E’ Charles Leclerc a chiudere al comando la mattinata dell’ultima sessione di test in Bahrain, ottenendo la miglior prestazione della 3-giorni. Il pilota Ferrari ha segnato un interessante 1:31.024 con gomma C4, tempo ancora più lento della pole 2022 ma ottenuto in condizioni più calde. La Mercedes prova a scuotersi dopo le difficoltà di ieri, segnando il secondo tempo con Russell.

Leclerc domina la mattinata di test in Bahrain

E’ una Ferrari convicente nel giro secco ma ancora in difficoltà nella gestione gomme quella vista nella mattinata del Bahrain. Leclerc ha completato una serie di simulazioni qualifica con gomme C3, la più morbida a disposizione nel weekend di gara e C4 per poi dedicarsi a diversi run con alto carico di benzina. Test finiti per il monegasco che lascerà il sedile nel pomeriggio a Carlos Sainz.

Ha invece utilizzato la mescola più morbida, la C5, George Russell per segnare il secondo tempo, 1:31.442, oltre quattro decimi distante dalla Ferrari. Il pilota britannico ha successivamente completato una simulazione gara.

Conferme da Aston Martin

Felipe Drugovich conferma la bontà del progetto Aston Martin ottenendo il terzo tempo con C5. Il pilota Aston Martin resta nell’attesa di sapere se sarà chiamato in causa anche nel primo weekend di gara, con il team che continua a valutare giorno dopo giorno i progressi di Lance Stroll. Nel pomeriggio il pilota brasiliano lascerà il sedile a Fernando Alonso.

Non ha cercato la prestazione Sergio Perez ma la Red Bull continua a impressionare per precisione e degrado gomma. Vedremo se nel pomeriggio il team con base a Milton Keynes svelerà le carte tentando un vero time attack.

In quinta posizione troviamo l’Alpine con Pierre Gasly, autore di un discreto 1:32.7 con gomma C3. Segue Alexander Albon che ha dovuto però utilizzare la mescola più soft per piazzarsi in sesta posizione. In settima posizione si classifica Nico Hulkenberg davanti alla McLaren di Oscar Piastri, condizionata da un’attività a singhiozzo per problemi relativi all'eccessiva flessibilità delle ‘ali di gabbiano’ poste a lato delle ruote anteriori. Il pilota australiano si è anche reso protagonista di un testacoda, senza conseguenze.

Problemi per Alfa Romeo

Non positiva nemmeno la mattinata di Alfa Romeo. Il team svizzero ha dovuto interrompere l’attività a causa di un presunto problema alla trasmissione, che ha costretto Vallteri Bottas a uno stop in pista. Chiude la classifica l’AlphaTauri di Nick De Vries, concentrata solamente sui long run in questa mattinata.

Nel pomeriggio le ultime quattro ore prima del weekend inaugurale di settimana prossima, sempre in Bahrain. Quest’ultimo turno sarà l’occasione per team e piloti di lavorare in condizioni maggiormente simili a quelle che troveranno nell’orario di gara.

F1 | Test Bahrain, Day 3: la cronaca live
Appuntamento da non perdere oggi con il day-3 dei test pre-stagionali del Mondiale F1 2023. Una nuova ed intensa giornat...

Samuele Fassino

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi