F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Ci siamo, dopo tre anni ed oltre mille giorni di attesa è finalmente tornata la gara delle gare: la 8 ore di Suzuka. La classica giapponese torna nel calendario EWC dopo la rocambolesca edizione 2019 andata a KRT diverse ore dopo la fine della gara che aveva invece premiato lo squadrone ufficiale Yamaha. Al via dell'edizione 2022 dalla 8h di Suzuka ci saranno soltanto 45 i team iscritti, l'edizione più giapponese di sempre con i soli top team EWC iscritti ad eccezione di ERC Ducati che si concentrerà sul Bol d'Or. Sarà sfida Kawasaki contro HRC con la YART a fare da terza forza pronta a piazzare il colpo.

2019, DOVE ERAVAMO RIMASTI

Mancano pochi minuti alla bandiera a scacchi, la notte è già calata sull'ottovolante, la SERT è pronta a festeggiare il titolo EWC. Il motore della GSX-R 1000R cede improvvisamente alla fine del rettilineo ed inonda di olio tutta la prima parte della pista, regalando il titolo a SRC Kawasaki France. Jonathan Rea che con la verdona di KRT comanda la gara scivola sull'olio e finisce a terra. Arriva la bandiera rossa, nel box Kawasaki cala il gelo, al rientro in pit Jonathan Rea è in lacrime. Sul podio sale Yamaha Factory Racing Team con Michael Van der Mark, Alex Lowes e Katsuyuki Nakasuga. Sul secondo gradino del podio Red Bull Honda e F.C.C. TSR Honda France sul terzo gradino del podio.

Sembra tutto finito ma nel frattempo gli uomini Kawasaki fanno reclamo in direzione gara. Sono passate ormai diverse ore e tutto il Kawasaki Racing Team Suzuka 8H è a cena in un ristorante quando vennero contattati al telefono per comunicargli la revisione della classifica e la loro vittoria. Una scena surreale con il team Kawasaki che torna in pista e festeggia sul podio nel silenzio della pista ormai vuota. Quella fu anche l'occasione della rottura definitiva tra Toprak Razgatlioglu (ma sopratutto Kenan Sofuoglu suo manager, ndr) e Kawasaki. Con la casa giapponese che non fece compiere al turco nemmeno un run di gara con i soli Jonathan Rea e Leon Haslam ad alternarsi in sella alla ZX-10R.

2022, TORNA SUZUKA MA SOLO A META'

Non fraintendeteci, sarà un'edizione da vivere fino in fondo quella che scatterà alle 4:30 italiane della prossima domenica. Ma per l'alto costo della trasferta in questo momento saranno solo sei i team permanenti dell'EWC che si presenteranno a Suzuka. Peraltro ai piloti che partecipano regolarmente al mondiale non è stato consentito di recarsi in Giappone per correre con le squadre giapponesi. Saranno i soli Hikari Okubo e Cocoro Atsumi a poter prendere parte alla Suzuka 8 hours con team giapponesi proprio per via della loro nazionalità. Una regola che ha fatto storcere il naso a molti piloti europei, uno su tutti Kevin Manfredi che come ci ha raccontato martedì a Motorbike Circus aveva già trovato un accordo con un team giapponese per correre la classica del sol levante.

Al via per il mondiale EWC solamente YART, F.C.C. TSR Honda France, Yoshimura SERT Motul, WeBike SRC Kawasaki France e BMW Motorrad World Endurance. YART schiererà il proprio trio titolare con Niccolò Canepa, velocissimo nei test, Marvin Fritz e Karel Hanika. Anche per F.C.C. TSR Honda France nessuna novità con Gino Rea, Josh Hook e Mike Di Meglio. Chi invece apporterà modifiche alla squadra è la squadra campione del mondo in carica, Yoshimura SERT Motul che "panchina" Gregg Black in favore di Kazuki Watanabe insieme ai confermati Xavier Simeon e Sylvain Guintoli. Webike SRC Kawasaki France si presenterà invece al via con Randy de Puniet, Etienne Masson e Florian Marino.

I tre cercheranno di far dimenticare la 24 ore di Spa dove terminarono la gara dopo sole tre ore di gara dopo che tutti e tre i piloti finirono a terra. A trionfare sul circuito belga che ha ospitato l'ultima gara dell'EWC è stata BMW Motorrad World Endurance che si presenta al via coi confermati Markus Reiterberger, Ilya Mykhalchik e Geremy Guornoni. A questi cinque team ufficiali si aggiunge il team Honda Asia-Dream Racing with Showa che nonostante risulta iscritto come team permanente ma non ha mai corso le gare europee.

HRC SFIDA KAWASAKI

La otto ore di Suzuka è da sempre la gara dove le squadre giapponesi schieravano i propri assi pescando tra MotoGP e WorldSBK. Vi abbiamo raccontato della storica edizione del 2001 dove Valentino Rossi vinse con Colin Edwards sulla Honda VTR #11. Quello che da li a pochi mesi diventerà campione del mondo 500 ed il campione del mondo WorldSBK in carica a trionfare sulla pista di casa Honda. Oggi, anche per un calendario sempre più fitto e compresso è più difficile trovare piloti MotoGP disposti a correre a Suzuka. Tra gli ultimi a presentarsi in Giappone troviamo Jack Miller nel 2017 sulla CBR di HARC-PRO. Sono passati però ormai diversi anni anche da quando Yamaha schierava Pol Espargaro, allora nel team Tech3, per vincere a Suzuka.

Negli ultimi anni si è trasformato in un match tra piloti del WorldSBK con Jonathan Rea, Leon Haslam e Toprak Razgatlioglu a sfidare Michael Van der Mark ed Alex Lowes. Con HRC a rispondere con Stefan Bradl e il proprio reparto di velocissimi collaudatori giapponesi. Quest'anno solo Kawasaki e HRC hanno deciso di portare il proprio team interno con Yamaha che farà affidamento sull'esperienza di YART e Suzuki sull'ormai consolidato binomio Yoshimura SERT Motul. Per Kawasaki Racing Team Suzuka 8H saranno al via ovviamente Jonathan Rea, Alex Lowes e Leon Haslam, la squadra che per due terzi ha conquistato l'ultima edizione della otto ore di Suzuka.

A rispondere a Kawasaki troviamo Team HRC che ha deciso di schierare la propria #33 il livera HRC, scartando la colorazione 30th anniversary. Alla guida della CBR1000RR-R SP2 ci saranno Iker Lecuona, Tetsuta Nagashima e Takumi Takahashi. Il Team HRC ha mostrato grandissima competitività nei test e cercheranno di riportare alla vittoria la CBR che ormai da troppo tempo non trionfa a Suzuka.

ENTRY LIST
Credits: twitter.com/AlessioPiana130
ORARI DELLA SETTIMANA

Martedì 2 agosto

Free Practice: 2:00-5:00 Free Practice: 6:30-11:00

Mercoledì 3 agosto

Free Practice: 2:00-5:00 Free Practice: 6:30-11:00

Venerd'ì 5 agosto

Q1: 5:10-6:40 Q2: 8:50-10:20 Night Pracrice: 11:30-12:30

Sabato 6 agosto

Top 10 Trial: 8:30-10

Domenica 7 agosto

Inizio Suzuka 8 hours: 4:30 (ultime due ore in diretta su LiveGP.it)

Mathias Cantarini