Il campionato FIA F2 si trasferisce a Jeddah per il secondo round stagionale. Dopo il primo appuntamento del Bahrain abbiamo già individuato il chiaro favorito, Theo Pourchaire, dominatore assoluto del turno di qualifica e della Feature Race della domenica. Sarà l’atipico circuito di saudita a cambiare i valori in campo?

Pourchaire a Jeddah per confermarsi

Sono stati Ralph Boschung e Theo Pourchaire a segnare le vittorie nelle due gare del round del Bahrain. Il pilota svizzero, dopo anni di militanza nella categoria, ha ottenuto il suo primo successo nella serie nella Feature Race del sabato, prima di ottenere un’ottima seconda posizione nella gara lunga della domenica. Il 25enne pilota in forza al team Campos, che ha già annunciato questa come ultima stagione in Formula 2, ha palesato tutta la sua soddisfazione nel team radio subito dopo aver tagliato il traguardo della Feature Race.

Pourchaire ha iniziato il suo trend positivo già nella sessione del venerdì, quando è riuscito a ottenere la pole position con oltre sette decimi di vantaggio sul compagno di colori nonché rookie Victor Martins. L’inversione di griglia ha costretto il francese a scattare dalla decima casella in gara-1, dove si è messo in mostra nei primi giri con una serie di sorpassi per poi soffrire il degrado gomma e chiudere in quinta posizione.

Più fluida è stata gara-2, nella quale Pourchaire ha mantenuto la pole position con un perfetto rilascio della frizione dalla sua casella di partenza per poi dimostrare un ritmo superiore alla concorrenza, tanto da concludere la gara con quasi venti secondi di vantaggio sul primo inseguitore.

Per il rampollo dell’Academy Sauber si tratta di una stagione decisiva in vista di un sempre più probabile salto in Formula 1. Quella appena cominciata è la terza stagione nella categoria per Pourchaire, dopo non aver convinto appieno lo scorso anno, quando era atteso alla definitiva consacrazione. L’avvio di 2023 è stato però dei migliori e il rendimento del classe ’03 non sarà passato inosservato nel team Sauber, che dalla prossima stagione chiuderà la partnership con Alfa Romeo.

Il tracciato di Gedda presenterà insidie diverse rispetto a Sakhir. I lunghi rettilinei uniti alla presenza dei muretti tipici di un circuito cittadino metteranno a dura prova i venti protagonisti del campionato.

Samuele Fassino

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi