ad un tempo di 1:20.288 siglato però anche lui con gomma C4. L’australiano è stato in testa da poco prima della pausa pranzo fino ad essere scalzato dalla Ferrari di Leclerc nel pomeriggio.

Quarta posizione per la Mercedes W13 di George Russell, subentrato a Lewis Hamilton nel pomeriggio ed autore di ben 60 giri contro i 40 del sette volte Campione. Entrambi i piloti della Stella hanno comunque fatto parecchie prove di aerodinamica, portando in pista nelle due fasi della giornata versioni differenti della W13 che nel pomeriggio presentava delle prese d’aria sulle fiancate. Sesto Sebastian Vettel con la sua AMR22, monoposto veloce nel primo settore ma che mostra parecchie difficoltà nel guidato. In Aston Martin dovranno lavorare in vista del Bahrain per migliorare una monoposto che sembra abbastanza pesante nelle curve lente.

PEREZ SETTIMO, MALE ALFA

In settima posizione Sergio Perez, fermo ai box per buona parte del pomeriggio a causa di un problema alla trasmissione che ha fermato la sua monoposto in curva 13, provocando la prima bandiera rossa di questa stagione. Il messicano è riuscito a riprendere il via ad un ora dalla fine inanellando 69 giri totali. In nona posizione troviamo Alex Albon con la Williams ed autore di 47 giri con gomma C3 nella mattinata. Chiude la top ten al suo esordio assoluto in un test ufficiale di F1 per Zhou con Alfa Romeo, che però ha mostrato il fianco a problemi di affidabilità nel corso di queste due giornate. Undicesima posizione e fuori dalla top ten l’altra Williams di Nicholas Latifi, autore di 61 giri con il miglior tempo siglato in 1:21.894 sempre con gomma C3.

Fuori dai migliori dieci segnaliamo la Haas di Schumacher che però con Mazepin hanno compiuto la bellezza di 108 giri complessivi. Numero che sarebbe potuto essere maggiore se Mazepin non avesse causato la seconda bandiera rossa di questi test restando fermo nel secondo settore. Nelle ultime due posizioni troviamo invece i due ex compagni di squadra Bottas ed Hamilton, con il primo che ha avuto parecchi problemi di affidabilità che hanno condizionato la sua mattinata. Mentre Hamilton ha effettuato unan serie di long run utilizzando sempre gomma C2 e non cercando mai la prestazione.

LA CLASSIFICA

  1. Leclerc, Ferrari, 1m19.689s, C3 - 79 giri
  2. Gasly, AlphaTauri, 1m19.918s, C4 - 147
  3. Ricciardo, McLaren, 1m20.288s, C4 - 126
  4. Russell, Mercedes, 1m20.537s, C3 - 66
  5. Sainz, Ferrari, 1m20.546s, C3 - 71
  6. Vettel, Aston Martin, 1m20.784s, C3 - 74
  7. Perez, Red Bull, 1m21.430s, C3 - 78
  8. Mazepin, Haas, 1m21.512s, C3 - 42
  9. Albon, Williams, 1m21.531s, C3 - 47
  10. Zhou, Alfa Romeo, 1m21.885s, C3 - 71
  11. Latifi, Williams, 1m21.894s, C3 - 61
  12. Stroll, Aston Martin, 1m21.920s, C3 - 55
  13. Schumacher, Haas, 1m21.949s, C3 - 66
  14. Ocon, Alpine, 1m22.164s, C3 - 125
  15. Bottas, Alfa Romeo, 1m22.288s, C3 - 21
  16. Hamilton, Mercedes, 1m22.562s, C2 - 40

Appuntamento a domani per la terza ed ultima giornata di test F1 in diretta da Barcellona.

Julian D'Agata

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi