Dopo una breve sosta torna protagonista il FIA World Rally Championship dal Portogallo. La quarta prova dell'anno, la prima su terra, sarà un evento da non perdere, una sfida che rivedrà l'uno contro l'altro Sébastien Loeb e Sébastien Ogier.

Rally Portogallo: Rovanpera cerca l'allungo

Kalle Rovanpera è nell'occhio del ciclone dopo l'incredibile successo in Croazia. Il finnico di Toyota è atteso ad una conferma, la tappa sulla terra potrebbe permettere al 21enne di allungare nella graduatoria generale.

Sono al momento 76 le lunghezze del #69 del gruppo contro le 47 del belga Thierry Neuville, alfiere di Hyundai che al momento è in grado di inseguire il nativo di Jyväskylä che potrebbe primeggiare per la terza volta consecutiva dopo Svezia ed il round tra le vie croate. Il giovane portacolori del marchio giapponese sembra aver imparato dai suoi errori. Il condizionale resta d'obbligo, la terra portoghese aspetta i protagonisti del Mondiale per una corsa da non perdere.

Occhi puntati su Hyundai che insegue la prima affermazione dell'anno ed oltre a Neuville potrà puntare anche sull'estone Ott Tanak. L'ex campione del mondo è determinato a rifarsi dopo il secondo posto di Zagabria, una sfida in cui i coreani sono stati oltremodo rallentati da una serie di episodi negativi.

Per la prima volta quest'anno non vedremo in azione lo svedese Oliver Solberg tra le 'Rally1', protagonista che sarà rimpiazzato dallo spagnolo Dani Sordo. Debutto per l'iberico con l'ibrido, una sfida tutta da seguire come il nuovo duello tra Sébastien Loeb e Sébastien Ogier.

Due stelle a confronto: episodio 2

Loeb si prepara per sfidare Ogier e viceversa. Il primo torna con M-Sport (Ford), il secondo sarà nuovamente al via con Toyota. In quel di Montecarlo l'alsaziano è stato il più veloce all'arrivo del #1 del gruppo che negli ultimi mesi è stato impegnato in LMP2 con un'Oreca 07 Gibson del Richard Mille Racing Team nel FIA World Endurance Championship.

Ci sarà da divertirsi tra i due, pronti a confermarsi in vetta al gruppo come accaduto sulle strade limitrofe al Principato. I due francesi sono attesi per un nuovo episodio di un duello infinito, una nuova pagina di storia tutta da seguire.

Rally Portogallo, Elfyn Evans e Ford tentano di rifarsi

Elfyn Evans e le Ford di M-Sport (ad eccezione di Loeb) sono pronti per rifarsi sulla ghiaia portoghese. Il primo è sicuramente il più deluso del gruppo con solo 17 punti raccolti nelle prime tre competizioni.

Il gallese, favorito assoluto per il titolo e vice-campione delle ultime due edizioni del Mondiale, non è ancora riuscito a fare la differenza. Inizio da incubo per il #33 di Toyota che è determinato per bissare quanto accaduto lo scorso anno quando fu semplicemente il migliore.

Il britannico condivide lo 'status' di deluso con le Ford di M-Sport. L'irlandese Craig Breen, il francese Adrien Fourmaux, il britannico Gus Greensmith ed il transalpino Pierre-Louis Loubet saranno regolarmente presenti nel quarto atto del 2022, una competizione da non perdere in cui non mancherà lo spettacolo.

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi