Timur Boguslavskiy/Raffaele Marciello/Jules Gounon #88 hanno vinto la 1000km del Paul Ricard, seconda tappa del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup. Prima gioia dell'anno per Mercedes e per Akkodis ASP #88 in questo specifico format, padroni della scena nella notte francese davanti a Luca Stolz/Maro Engel/Fabian Schiller #777 ed a Patric Niederhauser /Christopher Mies /Simon Gachet (Saintéloc Junior Team #25/Audi).

https://twitter.com/GTWorldChEu/status/1665118603107094528

Mercedes ed Akkodis tornano al top 

La 1000km del Paul Ricard 2023 è iniziata sotto l'insegna di Mercedes che ha provato a controllare la prova sin da subito con Maro Engel (Mercedes Team GetSpeed #777) e con Jules Gounon (Mercedes Team Akkodis #88).

Il tedesco e l'andorrano, rispettivamente secondo e primo in griglia, hanno iniziato imponendo il proprio ritmo, una fase che è stata preceduta dal deciso assalto di Dennis Marshall a bordo dell'Audi #40 di Tresor Orange 1.

https://twitter.com/GTWorldChEu/status/1665026947053756421

Il tedesco agguanterà il primato e proverà a fare la differenza, Mattia Drudi proseguirà l'ottimo lavoro del tedesco nei minuti seguenti. La battaglia non c'è mai stata tra Audi e Mercedes, una netta differenza che è svanita a 3h dalla conclusione.

Una foratura rallenterà il romagnolo e permetterà a BMW di ereditare il primato assoluto della categoria con Phillip Eng. Il pilota di ROWE Racing #98 ha automaticamente ereditato il primato, la riconoscibile M4 GT3 che ha primeggiato in quel di Monza proverà a fare la differenza con l'arrivo del buio, una missione non riuscita.

https://twitter.com/GTWorldChEu/status/1665074402042445824

Marciello cambia le carte in tavola

L'unico protagonista del finale è stato Raffaele Marciello. L'ex campione della categoria ha saputo minacciare a più ripresa la concorrenza, l'elvetico ha recuperato i rivali ed in estrema scioltezza ha riportato in vetta l'AMG #88 targata AKkodis ASP.

Timur Boguslavskiy/Raffaele Marciello/Jules Gounon #88 hanno salutato la scena fino alla bandiera a scacchi, il tridente ha preso una bellissima rivincita dopo la sconfitta di Monza. Prima affermazione dell'anno, prima gioia dalla 24h di Spa dello scorso anno, per Akkodis ASP davanti a Luca Stolz/Maro Engel/Fabian Schiller #777 ed a Patric Niederhauser /Christopher Mies /Simon Gachet (Saintéloc Junior Team #25/Audi). ROWE Racing #98, dopo il successo in Italia ad aprile, completa in quarta posizione davanti alla Ferrari 296 GT3 #71 di AF Corse. 

Nel post gara arriverà il cambio al vertice della graduatoria generale vista una sanzione inflitta all'Audi #25 di Saiteloc Racing. La vettura tedesca ha concesso la posizione alla BMW M4 GT3 #98 di ROWE Racing, la decisione è arrivata in seguito ad un constante abuso dei limiti della pista. https://twitter.com/GTWorldChEu/status/1665120881180278791

Nelle altre classi: Tresor ottiene la prima gioia in Silver Cup, Garage 56 perde all'ultimo

Prima gioia nel GTWC Europe per Tresor Attempto Racing #99 (Audi) con Pietro Delli Guanti/Alex Aka/Lorenzo Patrese. La Silver Cup sorride al tridente citato, abili ad avere la meglio in ogni situazione dal primo all'ultimo passaggio.

Finale da dimenticare, invece, da parte di Garage 59 #188 (McLaren) che ad un passo dal successo ha dovuto alzare bandiera bianca per un danno nel primo segmento della pista. Sebastian Baud/Hubert Haupt/Arjun Maini (HRT #79/Mercedes) hanno preso la vetta, il tridente non ha più lasciato la leadership in categoria Bronze.

https://twitter.com/Garage_59/status/1665118670547214336

Menzione d'onore anche per Niki Leutwiler/Ivan Jacoma/Alex Fontana  (Car Collection #24/Porsche) e Nicolas Baert / Max Hofer / Maxime Soulet  (Comtoyou Racing #21/Audi), rispettivamente a segno in PRO-AM e Gold Cup.

Appuntamento ora a fine giungo per la 24h du Spa, competizione che come sempre rientrerà anche nei piani dell'Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli. Sarà la terza tappa dell'Endurance Cup, la quarta del GTWC Europe 2023.

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi