FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Raffaele Marciello prende le difese di Lorenzo Patrese al termine dell'evento di Zandvoort del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Sprint Cup. Lo svizzero ha infatti chiarito sui social la propria posizione nei confronti del giovane italiano, protagonista di un contatto con la Mercedes #88 targata Akkodis ASP nel primo giro della gara-2.

L'episodio in pista 

Andiamo con ordine ripercorrendo quanto accaduto in Olanda, decisiva prova per l'assegnazione del GTWC Europe Sprint Cup. Marciello ha 'assolto' Patrese, criticato per aver spinto in testacoda l'auto rivale ed aver di fatto 'contribuito' al titolo dei 'compagni di squadra' Mattia Drudi e Ricardo Feller (Tresor Orange 1 Audi #40).

L'Audi di Tresor Attempto Racing #99 ha sbagliato nel corso del primo giro la frenata dell'impegnativa 'Hans Ernst Bocht', Timur Boguslavskiy si è girato e successivamente è stato costretto al ritiro dopo una seconda toccata con Comtoyou Audi #12 e Nova Race Honda #68.

Lorenzo Patrese è stato accusato non tanto per l'errore quanto per essere di fatto il compagno di squadra di Drudi/ Feller, diretto rivale per successo finale di Marciello/Boguslavskiy e meritatamente campioni in Olanda dopo un week-end stellare con due affermazioni ed una pole-position per race-1. La manovra del figlio di Riccardo Patrese non è ovviamente stata intenzionale visto che il #99 dello schieramento si stava contendendo il trofeo Sprint in Silver Cup con Haupt Racing Team Mercedes #77.

 
   

Tresor Orange 1 Audi ha successivamente vinto la gara-2 ed il campionato con Drudi/Feller, mentre Akkodis ASP Mercedes #88 ha concluso anticipatamente il campionato fermandosi ai box. Difficile giornata anche per Tresor Attempto Racing Audi #99, vettura che dopo esser finita nella ghiaia non ha saputo imporsi in classifica nella Sprint Cup contro la già citata Mercedes #77 di Haupt affidata a Jordan Love.

Raffaele Marciello, grande in pista e fuori

Raffaele Marciello ha subito preso le difese dell'italiano pubblicando due distinti post sui propri social: "E' un peccato quando stai lottando per il titolo contro un rivale e l'auto del suo compagno di squadra ti viene addosso mettendoti fuori gioco, ma sono sicuro che è stata solamente una coincidenza. In ogni caso, sono contento per Mattia e Ricky perché se lo sono meritato, noi abbiamo fatto una stagione fantastica vincendo i titoli della classifica Assoluta ed Endurance, dunque possiamo essere orgogliosi di questo".

https://twitter.com/Team_RMarciello/status/1713534751087169896

L'ex vincitore della 24h di Spa-Francorchamps ha continuato dicendo successivamente: "Sicuramente Lorenzo ha fatto un grande errore, che sia stato di proposito o meno non sta a me giudicarlo, ma a questo punto non mi interessa più di tanto. Chiedo solo a tutti di non essere troppo aggressivi o cattivi nei suoi confronti. E' un essere umano con dei sentimenti, per cui pensateci due volte prima di scrivere qualcosa sui social media".

https://twitter.com/Team_RMarciello/status/1713571616536330390

La giornata di Zandvoort si è conclusa successivamente con una bellissima foto che ritrae 'Lello' insieme a Lorenzo Patrese, due campioni del GTWC Europe 2023 nella medesima immagine. L'alfiere di Mercedes ha infatti vinto nuovamente la graduatoria combinata del GTWC Europe oltre al GTWC Europe Endurance Cup, mentre il giovane portacolori di Tresor Attempto Racing si è imposto nella classifica assoluta della Silver Cup per la prima volta in carriera.

Marciello guarda ora all'impegno di questo week-end a Donington Park nell'Intelligent Money British GT Championship ed agli altri programmi con Mercedes, determinato a vincere ancora prima della conclusione dell'anno agonistico. #nohate...

https://twitter.com/Mattzel89/status/1713800621155885421

Luca Pellegrini