FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Sèbastien Ogier svetta nella classifica generale al termine di un avvincente day-1 in Spagna. Giornata quasi perfetta per il veterano transalpino che nonostante una pessima posizione di partenza ha saputo infliggere 4.8 secondi a Kalle Rovanperä. Il penultimo giorno round del FIA World Rally Championship inizia nuovamente sotto il controllo di Toyota, abile a rispondere alle due Hyundai di Thierry Neuville e Ott Tanak.

Rally Spagna day-1: Rovanperä parte forte, ma Ogier risponde

Il finnico Kalle Rovanperä (Toyota) ha iniziato con il piede giusto l'evento iberico, abile a controllare con la propria posizione di partenza la SS1 e la SS2. Il 22enne ha concluso le due speciali iniziali con un solo secondo sul belga Thierry Neuville (Hyundai), padrone della scena nelle ultime due edizioni di questa speciale manifestazione.

La musica è cambiata con la SS3, primo dei due passaggi sui 22km della 'Les Garrigues Altes 1'. Sébastien Ogier ha infatti preso la leadership provvisoria, la Yaris #1 ha fatto la differenza portandosi a +1.9 nella classifica generale su Neuville ed a +3.5 su Rovanperä.

Neuville supera Ogier e completa la mattinata in vetta

Il pluricampione del mondo, impegnato anche nel round conclusivo del WRC 2022 che commenteremo in Giappone, dovrà presto cedere il passo al rivale belga, perfetto nel sfruttare al meglio la propria posizione di partenza durante la 'Riba-roja 1'.

L'ultima fatica della mattinata, indetta in 13.98 km, ha visto il #11 del brand coreano prendere il primato per soli 5 decimi sul nativo di Gap. Il vincitore dell'ultima edizione del Rally Grecia ha completato nel migliore dei modi la prima metà del venerdì, una situazione non condivisa con il teammate Ott Tanak e con Pierre-Louis Loubet (M-Sport/Ford).

Il primo ha infatti dovuto parcheggiare la propria Hyundai dopo la SS4, mentre il transalpino è stato costretto a fermarsi a bordo strada poco dopo aver tagliato il traguardo della speciale. Ritorno con la 'Puma Rally 1' difficile per il giovane transalpino, oltremodo competitivo a settembre in Grecia insieme al compagno di squadra e connazionale Sébastien Loeb.

Ogier tenta di allungare, ma Kalle...

Il pomeriggio ha sorriso nuovamente a Toyota ed al francese Ogier. Il veterano francese, dopo aver guadagnato 3.7 secondi al rivale nella SS5, ha confermato la sua superiorità nel successivo segmento portandosi a +5.6 su Neuville nella graduatoria generale. I primi chilometri dopo il parco assistenza non hanno visto al top le Hyundai, il 34enne nativo di Saint Vith perderà infatti anche la seconda posizione parziale a favore di Rovanperä.

La giovane stella finnica ha saputo recuperare dei decimi preziosi al compagno di squadra a partire dalla SS6, una tendenza che è continuata nella seguente SS7. Ogier si è sentito braccato dall'avversario, fermo a soli +3.6 dall'avversario alla viglia dell'ottava ed ultima frazione del day-1.

Ogier chiude in bellezza il day-1 in Spagna

I 13.98 km della Riba-roja 2 hanno concluso un venerdì ricco d'emozioni che ha tradito anche diversi protagonisti. Segnaliamo infatti delle forature avvenute nella SS7 per il gallese Elfyn Evans (Toyota), il giapponese Takamoto Katsuta (Toyota) e lo Dani Sordo (Hyundai). Tutti hanno dovuto cedere differenti secondi dopo una difficile curva verso sinistra, un 'tagli' che non ha lasciato scampo alle due Yaris ed alla Hyundai i20 #6.

Il finale non ha regalato colpi di scena con Ogier che ha completato le prime otto asperità sull'asfalto catalano con 4.8 secondi di margine su Rovanperä. Decisamente più attardati Neuville e Tanak, rispettivamente a +12.5 ed a+20.0. Distacchi abissali, invece, per la concorrenza che paga oltre 1 minuto dal quartetto di testa. Appuntamento a domani con una nuova giornata da non perdere, la prima speciale si svolgerà alle 8.44. Luca Pellegrini