Con ancora negli occhi i colpi di scena dell'appuntamento in Portogallo, il FIA World Rally Championship si sposta in Sardegna, la prima e teoricamente unica prova in Italia del 2021. L'incertezza è d'obbligo visto che, in caso di cancellazione di una delle corse in calendario, il Rally di Monza è pronto ad entrare in gioco come accaduto in via del tutto eccezionale nel 2020. La manifestazione di questo fine settimana è la quinta del campionato, la seconda su asfalto del Mondiale.

Toyota guida il gruppo, Hyundai a caccia di rivincita

Quasi a sorpresa, la Toyota ha vinto il Rally del Portogallo, il terzo acuto nelle prime quattro prove. Due settimane fa la Hyundai sembrava imbattibile, ma dei problemi di percorso hanno spalancato ad Elfyn Evans le porte per il successo. Il gallese si è portato a soli due punti dal team mate Sebastien Ogier, vincitore a Montecarlo ed in Croazia.

Il sette volte campione del mondo dovrà difendersi dal compagno di box che vanta un quinto posto come peggior risultato sino ad ora. Evans si appresta a dare battaglia in Italia, evento dove ci attendiamo una rivincita da parte dei coreani. L'estone Ott Tanak ed il belga Thierry Neuville sono i due grandi delusi della gara portoghese, tappa che sembrava in mano a Hyundai dopo i primi chilometri.

Un ribaltamento nella Stage 14 per Neuville e un danno alla sospensione dopo 14 speciali per Tanak hanno tolto dai giochi le i20, nettamente superiori sulla terra rispetto alle Toyota. Non sappiamo se questo vantaggio sarà consolidato anche in Sardegna, una sfida totalmente diversa rispetto a quella dello scorso maggio.

Dopo il secondo posto del Portogallo ci sarà al volante della terza Hyundai ancora lo spagnolo Daniel Sordo, pilota che ha vinto le ultime due edizioni in terra italiana. L'iberico parte dunque favorito in una tappa in cui è atteso ad un riscatto il finnico Kalle Rovanpera (Toyota), out negli ultimi due appuntamenti.

Ford insegue anche sullo sterrato

Lo sterrato non è riuscito ad avvicinare le Ford che si confermano inferiori alle due marche asiatiche. Al volante delle vetture di M-Sport torna il finnico Teemu Suninen, pilota che negli ultimi due eventi ha ceduto il posto all'esordiente Adrien Fourmaux.

Quest'ultimo, presente in Italia nella classe WRC 2, ha ben figurato nella classe principale in Croazia ed in Portogallo, i primi due impegni della carriera nel box di M-Sport. Confermato invece il britannico Gus Greensmith che al momento occupa il nono posto della graduatoria con 22 punti all'attivo.

Appuntamento a venerdì per la prima asperità del Rally Italia Sardegna 2021.

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi