Il Mugello è senza dubbio il protagonista della 24ma puntata di 'A Ruota Libera', il consueto appuntamento riservato alle ruote coperte. La pista toscana ha infatti accolto un nuovo round della Porsche Carrera Cup Italia, categoria che ha regalato spettacolo insieme al TCR Italy ed il Campionato Italiano GT.

Non solo Italia ed Europa. Ricordiamo infatti l'appuntamento di Loudon della NASCAR Xfinity Series, la sfida di Lime Rock Park dell'IMSA Michelin Pilot Challenge ed il secondo round del Fanatec GT World Challenge Asia Powered by AWS da Suzuka. Spazio anche alla Porsche Carrera Cup North America per per la prima volta ha regalato spettacolo da Toronto in concomitanza con l'IndyCar Series. 

Porsche Carrera Cup Italia, Mugello: week-end perfetto per Ombra Racing

Week-end perfetto al Mugello per Ombra Racing nella Porsche Carrera Cup Italia. Gianmarco Quaresmini e Leonardo Caglioni si dividono il bottino al termine di un fine settimana oltremodo interessate in cui non sono  mancate le battaglie

Race-1, Quaresmini perfetto sin dal via

Gianmarco Quaresmini (Ombra Racing – Centro Porsche Brescia) ha vinto con una partenza perfetta la race-1 del Mugello della Porsche Carrera Cup Italia. Secondo posto per Matteo Malucelli ( Team Malucelli – Centro Porsche Modena) davanti a Diego Bertonelli (BeDriver – Centro Porsche Piacenza)

Il lombardo, abile allo spegnimento dei semafori a balzare da quinto a primo, non ha più ceduto il primato beffando Malucelli, autore della pole-position. Quest'ultimo non è più riuscito a sopravanzare il rivale di Ombra, mentre Leonardo Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) cedeva il passo a Bertonelli, migliore nel finale della competizione.

Race-2, Caglioni svetta su Laurini

Leonardo Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) ha conquistato la prima gioia dell'anno nella PCC Italia dopo una bellissima lotta contro Lodovico Laurini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Latina), secondo davanti a Gianmarco Quaresmini (Ombra Racing – Centro Porsche Brescia).

La prova della domenica ha riservato parecchie emozioni sin dal via con Laurini che ha tenuto la leadership su  Diego Bertonelli (BeDriver – Centro Porsche Piacenza) e Benedetto Strignano (Scuderia Villorba Corse – Centro Porsche Treviso). Questi ultimi due si elimineranno dalla gara-2, un contatto alla Casanova-Savelli ha vanificato una prima parte di gara perfetta.

Dopo una nuova Safety Car, entrata nel primo settore dopo l'uscita di scena di Stefano Monaco, Gianmarco Levorato, Aldo Festante, Alberto De Amicis e Johannes Zelger, è arrivato l'assalto di Caglioni che ha approfittato nel migliore dei modi di una serie di errori di Laurini, abile in ogni caso a respingere ogni ipotetico assalto da parte di Quaresmini che ha concluso al terzo posto.

Prossima tappa a settembre a Vallelunga.

GTWC Asia, Suzuka: Cozzolino vola sul bagnato, Honda svetta sull'asciutto

Non sono mancati i colpi di scena in quel di Suzuka, sede questo week-end del secondo appuntamento del Fanatec GT World Challenge Asia Powered by AWS. Kei Cozzolino/Takeshi Kimura (CarGuy Racing #777/Ferrari) e Yorikatsu Tsujiko /Yusuke Yamasaki (Comet Racing #7/Honda) si dividono il primato nella prima competizione valida anche per la speciale Japan Cup.

Race-1, Kozzolino vola sul bagnato

Kei Cozzolino/Takeshi Kimura (CarGuy Racing #777/Ferrari) hanno vinto in modo clamoroso la race-1 del GTWC Asia a Suzuka. La riconoscibile Ferrari gialla, spinta in testacoda nelle prime fasi di gara dalla Lamborghini #19 di B-Max Engineering, ha mostrato un passo semplicemente incredibile nella seconda metà della competizione con il giapponese Cozzolino.

Quest'ultimo è stato l'unico a montare le slick su una pista ancora viscida, una scelta azzeccata che gli ha permesso di girare molto più veloce degli altri. La Ferrari ha abattuto la concorrenza, primeggiando all'ultimo giro su  Hiroaki Nagai /Yuta Kamimura (Porsche Center Okazaki #30) e H.H. Prince Abdul Rahman Ibrahim/Nick Foster (Triple Eight JMR #99/Mercedes).

https://twitter.com/GTWorldChAsia/status/1548568329723334661

Race-2: la prima di Honda

Kei Cozzolino ha mantenuto il primato al via di una prova che è stata condizionata sin dai primi minuti dalle bandiere gialle. Dopo ben due Safety Car è arrivata la sosta ai box che ha modificato la graduatoria generale.

Yorikatsu Tsujiko /Yusuke Yamasaki ( Comet Racing #7/Acura) si sono ritrovati in vetta ed hanno gestito la leadership fino alla neutralizzazione che ha concluso l'evento. L'ultima SC è arrivata a meno di 10 minuti dalla fine in seguito ad un errore alla 'Spoon’ da parte di Satoshi Hoshino (D’station Racing #47). Quest'ultimo è finito nella ghiaia con la propria Aston Martin, un incidente che ha coinvolto anche la Mercedes AMG GT4 #55 del  Team Scala.

Prima gioia nel GTWC Asia 2022 per Honda, a segno davanti a H.H. Prince Abdul Rahman Ibrahim/Nick Foster (Triple Eight JRM #99/Mercedes) ed a Tomohide Yamaguchi/Seiji Ara PLUS with BMW Team Studie #5/BMW).

Prossima tappa al Fuji tra meno di una settimana

https://twitter.com/GTWorldChAsia/status/1548568329723334661

IMSA Michelin Pilot Challenge, Lime Rock Park: Camaro svetta con Liddell, Audi svetta in TCR

Prima gioia stagionale per Frank DePew/Robin Liddell (Rebel Rock Racing #71/Camaro), a segno nel pomeriggio di sabato nella tappa di Lime Rock Park dell'IMSA Michelin Pilot Challenge. Festa Audi, invece, in TCR con Mikey Taylor/Chris Miller ( Unitronic JDC-Miller MotorSports #17/Audi).

GS: Camaro rimonta e vince

Bellissimo successo per  Frank DePew/Robin Liddell (Rebel Rock Racing #71/Camaro), finalmente al top al termine di una bellissima battaglia contro  Sheena Monk/Kyle Marcelli (JG Wentworth Racing by PF Racing #877/Ford). Terzo posto per questi ultimi alle spalle di  Alan Brynjolfsson/Trent Hindman (Volt Racing #7/Aston Martin), sempre più leader della classifica generale

https://twitter.com/IMSA/status/1548357797695213570

Dal 16mo al primo post per Rebel Rock Racing, una prova oltremodo interessante che ci ha tenuto incollati alla televisione fino alla bandiera a scacchi. La Porsche #28 del RS1 ha dominato la prima metà di una competizione che è cambiata radicalmente a meno di 1h dalla conclusione in seguito ad un crash nell'ultimo tratto per Plumb #46 (TGM/Porsche), out dopo un contatto con  Eric Foss (Murillo Racing #56/Mercedes).

Kyle Marcelli (JG Wentworth Racing by PF Racing #877/Ford) si è ritrovato leader ed ha tentato di allungare sulla concorrenza, una missione non riuscita. Il veterano Liddell si è riportato sull'ex campione della serie che negli ultimi concitati minuti ha dovuto arrendersi anche a Hindman con un bellissimo sorpasso all'esterno in curva 1.

TCR: Audi abbatte Hyundai a Lakeville

Anche in TCR non sono mancate le emozioni con il successo di Mikey Taylor/Chris Miller ( Unitronic JDC-Miller MotorSports/Audi #61), abili nel finale ad avere la meglio nonostante una lunghissima lotta contro la Hyundai Veloster #19 del VAN DER STEUR RACING di Tyler Gonzalez.

https://twitter.com/IMSA/status/1548359159560560645

La Hyundai ha avuto al meglio nella prima parte della competizione, ma le bandiere gialle hanno rivoluzionato la corsa. Mikey Taylor si è ritrovato al top ed ha iniziato a difendersi da ogni possibile assalto da parte della concorrenza. L'unico a provarci in modo deciso è stato Gonzalez, i due si sono più volte toccati con il #19 del gruppo che dovrà arrendersi dopo un danno irrimediabile alla propria Hyundai.

Preston Brown/Denis Dupont (Belgard & Techniseal Racing #15/Audi) e Michael Johnson/Stephen Simpson (Michael Johnson Racing w/ Bryan Herta Autosport #54/Hyundai) hanno concluso nell'ordine il podio, rispettivamente in seconda e terza piazza.

Prossima tappa ad inizio agosto a Road America.

Porsche Carrera Cup North America, Toronto: Estep mette tutti in riga

Trenton Estep ha vinto entrambe le competizioni di Toronto della Porsche Carrera Cup North America Presented by the Cayman Islands. Week-end da incorniciare il portacolori di MDK Motorsports che si rilancia in campionato dopo il round canadese.

La battaglia non è mancata sin dall'inizio. Estep ha letteralmente dominato la scena dopo aver costretto all'errore Parker Thompson (JDX Racing) durante le prime concitate fasi della race-1. Kay van Berlo (Kelly-Moss Racing) e Riley Dickinson (Kelly-Moss Racing) hanno concluso in scioltezza il podio, una situazione che in parte si è ripetuta nella sfida di domenica.

Dickinson è arrivato nuovamente nella Top3 precedendo van Berlo, sempre leader della graduatoria generale dopo la sfida canadese. L'unica differenza è data da Parker Thompson, secondo sotto la bandiera a scacchi dopo una lunghissima difesa su Dickinson.

Prossima tappa a Road America ad inizio agosto.

NASCAR Xfinity Series, Loudon: Justin Allgaier x3

Justin Allgaier ha firmato a Loudon la terza gioia nella NASCAR Xfinity Series 2022. Il #7 del JR Motorsports riporta al top Chevrolet nello Stato del New Hampshire Motor Speedway, non mancava dal 2007.

https://twitter.com/NASCAR_Xfinity/status/1548420540536201216

La lotta è stata accesa sin da subito, Allgaier ha preso con forza il successo dopo una bellissima lotta nel finale con Landon Cassill (Kauling Racing #10). Quest'ultimo completerà la corsa al terzo posto dopo aver ceduto il passo a Trevor Bayne (Gibbs #18), una situazione che cambierà molte ore dopo la bandiera a scacchi. Il #10 del gruppo ha infatti dovuto cedere la propria Top3 per non aver superato le verifiche tecniche, una sorte che è toccata anche a Noah Gragson (JR Motorsports #9).

Nella prossima puntata...

Ci avviciniamo alla mitica 24h di Spa-Francorchamps e come da 'tradizione' non perdetevi il round del British GT Championship che precede di una settimana la competizione più importante del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup.

Oltre alle realtà già citate, la NASCAR sbarcherà con tutte le proprie categorie a Pocono, mentre dal Glen non perdetevi una nuova sfida del GTWC America. Non dimentichiamoci anche della Porsche Supercup che dopo anni approderà con la F1 al Paul Ricard. 

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi